Il Mezza Canaja occupa una fabbrica abbandonata

sede mezza canaja 1' di lettura 13/11/2009 - Il Mezza Canaja occupa i locali di una fabbrica abbandonata lungo strada della Marina.


Gli attivisti del Mezza Canaja hanno occupato venerdì pomeriggio i locali di una vecchia fabbrica abbandonata lungo strada della Marina.


\"Due mesi fa abbiamo lasciato l\'edificio delle ex colonie Enel ed abbiamo iniziato a cercare una nuova sede\". - dice Nicola Mancini.

\"A Senigallia non esistono spazi pubblici per le realtà associative, gli edifici pubblici sono stati tutti privatizzati. Abbiamo così deciso di recuperare grandi spazi privati come questo edificio, aperto a tutti da sabato sera, di proprietà di un gruppo di banche tra cui la Banca Popolare dell\'Emilia Romagna.

Riteniamo un atto di civiltà restituire questo spazio, sfitto da circa cinque anni, alla città - continua Mancini - siamo pronti ad ospitare anche altre realtà associative che necessitino di una sede. Con il Comune abbiamo chiuso le trattative quando abbiamo abbandonato i locali delle ex colonie\".








Questo è un articolo pubblicato il 13-11-2009 alle 18:44 sul giornale del 14 novembre 2009 - 7416 letture

In questo articolo si parla di attualità, mezza canaja, francesca morici, senigallia


hi hi hi .. ci risiamo... viva l\'illegalità....<br />
E tutti quei gruppi che attendono un locale dove poter riunirsi, sono i più scemi?<br />
Se vi serve un locale, prendetelo in affitto e pagatevelo!<br />
<br />
.. spero che stavolta ve le diano davvero quattro legnate...

Ma perchè non tirate fori i soldini di tasca vostra (magari andando a lavorare) e ve la comprate o costruite una sede come fanno tutti gli altri??? (famiglie comprano casa ... imprese comprano o costruiscono capannoni) So boni tutti a occupà le cose degli altri!!!

s.p.

Commento sconsigliato, leggilo comunque

severino di giovanni

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento modificato il 14 novembre 2009

Non voglio più il centro sociale mezza canaja a Senigallia.<br />
O meglio, vanno benissimo gli altri (Bubamara, la Stanza) e il VECCHIO mezza canaja, ma NON VOGLIO più il mezza canaja com\'è ORA.<br />
Ritornate associazione di idee, non associazione di lotta: purtroppo si è dimostrato in varie occasioni che il mezza canaja non è più capace di azioni capaci di aggregare per un confronto, ma solo di \"aizzare\".<br />
<br />
Mi sta bene, nelle discussioni ci deve essere anche il \"sale\", ma ho paura, tanta paura, che l\'eccesso da una parte si trasformi in una buona scusa per eccessi dall\'altra.<br />
Non è bastato vedere che è successo per le scaramucce tra estremisti di sinistra e di destra pochi anni fa? (Ricordi, Nicola? Non voglio che succeda di nuovo e ad altri quello che ti è successo).<br />
Non è bastato quello che è successo solo poche settimane fa fuori da San Rocco?<br />
<br />
Basta mezza canaja, o comunque si voglia chiamare.<br />
Oppure tornate come un tempo, con prospettive e progetti e senza \"lotta pura e dura\".

Daniele, ti candido al Nobel per la Pace.

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

fabio bucci

Daniele, ti candido al Nobel per il buon senso.

Bell\'esempio! <br />
complimenti!<br />
Se vuoi una cosa.. prendila! questa sì che è andare contro corrente..<br />
Affittate una sala o nella legalità spronate il comune a farne delle altre.<br />
La verità è che vi nascondate dietro la sigla No Global e invece siete spalleggiati da persone molto Global! <br />
Passando davanti alla vostra nuova ( e spero molto provvisoria ) sede, ho visto pik-up,automobili e scooter .. io vado in bicicletta.. <br />
Fate volotariato se siete davvero alternativi!<br />

Riccardo Paradisi

\"Abbiamo così deciso di recuperare grandi spazi privati come questo edificio, aperto a tutti da sabato sera, di proprietà di un gruppo di banche tra cui la Banca Popolare dell\'Emilia Romagna\". E poi dicono che c\'è la crisi degli alloggi, che non si trovano le case, che le associazioni non hanno sedi. Basta pensare positivo e volere. E tutto si può dire tranne che a questi simpatici ragazzi manchi il decisionismo. tra l\'altro da sabato prossimo la loro nuova casa sarà aperta a chi la vuole visitare..che si vuole di piu? <br />
Restano però inevase alcune domande: <br />
1- Che ne diranno i proprietari degli immobili? <br />
2- Che dirà l\'amministrazione comunale di Senigallia?<br />
3-Che cosa farà l\'amministrazione comunale di Senigallia?<br />
4- Le altre realtà associative a cui Mancini regalmente apre le porte del suo nuovo castello possono essere anche associazioni, per dire, anticomuniste o pro-global?<br />
5- Chi è Mancini per stabilire che è un atto di civiltà occupare uno spazio sfitto invece che essere un atto illegale?<br />
6- Perché un cittadino senigalliese da oggi dovrebbe pagare anche solo una multa per divieto di sosta se il mezza canaja ha dimostrato che commettere reati non è reato?<br />
7-Se il sottoscritto con degli amici entra di forza in uno stabilimento chiuso di proprietà privata, forzando l\'ingresso, non in nome dell\'antifascismo ma, diciamo del dadaismo, verrebbe perseguito a norma di legge? <br />
8- Se si, perchè i simpatici ragazzi del mezza canaja no? Nè ieri, né oggi, né domani?<br />
9- Nella fattoria degli animali di Orwell tutti gli animali erano uguali. Ma c\'erano degli animali più uguali degli altri.Solo che ci sono molte brave persone a cui la fattoria di Orwell non piace per niente. E della cui pazienza sarebbe meglio non abusare. <br />
<br />
Riccardo Paradisi

Ancora.......<br />
Ma quando la finiranno con queste occupazioni..<br />
vergogna

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Bravi ragazzi, occupare ciò che nessuno usa per dargli nuova vita e trasformarlo in qualcosa di vitale e propositivo è una cosa importante. Oggigiorno chi vi attacca con commenti davvero insignificanti lo fa probabilmente solo per frustrazione, per impotenza morale e sicuramente per invidia. Questi pseudo perbenisti, adoratori della messa domenicale, discepoli di un\'Italianità vecchia e ammuffita che invidiano chi come voi non ha paura di liberarsi dai vincoli societari che oggi hanno ridotto la meglio gioventù ad un bel gregge di pecore addomesticate al padrone, ligio al dovere e vestiti tutti di grigio. Loro sono tristi e pregano ogni giorno spaventati dalla morte che tutti ci aspetta, voi siete l\'allegria del colore, tocca a voi fare in modo che il grigio e la tristezza non abbiano il sopravvento sulle nostre città, sui nostri paesi, sui nostri giovani.<br />
Evviva il Mezza Canaja.

Il mondo caro Daniele, non lo rovinano i tiranni, il mondo lo rovina chi smette di lottare, chi si fa da parte, chi se ne frega di tutto e di tutti, l\'indifferenza. La lotta dei pochi è stata ed è da sempre la salvezza di tutti, anche la tua. E questo lo trovi scritto sui libri di storia, o possono raccontartelo i nostri pochi nonni che ancora vivono.

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

bravo ai ragione, secondo loro noi e tanti altri saremo scemi...........forse sarebbe bene che questa gente andasse a lavorare e si prendessero un locale in affitto come fanno tutte le persone democratiche e oneste.<br />
Spero veramente che le forze dell\'ordine prendessero il manganello questa volta.........<br />
E poi chiamano un atto di civiltà?<br />
Ma queste persone (se vogliamo chiamarle persone, io le definirei peggio degli animali)sono civili, in base al loro comportamento?<br />
Per loro democrazia vuol dire impossessarsi dei beni altrui, oppure tirare petardi verso le forse dell\'ordine?<br />
Sapevo che eravate bugiardi e anti democratici, in base a quello che avete fatto scrivere..........ma anche occupare beni altrui.........è troppo.<br />
questa è l\'italia di oggi..........pesto.....presto........vedrete che presto inizierete a conoscere cosa vuol dire vivere..........a modo nostro, legalmente.

Si può essere felici,\"colorati\",\"abbattere\" il \"grigio\" e la \"tristezza\" senza sfondare porte a proprietà private. <br />
La banca ringrazia per la pubblicità gratutita.. fino a che non gli arriva la bolletta dell\'enel.<br />
<br />
Una volta un comico disse:<br />
sono tutti buoni a fare i finocchi con il sedere degli altri! <br />
<br />
avete ben poco di alternativo, ma questo è il mio ultimo commento su di voi, i prossimi saranno sull\'amministrazione se non prende provvedimenti.<br />
<br />
ribadisco: andate a piedi e fate volontariato!<br />

gennaro cutillo

Off-topic

i mezza canja occuppano non per loro stessi, ma per dare una mano ai più debboli. continuate cosi ragazzi avete tutta la mia stiama e il mio appoggio.

Gatini - uno pseudonimo naturalmente - è un\'entusiasta del mezza canaja: \"voi siete l\'allegria del colore\". A me veramente la vecchia sede del mezza canaja sembrava un immondezzaio, era, dal punto di vista estetico, con quei murales a forma mostruosi, orrenda. Ma si sa i gusti son gusti. Però se a Gatini - che parla di commenti insignificanti ma non risponde a una sola delle domande che per esempio ha posto il sottoscritto - piace tanto la meglio gioventù canaglia, perchè non se li prende a casa sua questi simpatci ragazzi?

forse però il comune, oltre all\'edilizia popolare che non fa, potrebbe - nella prossima amm.ne - fare un minimo di edilizia anche per le associazioni (regolarmente costituite e con un minimo di soci, che cmq han da pagà qualcosa, almeno le spese ed i danni)

Commento modificato il 17 novembre 2009

veramente mi sembra che occupano proprio per loro stessi.. e che generosamente cerchino altri partner da colludere

marco rossini

Off-topic

Non commento quello che hai scritto solo una cosa...impara a scrivere in italiano e a coniugare i verbi (concentrati sui congiuntivi)

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Commento modificato il 15 novembre 2009

Gatini, c\'è modo e modo di \"lottare\": i nostri nonni erano in guerra, noi per fortuna no.<br />
Rinnego molti dei modi con cui combatte il mezza canaja.<br />
Semplicemente perchè i risultati di tutte queste lotte si vedono: zero.<br />
Preferisco lottare in \"altro\" modo, il modo di \"Cittadinanza Fattiva\", di gente che si alza le maniche e fa, ma nel rispetto di tutti: in primo luogo delle regole democratiche che abbiamo ricevuto proprio con il sacrificio dei nostri nonni.<br />
Perchè se non piacciono possiamo provarle a cambiare, ma scavalcarle vuol dire automaticamente porsi al di fuori di esse e di quanto hanno dovuto sacrificarlo loro per noi.... e sappiamo entrambi dove si finisce quando le regole ce le facciamo per noi.

Cittadinanza fattiva è il massimo che si possa sperare per una vera condivisione democratica del bene comune. L\'unico neo è che si ferma ad un sottopassaggio imbiancato. Ottimo, ma credo che ci sia bisogno di ben altro per ridarè dignità ai cittadini, lavoratori oppressi e derisi ogni giorno, da una classe dirigente che impegna il proprio tempo ed i nostri soldi per portare alla rovina e allo sperpero quello che di diritto è nostro. Le speculazioni che servono ad arricchire i pochi ai danni delle masse vanno combattute e fermate prima che questa condizione porti a conseguenze gravi. La situazione economica generale è catastrofica, e quando il popolo viene affamato il popolo giustamente può diventare cattivo. In fondo siamo bestie, e l\'istinto di sopravvivenza prevale ed emerge sempre nella disperazione, ed oggi molte famiglie sono disperate, perchè se non lavori non hai più diritti, se non lavori scompari nell\'oblio.

Paradisi, forse preferisci una fabbrica abbandonata da anni, piena di sterpaglie e bestiacce varie? Occupare un edificio privato, finchè il proprietario non sporge denuncia non credo sia reato, o sbaglio? Perchè cari Paradisi e soci non ve la prendete mai quando imprenditori, politici e compagnia bella si mangiano milioni su milioni, quando ai delinquenti miliardari viene data la possibilità di rimpatriare i soldi portati all\'estero illegalmente? La legalità vale solo per i ladri di polli o vale anche per i ladroni pieni d\'oro in doppiopetto. La coerenza Paradisi, una parola dfficile da imparare, c-o-e-r-e-n-z-a.<br />

anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

fabio bucci

Cittadinanza fattiva è un\'ottima idea, vedi, un modo per cambiare il mondo, è partire da noi stessi, dalle nostre abitudini, migliorare ciò che ci circonda e si può iniziare da un sottopasso. Un motto efficace è \"pensare globalmente ma agire localmente\". Vedi, se vuoi cambiare il mondo parti dalle cose più banali,prenditi un impegno,tieni pulito il marciapiede davanti alla tua casa e cerca di farti notare, fai in modo che altri prendano esempio da te, cerca di contagiare altre persone e vedrai che ti sentirai più utile e la tua citta sarà migliore. Questa può essere non solo un impegno civico ma propedeutico per la nuova-politica. Quella de M.C .è roba vecchia<br />
già scaduta. W cittadinaza attiva \"la terza via\",<br />
quella giusta!

Caro Gatini<br />
Stiamo parlando delle occupazioni del mezza canaja e delle sue pratiche illegali ma tollerate e coperte dal potere locale. Non di altro. Per quanto riguarda la coerenza, siccome non ci conosciamo (e non mi sembra di aver perso molto) la prego di evitarsi lezioni di coerenza offerte a chi non ne ha bisogno. Piuttosto potrebbe impartirne di qualunquismo. con grande autorità<br />