Castelbellino: rapina alla sala giochi. I gestori chiusi in uno sgabuzzino

polizia 25/11/2009 - Continuano le indagini del commissariato di polizia di Jesi per rintracciare i responsabili della rapina di domenica notte ai danni della nuova sala giochi “La Suerte” di Castelbellino Stazione. I banditi, dopo aver chiuso i gestori in uno sgabuzzino, sono scappati con 10.000 euro.

Indagini a 360 gradi e ricerche a tappeto su tutto il territorio della Vallesina per i due rapinatori che domenica notte poco dopo l’una, armati di coltello e col viso travisato da passamontagna, hanno fatto irruzione nella nuova sala giochi-slot machine-scommesse di gioco “La Suerte” in via Don Minzoni 57.


Il locale, che ha inaugurato qualche mese fa, si trova a ridosso della rotatoria per Moie. Domenica sera, era rimasto vuoto. I gestori stavano approntando la chiusura quando i malviventi sono entrati e li hanno braccati. Poi, sotto la minaccia del coltello, li hanno spinti e chiusi dentro a uno sgabuzzino. Intanto si sono impossessati dell’incasso, in tutto 10.000 euro poi si sono dati alla fuga presumibilmente a bordo di un’auto.


Sul posto, gli agenti del commissariato che stanno conducendo le indagini. Ancora sembra che dei rapinatori non ci sia traccia.






Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2009 alle 22:54 sul giornale del 26 novembre 2009 - 2459 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, jesi, castelbellino, Talita Frezzi