<| /yobee 2>

Chiaravalle: con \'Natale in casa Cupiello\' prende avvio la stagione teatrale

natale in casa cupiello 2' di lettura 25/11/2009 - Con “Natale in casa Cupiello” di Eduardo De Filippo giovedì 26 novembre, alle ore 21.15, si inaugura la coproduzione teatrale nella città di Maria Montessori: un percorso culturale, iniziato un anno fa, ideato dal Comune di Chiaravalle e dal direttore artistico del Teatro Massimo Russo, al quale ne è stata affidata la realizzazione.

La rappresentazione messa in scena dall’Associazione culturale “Eureka” è di particolare rilievo, non solo perché per la prima volta uno spettacolo teatrale viene inserito nel piano programmatico del Comune e perché i diritti dell’opera raramente vengono concessi per un lungo periodo di tempo, ma anche perché il Comune di Chiaravalle dà il via ad un percorso di produzione in cui si colloca, a tutti gli effetti, come promotore di cultura che crea sinergie con tutto il territorio. “Natale in casa Cupiello” è un parto trigemino durato quattro anni. Questa la definizione che De Filippo dà ad una delle più note commedie del suo repertorio. In effetti l’opera, ispirata ad una storia vera, nasce come atto unico, il secondo, poi, a seguito dello strepitoso successo, vede l’aggiunta del primo, infine la nascita del terzo.



Terzo atto che non trovava Peppino d’accordo e che fu una delle maggiori cause dell’ormai famoso litigio tra i fratelli che portò alla separazione della loro fortunatissima Compagnia. La messa in scena di un’opera di Eduardo richiede un’attenzione particolare, primo fra tutti per il confronto con le sue immemorabili regie. Per questo il Comune di Chiaravalle ha sviluppato con la compagnia “Eureka” un percorso culturale, durato un anno, durante il quale è stato realizzato un laboratorio focalizzato non solo sul teatro di Eduardo, ma anche su argomenti ad esso strettamente correlati: la storia del costume, l’approfondimento “sociologico” e del contesto storico, la visita ai luoghi cari ad Eduardo a Napoli, la storia del presepe napoletano.



Sul palco infatti vi sarà ad esempio un presepe realizzato per l’occasione dall’Associazione culturale “Arte x Arte” di Chiaravalle sotto la guida del Maestro Presepaio Domenico di Mecco. Per questo la messa in scena della commedia è solo l’ultimo atto di un lavoro di ricerca. Lo spettacolo verrà replicato sino al 29 novembre per poi riprendere dal 4 al 6 dicembre e quindi dall’11 al 13 dicembre.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2009 alle 16:45 sul giornale del 26 novembre 2009 - 2000 letture

In questo articolo si parla di teatro, chiaravalle, spettacoli, Comune di Chiaravalle





logoEV