Monte S. Vito: Sartini, è vero sindaco le bugie hanno le gambe corte

monte san vito 3' di lettura 25/11/2009 - Replichiamo all’intervento del Sindaco di Monte San Vito Gloria Anna Sordoni pubblicato su Viverejesi il 25 novembre per significare quanto segue.

Il volantino distribuito in questi giorni dal Partito Democratico non ha nessuna volontà di “demolire il lavoro fatto dall’Amministrazione” Sordoni. La volontà del PD anzi è quella di evidenziarne il più possibile l’operato che fino ad ora si è rilevato in assoluto contrasto con quanto promesso agli elettori in campagna elettorale. Questo e solo questo spiega la veemenza dei toni usati dal Sindaco contro la nostra forza politica che ha la colpa, questa sì grave agli occhi del Sindaco, di fare ciò che il ruolo gli impone e cioè un’opposizione attenta, che studia le carte, evidenzia le contraddizioni, ma soprattutto è in grado di evidenziarle agli occhi della cittadinanza. Inaccettabile e grave è invece il tentativo del Sindaco di trascinare nell’agone politico i dipendenti comunali, mai citati né direttamente né indirettamente nel volantino, la cui serietà, capacità e professionalità non è mai stata messa in discussione dal Partito Democratico, il quale, a differenza del Sindaco, mai ha inteso coinvolgerli, né mai li coinvolgerà nella contrapposizione che riguarda maggioranza e opposizione.



E’ vero Sindaco: le bugie “hanno le gambe corte”. I tagli del 20% alla spesa sociale non ce li siamo inventati noi del PD: li ha proposti ed approvati la sua maggioranza con la delibera Consiglio n°; L’autorizzazione all’insediamento di un’industria insalubre in un’area APEA a 400 mt dalla frazione Cozze non è una menzogna denigratrice che ci divertiamo a mettere in giro per sminuire il Suo operato: l’ha approvata la Sua Giunta con delibera n°. Il fatto che tale industria sia insalubre lo dice la legge e chissà perché un Sindaco tanto ambientalista invece di porsi il dubbio di farla insediare o meno si pone invece il dubbio che è la legge ad essere sbagliata. Quanto alle mozioni bocciate dalla maggioranza Sordoni, appare sorprendente prendere atto che il Sindaco si scorda di aver bocciato e fatto bocciare dalla Sua maggioranza mozioni assolutamente “locali” presentate dal Pd come quelle sui problemi della frazione “Cozze”, sui parcheggi in centro, sul Piano di Recupero del Centro Storico, sull’organizzazione dei lavori del Consiglio Comunale, sui finanziamenti alla banda musicale e alla corale.



Nel contempo lascia senza parole la dichiarazione del primo cittadino secondo cui le mozioni del PD sulla riforma della scuola Gelmini o sul pacchetto sicurezza altro non sono che “vili tentativi” di demolire il lavoro della maggioranza, perché tali documenti trattavano “problematiche nazionali”: caro Sindaco, Monte San Vito non è situato “all’estero”; a noi non interessa affatto evidenziare le clamorose contrapposizioni che caratterizzano la sua maggioranza e che in tre mesi hanno già portato, da sole, alle dimissioni di un Suo Assessore.



Al PD ed ai monsanvitesi interessa sapere cosa pensa e cosa fa la Sua Amministrazione in materia di scuola considerando che i tagli della “Gelmini” penalizzano pesantemente anche il nostro territorio e cosa pensa e cosa fa la Sua Amministrazione in materia d’immigrazione dato che gli immigrati sono presenti anche a Monte San Vito e che la nostra collettività è, se non se ne è accorta, inserita pienamente nel contesto nazionale. Ci permetta infine una riflessione: per il ruolo che riveste, ci saremmo aspettati una tutela a 360° del ruolo, della dignità e del decoro di tutti i Consiglieri Comunali. Il lavoro dei Consiglieri Comunali di opposizione può non essere condiviso, e tanto meno sarà condiviso dalla maggioranza quando, come a Monte San Vito, l’opposizione è in grado di mettere in evidenza le stridenti contraddizioni che la maggioranza manifesta, ma mai tale lavoro dovrebbe essere definito “vile” da chi, come un Sindaco, ha il preciso dovere impostogli dal ruolo istituzionale ricoperto, di difendere la dignità e la funzione del Consiglio in tutte le sue componenti.


da Democratici e Riformisti-Monte San Vito




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2009 alle 17:11 sul giornale del 26 novembre 2009 - 2577 letture

In questo articolo si parla di politica, monte san vito, Democratici e Riformisti-Monte San Vito


Ancora l\'impianto \"insalubre\" :°D<br />
<br />
Impianto gia\' approvato in via preliminare dallo stesso partito che ora critica :°D<br />