Monte San Vito, rapina da 400 euro da \'Intimo Malizia\'. Clienti in fuga

soldi 1' di lettura 25/11/2009 - L’escalation di rapine in Vallesina non risparmia neanche un piccolo negozio di intimo nel cuore di Monte San Vito. A essere rapinato, l’altro pomeriggio, “Intimo Malizia” di Luana Barchiesi. Sotto la minaccia del taglierino, il bandito si è fatto consegnare l’incasso. I clienti presenti si sono dati alla fuga ancor prima del rapinatore.

Rapina-lampo anche da “Intimo Malizia”, in via Leonardo Da Vinci a Monte San Vito. Il rapinatore, come descritto dalla titolare Luana Barchiesi e da alcuni testimoni, era un uomo giovane, alto e magro, con il volto travisato da un passamontagna blu. Indossava un giubbotto e pantaloni sportivi sempre blu.


Armato di taglierino, ha fatto irruzione nel piccolo negozio martedì pomeriggio, poco dopo le 17,30. Ha minacciato la titolare di consegnargli il contante e mentre la donna, senza opporre resistenza svuotava la cassa dei 400 euro guadagnati in giornata, alcuni clienti presenti al momento della rapina si sono dati alla fuga terrorizzati.


Una volta preso il denaro, il malvivente è scappato facendo perdere le sue tracce. Indagano i carabinieri.






Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2009 alle 22:51 sul giornale del 26 novembre 2009 - 1808 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, monte san vito, Talita Frezzi