Teatro: storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra

2' di lettura 25/11/2009 - Domenica 29 novembre alle ore 17.30 presso il Teatro Studio Moriconi di Jesi la Compagnia Stilema-UnoTeatro rappresenterà lo spettacolo Storia di un palloncino con la testa tra le nuvole, con i piedi per terra, di e con Silvano Antonelli, con la partecipazione di Giulia Menegatti, la collaborazione drammaturgica di Alessandra Guarnero e gli effetti scenici di Giò Gobbi.

Nello spettacolo – quarto appuntamento della 26esima stagione di Teatro Ragazzi curata dal Teatro Pirata e promossa dalla Fondazione Pergolesi Spontini – un attore racconta la storia di un Palloncino azzurro che, a differenza degli altri palloncini, non riesce a fare a meno di scappare verso l’alto. Se la mamma gli fa il bagno e si distrae un attimo per prendere l’asciugamano lui... vola via. Anche quando va a scuola non riesce mai a stare fermo nel banco e vola sul soffitto a parlare con il lampadario. Il Palloncino azzurro non lo fa apposta, mentre sta facendo una cosa i suoi pensieri volano a fantasticarne un’altra.


Il papà e la mamma sono preoccupati e lo portano dal dottore, ma lui scappa anche da lì e vola così in alto da finire nel “paese più per aria che c’è”. Ora che è arrivato così in alto da vedere il mondo come un puntino, è verso quel puntino che vuole tornare. Come gli piacerebbe riuscire a vivere con la testa tra le nuvole e con i piedi per terra. In questo modo i sogni e le idee conquistate potrebbero servire per cambiare, magari con altri, il suo piccolo pezzo di mondo. Nello spettacolo il Palloncino azzurro incontra altri palloncini colorati che ne compongono le varie immagini: gli amici, il primo amore, la scuola, una farfalla, le nuvole. L’attore è accompagnato nella narrazione da una colonna sonora fatta utilizzando tanti, disparati e improbabili “strumenti musicali”. Attraverso il personaggio del Palloncino azzurro i bambini diventano protagonisti di una storia che parla della voglia di libertà, del senso di responsabilità e del filo che lega il mondo ideale con il provare, insieme agli altri, a realizzarlo.


La Stagione di Teatro Ragazzi si avvale del sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Marche-Servizio Beni e Attività Culturali, del Comune di Jesi (Assessorato Cultura e Spettacolo - Assessorato ai Servizi Sociali ed Educativi - Assessorato all’Ambiente), dei Comuni di Agugliano, Maiolati Spontini, Montecarotto, Monte San Vito, San Marcello, Santa Maria Nuova e Staffolo. Sponsor sono UBI>






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-11-2009 alle 15:11 sul giornale del 26 novembre 2009 - 2926 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di teatro, jesi, spettacoli, fondazione pergolesi spontini