Comitato S. Giuseppe: pensiline, meglio tardi che mai

navetta 30/11/2009 - Il Comitato San Giuseppe e i 110 firmatari della petizione per le pensiline sono ancora in attesa di una risposta alle promesse disattese da parte del Sindaco e l’assessore Tonelli.

Nel frattempo è arrivata una lettera alla prima firmataria della petizione, di un Presidente di Circoscrizione, indirizzata oltre al Sindaco al Difensore Civico, e agli altri due Presidenti di Circoscrizione, riporta le testuali parole: SONO VENUTO IN POSSESSO IN RITARDO DELLA PETIZIONE HO NOTATO PERSONALMENTE CHE LE PENSILINE DI ATTESA DEGLI AUTUBUS VERSANO UN PO IN TUTTA LA CITTA’ IN CONDIZIONI A DIR POCO PRECARIE ED INDECOROSE E NON ASSOLVONO IL COMPITO PER CUI SONO STATE ISTALLATE …. CHIEDO QUINDI UN INTERVENTO QUANTO MAI URGENTE PER LA SISTEMAZIONE.




Il Presidente in questione è il sig. Vecci Circoscrizione Centro. Noi del Comitato San Giuseppe ringraziamo il Presidente, che finalmente ha visitato Jesi, visto che ad oggi non aveva visto nulla, ma ci chiediamo: Deve essere il Cittadino, a far notare le problematiche? I Comitati vengono sempre accusati, ma ora vengono interpellati dai cittadini perché? Magari portano avanti le problematiche, senza tener conto dei colori politici, ma soprattutto le esigenze, o le richieste dei cittadini? Lasciamo a tutti i lettori, trarre le proprie conclusioni.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2009 alle 17:14 sul giornale del 01 dicembre 2009 - 1062 letture

In questo articolo si parla di attualità, autobus, Comitato San Giuseppe, navetta