Volley: arriva la prima sconfitta della Monte Schiavo

monte schiavo volley 30/11/2009 - Primo stop per la Monte Schiavo Banca Marche che, dopo sei vittorie consecutive, sul campo della Riso Scotti riesce Pavia riesce a conquistare un solo punto. Un punto prezioso per la classifica di cui resta, saldamente, capolista.

Milano inizia con Caroli palleggiatrice, Matuszkova opposta, Fernandez e Caroli centrali, Pachale e Horvath schiacciatrici, Carocci libero. Nesic risponde con Dall\'Igna in regia, Sokolova opposta, Bown e Calloni al centro, Rinieri e Negrini schiacciatrici, Mazzoni libero. La Monte Schiavo inizia concentrata e aggressiva la gara (0-3 e 6-10). pavia non si lascia intimorire e, trascinata da Horvath, pareggia il conto (12-12) e fugge via. Nesic chiama il suo secondo time-out sul 19-16: Pavia, cresciuta in battuta, gestisce bene il vantaggio. Il tecnico jesino prova la carta Tirozzi per Rinieri. L\'ex Pachale procura alla Riso Scotti il primo set ball sul 24-20 ma le jesine non mollano, almeno fino all\'errore di Bown che mette fine al set. Il secondo si apre con una serrata lotta punto a punto che viene interrotta sul 10-10 da Sokolova.



Milano chiama time-out sul 12-15. La Monte Schiavo si spinge sul 16-20, riesce a fermare la rimonta pavese e, grazie al muro (6 i punti totali in questo fondamentale nel secondo set), ingrana la marcia giusta nel finale, con un parziale di 1-5, dopo il time-out chiamato da Nesic sul 18-20. La Monte Schiavo Banca Marche resta padrona del campo nel terzo set (3-8 e 10-16). Con Bown, Sokolova e Rinieri, la squadra non ha problemi a gestire il vantaggio. Il tecnico rossoblu deve intervenire solo sul 15-20, per spezzare il ritmo delle rimonta alle padrone di casa. Le jesine ripartono e vanno a chiudere il parziale sul 18-22 grazie a tre errori di fila delle avversarie. Si viaggia punto a punto nel quarto set, dove Pavia vuole restare in partita e Jesi chiudere il match. Sul 9-9, le padrone di casa cambiano marcia, allungano e, al secondo time-out tecnico, si presentano in vantaggio 16-12. Matuszkova e compagne tengono duro sulla rimonta jesina e si aggiudicano il set, approdando al tie-break.



Parte meglio la Monte Schiavo Banca Marche che, però, sul 2-6 si lascia prima agganciare e poi superare, tanto che si va al cambio di campo sull\'8-6. Le jesine soffrono il servizio di Fernandez e commettono troppi errori. Nesic chiama il secondo tie-out sul 9-6. Rinieri e compagne non vogliono mollare (9-8) e restano in scia (12-10). Sul 13-11, Pavia ha il guizzo vincente e si aggiudica la gara.


RISO SCOTTI PAVIA vs MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE JESI 3–2


RISO SCOTTI: Pachale 16, Spinato 3, Frigo, Carocci L, Horvath 13, De Lellis n.e., Grizzo n.e., Poma 2, Caroli 6, Fernandez 7, Ikic, Matuszkova 21. All. Milano


MONTE SCHIAVO BANCA MARCHE: Mataloni, Sokolova 23, Mazzoni L, Negrini 8, Rinieri 20, Bown 4, Cerioni, Devetag, Calloni 8, Dall\'Igna, Tirozzi. All. Nesic ARBITRI: Andrea Pozzato e Gianluca Trevisan


PARZIALI: 25-22, 19-25, 18-25, 25-18, 15-11

NOTE: durata set: 26\', 26\', 25\', 28\', 18\'; Riso Scotti: attacco 38%, battute errate 9, battute vincenti 3, ricezione 67% (perfetta 34%) muri 8. Monte Schiavo: attacco 38%, battute errate 8, battute vincenti 3, ricezione 55% (perfetta 31%), muri 12.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2009 alle 16:11 sul giornale del 01 dicembre 2009 - 998 letture

In questo articolo si parla di sport, Vini Monte Schiavo





logoEV