Montanari: \'Una bonifica a cielo aperto al Perticari\'

attenzione amianto 1' di lettura 08/12/2009 - E\' molto strano come si effettuino le bonifiche da amianto a Senigallia. Ovviamente il riferimento principale resta quello della bonifica effettuata a cielo aperto presso l’ex stabilimento Sacelit.

Un metodo contestato e criticato dal sottoscritto e dall’associazione ALA in decine e decine di occasioni ma, purtroppo, portato avanti senza prendere in considerazione le (logiche per chi sa bene quanto male ha fatto e farà l’amianto) osservazioni. In precedenza, senza minimamente ipotizzare che la cosa potesse essere pericolosa, un’altra bonifica a cielo aperto veniva effettuata presso la scuola “Perticari” di Senigallia, dove oggi si trova l\'Ufficio di collocamento al lavoro. Come si evince dalle foto con cartelli ammonitori ed operai con tute da astronauti, non si capisce come mai sia stata autorizzata una bonifica da amianto senza prendere nessuna precauzione per le persone che hanno transitato davanti tale bonifica.

E\' una cosa inaudita da parte delle istituzioni sanitarie della locale Asur e dell’amministrazione comunale e provinciale. Mi domando come sia stato possibile effettuare un simile intervento con rischi a lungo termine di entità gravissima ! Di tempo ne è passato ma gli effetti dell’amianto - per aver inalato per sfortuna una microfibra di amianto – si sviluppano anche a distanza di 40 anni.

Mi rivolgo ai candidati a sindaco di prendere atto della questione e valutare sulle relative responsabilità. Avrei piacere di confrontarmi sulla tematica con tutti i candidati a sindaco della città di Senigallia. Un problema di cui se ne parla, ma di fatti concreti se ne fanno veramente pochi.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-12-2009 alle 15:25 sul giornale del 09 dicembre 2009 - 2667 letture

In questo articolo si parla di attualità, a.l.a., carlo montanari


Dalla mancanza di commenti, sento proprio il bisogno di esternare così: MA QUANTA PAURA ESISTE IN POLITICA PARLARE DEL PROBLEMA AMIANTO A SENIGALLIA?

Commento modificato il 09 dicembre 2009

Carlo: non hai pensato che forse non ci sono commenti perché c\'è poco da commentare? la tua denuncia è sacrosanta (come tutte quelle che ti ho visto fare finora in tema di amianto)

Ill.mo Sig.Montanari lo capisco molto bene ,anche io ,se pure in misura ridotta ho denunciato la presenza di amianto ;AL SINDACO;ASS:URBANISTICA;ASS;LAVORI PUBBLICI,AL SERVIZIO PREVENZIONE DELL\'AZUR,AL SERVIZIO DI SANITA\'PUBBLICA DELL\'AZUR,ALL\'ASS ALL\'AMBIENTE DELLA PROVINCIA DI AN;devo far notare che l\'amianto in argomento è su terreno comunale e giornalmente nei pressi ci sono persone e bambini anche in tenera età che potrebbero essere contaminati.Ad oggi non si sono notati interessamenti di nessuno,eppure noi contribuenti contribuiamo allo stipendio di chi dovrebbe prendere i dovuti provvedimenti e senza chiedere autorizzazioni in quanto mi ripeto l\'amianto è su PROPRIETA\'COMUNALE.




logoEV