Malati di Niente: l\'edizione Colifata

Malati di niente 15/12/2009 - \"La Colifata\" ospite della IX Rassegna \"Malati di niente\".

Questa del 2009 è la nona edizione della rassegna \"Malati di niente\". Quest\'anno il filo conduttore delle nostre riflessioni e del nostro agire sarà la comunicazione e il suo imprescindibile rapporto con il potere e il pensiero critico. La comunicazione come elemento della mistificazione, se utilizzata per nascondere, occultare, opprimere, controllare; oppure comunicazione come elemento costituente dei processi di liberazione, se utilizzata e praticata come forma di democrazia, di svelamento, di partecipazione.


Crediamo che non ci sia possibilità di democrazia senza libera comunicazione e che non si sviluppi soggettività e pensiero critico se la comunicazione è mistificante. Radio La Colifata è nata come uno spazio di libertà all’interno dell\'ospedale neuropsichiatrico Borda di Buenos Aires. Oggi è diventato un simbolo di creatività e comunicazione per pensare collettivamente, su temi difficili come la politica, la vita, la salute, la follia.


Apriamo insieme tante “Colifate” per buttare i muri delle emarginazioni. Manu Chao chiede un contributo volontario per il suo ultimo album \'Viva La Colifata\'\". Manu Chao per diffondere questa iniziativa ha iniziato un tour mondiale il 7 settembre da Le Phare di Chambrey. (http://www.vivalacolifata.org)



Ø giovedi 17 ore 10.00 Sala Consiliare Comune di Jesi La comunicazione attraverso la musica Il sindaco di Jesi saluta gli ospiti di La Colifata Radio La Colifata incontra le scuole per raccontare il progetto artistico culturale di La Colifata con Manu Chao. Video. dibattito.


Ø venerdì 18 ore 16.00 Università Fondazione Colocci Sala Convegni - via Angeloni Comunicazione e diritti di cittadinanza interviene: Alfredo Olivera e Hugo Lopez radio La Colifata, Radio TAB Reggio Emilia, Radio Fragola Trieste, Radio 180 Mantova, Radio Sherwood Padova, Radio TLT Jesi.


Ø dal 12 dicembre al 21 dicembre palazzo dei convegni mostra di pittura degli artisti dell’Atelier Sollievo di JesiLa Colifata incontra le scuole a Jesi per raccontare questo percorso e per farci capire come anche la comunicazione della musica di Manu Chao ha contribuito ad abbattere i muri che separano quelli che stano dentro da quelli che stanno fuori, per aprire una riflessione e una battaglia contro lo stigma sociale, attraverso la valorizzazione delle diversità, contaminazione culturale e \"musicale\"... per sensibilizzare sul pensiero che i diritti, la libertà e la dignità, sono terapeutici






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-12-2009 alle 19:28 sul giornale del 16 dicembre 2009 - 1758 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, marche, associazione, ya basta!, malati di niente, Ya Basta! Marche