Al via la raccolta differenziata degli oli vegetali esausti in tutta la provincia

marcello mariani 1' di lettura 16/12/2009 - Si arricchisce di un nuovo servizio il sistema di raccolta differenziata attivo nel territorio.

La giunta provinciale, infatti, ha stanziato contributi per un ammontare complessivo di 50 mila a favore dei consorzi Conero Ambiente e Cir 33 per il progetto di raccolta degli oli vegetali esausti domestici. I progetti copriranno tutti i 49 comuni della provincia di Ancona. Gli oli saranno recuperati grazie alla distribuzione a tutte le famiglie di taniche da riversare in appositi contenitori collocati in prossimità delle abitazioni o nei centri ambiente comunali.



\"Riteniamo fondamentale - spiega l\'assessore all\'Ambiente Marcello Mariani - sostenere tutte quelle attività volte a incrementare le percentuali di raccolta differenziata e diminuire la produzione dei rifiuti urbani nella quotidiana attività domestica. È una priorità che caratterizza il nostro programma di mandato verso la quale vogliamo convogliare sempre più il nostro impegno, considerata anche la responsabilità della cittadinanza, che si dimostra attenta e sensibile a ogni innovazione in tema di recupero e riciclo dei rifiuti, aiutandoci enormemente nella programmazione degli interventi. Ma non solo, la realizzazione di questo progetto permetterà anche una migliore depurazione delle acque, visto che lo smaltimento degli oli negli scarichi domestici provoca diversi problemi ai depuratori\".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2009 alle 15:44 sul giornale del 17 dicembre 2009 - 1276 letture

In questo articolo si parla di attualità, provincia di ancona, marcello mariani, ancona


Era ora sì! Forse non in molti sanno quanto l\'olio, che magari abbiamo usato per friggere, buttato negli scarichi domestici inquini!




logoEV