Maltempo: odissea verso Senigallia

stazione 1' di lettura 25/12/2009 -

Nei giorni scorsi Roberto Sormani e Francesco Pongetti, due Senigalliesi che studiano lontano dalla loro città hanno incontrato non poche difficoltà per ritornare a Senigallia per le feste natalizie.



Giorno 20/12, treno Milano-Napoli, h. 14.50. Un\'ora di ritardo, treno fermo senza riscaldamento, due carrozze senza luce nè riscaldamento per il resto del viaggio.
Dei passeggeri hanno una prenotazione con posti inesistenti, per sostituzione di un\'altra carrozza.

Castelfranco Emilia, h. 19.30: treno bloccato. Si fa cambio con l\'interregionale per Ancona. Il quale ha gli sportelli bloccati dal ghiaccio. Il capotreno cerca di gettarvi sopra del sale, invano.

Alle 20.30 si riesce a raggiungere Bologna, da dove si riparte intorno alle 21.30.
H. 23.00: l\'interregionale per Ancona ferma inaspettatamente a Rimini. Prima o poi arriverà un treno sostitutivo.
Il treno sostitutivo arriva alle 23.30, però è un eurostar e ferma solo a Pesaro e ad Ancona.

Dovendo andare a Senigallia scendiamo a Pesaro alle 00.00 circa e attendiamo un regionale per Senigallia.
L\'attesa, rigorosamente al gelo, in compagnia di persone che dovrebbero perfino andare a Lecce, è insopportabile.
Decidiamo di chiamare amici a Senigallia che vengono a prenderci per gli ultimi 20 km di gloria.

Alle 01.30 siamo a casa.

da Roberto Sormani e Francesco Pongetti




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-12-2009 alle 20:45 sul giornale del 26 dicembre 2009 - 3399 letture

In questo articolo si parla di cronaca, treni, stazione, Roberto Sormani, francesco Pongetti


il capotreno che getta il sale sugli sportelli! che roba tragicomica ..se non fosse per quelli che vanno a Lecce

Ma come? Le ferrovie ora sono state privatizzate, quindi dovrebbero essere efficienti, mica come le robe statali che non funzionano... Poi ci sono i treni ad alta velocità.. siete dei comunisti ammettetelo... :)<br />
<br />
Noto con tristezza che negli ultimi anni i servizi sono peggiorati rispetto a qualche anno fa, quando ero costretto a prendere spesso il treno... Nel 2005 ricordo nevicò tantissimo ma cose di questo genere non accadevano ancora! Comunque tranquilli, le tariffe nel 2010 aumenteranno e i contributi statali, a fondo perduto, per le ferrovie pure. <br />
Perché nessuno si ribella?<br />

Dove sarebbe la notizia?<br />
Questa è cronaca di tutti i giorni.

perchè ribellarsi credi serva a qualcosa?<br />
Purtroppo non cambia nulla.PURTROPPO!!!

era curioso che ci buttava il sale, sulla strada funziona che quando le rote della macchina ci passano sopra il peso fa sciogliere 1 attimo l\'acqua ed il sale va in soluzione abbassando il punto di congelamento di qualche grado sotto lo zero, così poi se non è troppo freddo non ricongela




logoEV