Daniele Massaccesi: interpellanza al Sindaco ed al Presidente

daniele massaccesi 30/12/2009 - Di seguito riportiamo l\'Interpellanza – ex art. 37 del Regolamento Comunale del Consigliere Daniele Massaccesi, gruppo PdL, rivolta al Sindaco ed al Presidente del Consiglio Comunale di Jesi.

Il sottoscritto Daniele Massaccesi, Consigliere Comunale - Gruppo PDL -, premesso di aver presentato la seguente

Mozione, ex art. 39 del Regolamento Comunale

“… Il Consiglio Comunale di Jesi

premesso

- che, da tempo, ci sono polemiche relativamente all’uso della sede in dotazione al TNT, e numerose sono le problematiche sollevate anche dagli abitanti di Via Politi;

- che una decisione era attesa, da parte dell’Amministrazione Comunale, sia relativamente a problemi di ordine pubblico che di sicurezza che di rispetto di orari, di rumori e di disturbo della quiete pubblica;

- che non è stato mai chiarito neanche quanto il TNT abbia finora pagato per canoni ed utenze varie, e neanche se abbia effettivamente pagato;

- che, nonostante le perplessità da più parti sollevate, il TNT ha recentemente ripreso la sua attività, con manifestazioni varie;

- che l’Amministrazione Comunale dovrebbe aver regolarizzato le disfunzioni e/o le carenze esistenti nello stabile già occupato dal TNT ed aver superato, dando una soluzione, le problematiche legate all’assenza di personalità giuridica di tale associazione o comitato, fatto tale da poter esporre altrimenti l’Amministrazione Comunale anche a possibili responsabilità;

- che risulta essere stata recentemente assegnata al TNT – unitamente ad altre associazioni - una nuova sede, presso il Campo Sportivo “Carotti”, con rilevanti spese a carico del Comune per l’allestimento e l’adeguamento dei locali, e con possibili problematiche legate ad un uso promiscuo in alcune occasioni, anche sportive;

- che ingiustificata appare la decisione, specie in assenza di assicurazioni circa il fatto che la nuova sede, anche per le spese che dovrebbero essere sostenute, venga poi assegnata non gratuitamente, e quindi senza canoni e senza rimborso di utenze, ed anche in relazione al differente trattamento che viene riservato a questa rispetto ad altre associazioni;

impegna

l’Amministrazione Comunale di Jesi

- a chiarire le problematiche legate all’assenza di personalità giuridica del TNT e di altre analoghe associazioni o comitati, sì da esporre altrimenti l’Amministrazione Comunale a possibili responsabilità, e ciò sia per l’attuale sede di Via Politi che per quella (nuova) indicata nella delibera di Giunta 170/2009, che per ogni manifestazione che comunque debba o possa essere organizzata dal TNT;

- a revocare e/o ritirare la delibera di Giunta n. 170 del 17/11/09, con la quale al TNT è stata assegnata una nuova sede, con spese di allestimento ed adeguamento dei locali a carico del Comune, decisione allo stato priva di giustificazione (le spese sono indicate in complessivi € 40.000,00), e così annullandone gli effetti;

- ad individuare diverse soluzioni e/o immobili, semmai altrimenti da ricercare fra altrui immobili comunali, o comunque nella disponibilità del Comune, quali sede del TNT, e per cui potrebbe pure prevedersi, in conto canoni, l’effettuazione di opere da parte ed a carico del TNT, anche in un’ottica di proficua responsabilizzazione di questo;

- a stabilire che la sede eventualmente da individuare e da reperire, al di là di spese sostenute o da sostenersi, non venga comunque assegnata gratuitamente, e quindi senza pagamenti di canoni e senza il rimborso di utenze, ma dietro corresponsione di canoni e/o indennità, e comunque con criteri di equità, in linea con quanto avviene con tutte le altre associazioni locali….”;

- che la mozione è stata respinta;

- che l’Amministrazione Comunale, peraltro, ha detto pubblicamente che la delibera, di fatto, è stata comunque congelata e che i lavori non verranno fatti;

chiede

* di conoscere a quale altro impiego verrà destinata la somma di € 40.000,00 che, invece, avrebbe dovuto essere utilizzata per i lavori da fare nei locali già destinati a sede “TNT” presso lo Stadio Comunale, e quindi quali opere o quali interventi urgenti verranno effettuati con simile somma, avendo avuto “la fortuna” di trovare in bilancio (capitolo 4120 del bilancio 2009) tali disponibilità e mezzi, in precedenza, e per altri lavori, magari non rinvenibili e/o comunque non rinvenuti;

* di conoscere se la somma di cui sopra verrà utilizzata magari per effettuare interventi e misure richieste da esigenze legate alla sicurezza, per i vari aspetti e per i luoghi già indicati, e per cui oggi c’è grande sensibilità da parte della cittadinanza, o per integrare il fondo di solidarietà o per fare altre opere – pure urgenti e sempre richieste dalla Città -;

* di conoscere altresì se altri locali sono stati nel frattempo reperiti per la sede del TNT.

Si chiede l’iscrizione della presente interpellanza all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale.


da Daniele Massaccesi
Popolo delle Libertà – PDL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-12-2009 alle 00:02 sul giornale del 30 dicembre 2009 - 1475 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, Daniele Massaccesi, Popolo delle Libertà – PDL