Una delegazione delle Marche tenterà di entrare a Gaza

Convoy to Gaza 2' di lettura 30/12/2009 - Gli attivisti della Campagna Palestina Solidarietà che partecipano alla Gaza Freedom March hanno ricevuto il 29 dicembre una commovente telefonata di solidarietà e apprezzamento del Direttore del Palestinian Medical Relief di Gaza, ONG medica palestinese con cui la Campagna Palestina Solidarietà è in contatto da anni.

Al Direttore del Palestinian Medical Relief gli attivisti della Campagna Palestina Solidarietà hanno raccontato la notte insonne passata davanti alla sede dell\'Onu, insieme con altri attivisti internazionali, confinati dietro le transenne in 4 metri quadri, al freddo, senza né coperte né viveri e sotto il continuo controllo e le minacce della polizia egiziana. In continuo contatto con le associazioni e i singoli che partecipano al lavoro della Campagna Palestina Solidarietà gli attivisti che stanno tentando di raggiungere Rafah e Gaza hanno comunicato che la giornata del 29 dicembre è stata caratterizzata dalle trattative con l\'intelligence egiziana per ottenere la possibilità di arrivare a Gaza e da continui presidi e sit-in davanti ai consolati e alle ambasciate dei vari paesi occidentali.



Ci sono stati forti momenti di tensione sia davanti alla sede dell\'ONU che davanti alle Ambasciate di USA e Francia con la presenza degli agenti anti sommossa egiziani che hanno spinto i manifestanti tentando di operare alcuni arresti. Anche in questi momenti di tensione i manifestanti hanno continuato a tenere un atteggiamento pacifico e non violento. Nel pomeriggio tutti i partecipanti alla Gaza Freedom March si sono ritrovati sotto la sede del sindacato dei giornalisti egiziani per denunciare il clima di pressione messo in atto dal governo del Cairo. Nella serata è arrivata la notizia che solo a una delegazione di cento persone e non a tutti i partecipanti alla marcia sarà concesso di arrivare a Gaza. La proposta è stata rifiutata dagli organizzatori della marcia che hanno dichiarato che continueranno a fare manifestazioni pacifiche fino a quando non gli sarà concesso di entrare a Gaza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-12-2009 alle 18:15 sul giornale del 31 dicembre 2009 - 1240 letture

In questo articolo si parla di attualità, Campagna Palestina Solidarietà, convoy to gaza





logoEV