Mergo: cittadinanza onoraria per la Boldrini

laura boldrini 04/01/2010 - E\' stata depositata nei giorni scorsi, presso la Segreteria del Comune di Mergo, la proposta di deliberazione consiliare tesa a conferire la Cittadinanza Onoraria alla Dr.ssa Laura Boldrini, portavoce dell\'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), recentemente dichiarata \'italiana dell\'anno\' dal settimanale Famiglia Cristiana.

“” Il Consiglio comunale di Mergo preso atto - che il settimanale Famiglia Cristiana, nell’istituire per la prima volta un riconoscimento speciale per “l’italiano dell’anno”, ha ritenuto di doverlo attribuire a Laura Boldrini, per le sue attività connesse al ruolo di portavoce dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR);

- che le motivazioni che sono alla base della decisione suddetta sono da ritenersi totalmente condivisibili così come è del tutto apprezzabile, quanto meno da un punto di vista etico ed umano, il ruolo svolto da Laura Boldrini, che di recente, nello scrupoloso adempimento della propria missione, non ha esitato a impegnarsi anche in dure polemiche per biasimare la cosiddetta “politica dei respingimenti” attuata, con particolare durezza, dal Governo in carica e reclamata a gran voce soprattutto dalla Lega Nord;

- che, in particolare, questo Consiglio comunale condivide – tra le tante - l’opinione espressa dall’UNICEF secondo cui: “ La coerenza mostrata nei mesi scorsi da Laura Boldrini nel condannare i respingimenti degli immigrati nel Mediterraneo rappresenta per noi un modello cui trarre ispirazione e proseguire sulla \'strada maestra\' della tutela dei diritti dei piu\' deboli, in particolar modo dei minori non accompagnati, oltre ad uno stimolo a difendere sempre e dovunque i diritti all\'uguaglianza di tutti gli uomini laddove questi vengano messi a repentaglio o totalmente disconosciuti\'\';

Considerato - che la Dr.ssa Laura Boldrini, nata a Macerata e attualmente residente nel Comune di Roma, ha avuto la residenza nel Comune di Mergo per oltre un decennio (dal 7 marzo 1998 al 19 gennaio 2009);

- che nel nostro Comune abitano i suoi genitori e a Mergo Laura Boldrini torna di tanto in tanto, nei limiti consentiti dai suoi gravosi impegni che l’hanno portata e la portano a dover essere presente in molti Paesi del Mondo, dove più acuta è la tragedia dei migranti a causa di guerre e persecuzioni razziali, politiche e religiose;

- che appare opportuno aggiungere ai tanti riconoscimenti per l’opera e la sensibilità umana dimostrate da Laura Boldrini, di cui si ha ampia eco sui media in questi giorni, anche – nel suo piccolo - il riconoscimento del Comune di Mergo, attraverso l’attribuzione della Cittadinanza Onoraria (atto che non ha precedenti nella storia del nostro Comune e appare quindi ancora più significativo);

tutto ciò premesso, il Consiglio comunale delibera: 1.la premessa è parte integrante e sostanziale della presente deliberazione; 2.di impegnare L’Amministrazione comunale ad attivare tutti i contatti opportuni e tutte le procedure necessarie al fine di conferire alla Dr.ssa Laura Boldrini, portavoce dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), la Cittadinanza Onoraria di Mergo. 3.nominare, per tutte le incombenze connesse al presente atto, una Commissione consiliare ad hoc che affianchi la Giunta e sia composta dal Sindaco (o suo delegato) e dai Capigruppo consiliari.

Si propone infine di dichiarare, con separata votazione, la immediata esecutività del presente atto.”


L\'iniziativa è stata proposta da Riccardo Maderloni, consigliere comunale di minoranza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-01-2010 alle 14:27 sul giornale del 05 gennaio 2010 - 2583 letture

In questo articolo si parla di attualità, Mergo, Laura Boldrini, Comune di Mergo