Monte San Vito: Andelini Spa, accordo raggiunto in Regione

firma 1' di lettura 11/01/2010 - “Grazie all’impegno del sindacato, della parte imprenditoriale e delle istituzioni, un’altra azienda che rischiava il tracollo viene messa in carreggiata attraverso un accordo dignitoso, che dà la possibilità di un riassorbimento completo di tutti i lavoratori entro due anni e la conservazione di un’eccellenza regionale”.

Fabio Badiali , assessore al Lavoro della Regione Marche commenta così l’accordo sottoscritto lunedì pomeriggio in Regione inerente la Andelini Spa di Monte San Vito. Un accordo che mira a salvaguardare il patrimonio industriale e professionale dell’azienda, che attualmente versa in difficoltà economico finanziarie tali da minarne la sopravvivenza.


Oltre che da Badiali l’accordo è stato siglato dall’assessore Maurizio Quercetti per la Provincia di Ancona, dall’assessore Edmondo Rinaldi per il Comune di Monte San Vito, da rappresentanti di Filcem – Cgil, di Andelini Spa e di Bagherra Italia Srl. Questa, in particolare, è la filiale italiana dell’azienda francese specializzata in sacchetti biodegradabili, fornitrice di Andelini e da pochi giorni affittuaria di un ramo di azienda di quest’ultima. Bagherra si è resa disponibile a rilevare parte delle attività della ditta di Monte San Vito, con contestuale attivazione di un periodo di cassa integrazione.


A questo fine è stato già predisposto un piano industriale capace di fronteggiare l’emergenza determinatasi, per salvaguardare la continuità dei rapporti con i principali clienti e fornitori. L’accordo sottoscritto prevede il riassorbimento di tutto il personale in cassa integrazione in un periodo di due anni e punti specifici a tutela dei diritti maturati dai lavoratori in termini retributivi, normativi e di anzianità.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-01-2010 alle 17:02 sul giornale del 12 gennaio 2010 - 3992 letture

In questo articolo si parla di regione marche, monte san vito, firma, angelini spa





logoEV