Paradisi: situazione reddituale, dall\'Amministrazione informazioni fuorvianti

1' di lettura 30/11/-0001 - Come sempre i comunicati dell’Amministrazione comunale (che continua, con una massiccia dose di provincialismo a firmarsi “Comune di Senigallia”, come se il Governo firmasse i suoi comunicati “Stato italiano”) sono tendenziosi e fuorvianti.

In relazione al lamentato mancato invio da parte dei consiglieri comunali della situazione reddituale, preciso che la notizia è parzialmente falsa.

Personalmente, pur non condividendo la evidente demagogia della norma regolamentare e la stridente iniquità della stessa (si pensi solo che si dà al sindaco un potere di richiamo, di controllo e addirittura di pubblica reprimenda ai consiglieri comunali di opposizione che da “controllori” diventano “controllati”), appena ricevuta la richiesta formale degli uffici, ho immediatamente provveduto a inviare la copia dell’ultima dichiarazione dei redditi che giace in qualche cassetto comunale.
E non certo per mia colpa.

Ritengo infatti che le norme, anche quando, come in questo caso, si appalesano francamente assurde (le dichiarazioni dei redditi sono comunque dati pubblici), debbano essere rispettate fino a quando (come si auspica in questo caso) non vengono abrogate o modificate.

E’ la regola della democrazia, alla quale bisogna attenersi. Invito pertanto l’Amministrazione comunale a rettificare immediatamente la falsa informazione divulgata.


da Roberto Paradisi
Coordinamento Civico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11--0001 alle 00:00 sul giornale del 14 gennaio 2010 - 6035 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, politica, coordinamento civico





logoEV