Mangialardi inaugura la sede, \'Vincerò al primo turno\'

maurizio mangialardi cadidato a sindaco inaugurazione della sede 1' di lettura 24/01/2010 - Il candidato a sindaco Maurizio Mangialardi ha inaugurato ieri pomeriggio la sede elettorale in via Fagnani. Tanti gli esposnenti politici intervenuti, dalla senatrice Silvana Amati al sindaco Luana Angeloni. Numerosi anche i cittadini.

In occasione dell\'inaugurazione, Mangialardi si è mostrato sicuro. \"Veniamo da dieci anni di amministrazione importanti e le tante persone intervenute oggi sono il simbolo del calore del nostro popolo. Vincerò al primo turno.\"

La sede, proprio a due passi dal Comune, avrà una funzione logistica. \"Con questa sede -ha continuato Mangialardi- vogliamo mantenere una stretta relazione con i cittadini. Ascoltare i loro problemi e trovare le soluzioni.\"







Questo è un articolo pubblicato il 24-01-2010 alle 18:28 sul giornale del 25 gennaio 2010 - 5892 letture

In questo articolo si parla di maurizio mangialardi, riccardo silvi, silvana amati, politica, maurizio mangialardi cadidato a sindaco inaugurazione della sede


Il calore che ho notato passando all\'inaugurazione della sede del candidato sindaco Mangialardi mi fa avere pochi dubbi di come finirà a marzo.D\' altronde i fatti sono eloquenti.In 10 anni di amministrazione Angeloni Senigallia ha fatto una trasformazione epocale e Mangialardi da assessore ha sempre ascoltato la gente risolvendo con buon senso i problemi di tutti.E\' incredibile come si cerchi di sportare la campagna elettorale su aspetti secondari e polemici come il confronto con Gazzetti.Il confronto si farà ma la risposta più forte sono i fatti che saranno scolpiti nella mente dei cittadini e che porteranno Mangialardi a trionfare al primo turno. <br />

Off-topic

Ottima la scelta della cravatta in un intonatissimo Arancione Mangialardi....

@forasacchi: un commento sobrio, imparziale ed equidistante...

be noto con estremo stupore che quilly critica il mio articolo perchè troppo poco imparziale.Intanto dico che dovrebbe pensare ai propi commenti e argomentare il propio pensiero poi con forza affermo che non sono un sostenitore particolare di Mangialrdi ma osservo dal di fuori la politica senigalliese parlo con molta gente e la stima e il calore che la città nutre per Mangialardi mi fa essere certo che vincerà al primo turno.Infine io non sarò sobrio e imparziale ma quilly prendendo spunto dal colore della cravatta è quantomeno imparziale e sobrio al pari mio.Meditate cittadini.

A calà vien sempr\' in temp\'!<br />

E io, quilly, noto con piacere che finalmente la Amati azzarda un cambio di pettinatura... Che sia un segnale importante?

Ho detto l\'esatto contrario.<br />
Nessuna critica a parte mia.<br />
Dico solo che logicamente Mangialardi non è i suoi commentatori e che non è di certo colpa di Maurizio se i suoi sostenitori assomigliano a fan di Ceausescu nella Romania comunista....<br />
Riguardo alla cravatta il mio apprezzamento non è ironico.<br />
Mangialardi ha fatto un accostamento azzeccatissimo tra la tinta dell\'accessorio e l\'arancione del carattere della campagna pubblicitaria.<br />
Per quanto riguarda il mio pensiero, anche i sassi sanno che sono di sinistra e ho sostenuto Francessca Paci alle primarie.

tuttacanna

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Mediti un po\' lei forasacchi,prima di tutto si cambi nick perché è proprio bruttoi e grazie al cavolo che dice di non essere sostenitore di Mangialardi si butterebe la zappa sui piedi da solo,da quello che scrive lei sembra proprio che approva a lcento per cento tutte le scelte dell\'amministrazione uscente e potenzialmente entrante,si firmi per nome e cognome e levi la maschera,guardi o guarda ,non mi interessa scrivere su comunicati di candidati a sindaco che io non voterò,mi interessano le cose che scrive lei,ma per esempio secondo lei le persone che erano all\'ufficio eletorale di Mangialardi rappresentanno tutto il corpo elettorale senigalliese,oppure cosa pensa sulle piste ciclasbili oppuire chi le dà il diritto di dire alla gente meditate uno si dovrebbe augurare che la gente è in grado di meditare da sola,certamente si dovrebbe augurare che la gente non stesse a sentire pura pubblicità senza contenuti scritta da persone di cui non si sa nome e cognome che si autoproclamano padri ispiratori della campagna elettorale amministrativa.Mi sembra tanto strano che un cittadino comune che non si firma casualmente approva tutte le scelte amminitrative dell\'amministrazione uscente ed anche di quella entrante e ci deve scivere pure un articolo su viveresenigallia,se forasacchi è così sicuro che Mangialardi vincerà al primo turno,come è possibile,non certo,Obama insegna,allora se egli è così sicuro che bisogno ha di scriverlo,ha forse un po\' di paura che questo non succeda?

Anche la Angeloni è stata molto apprezzata dal \"suo popolo\".<br />
Il problema è che la città invece si è divisa come mai prima (almeno recentemente).<br />
<br />
Vorrei che Mangialardi ambisca ad essere il sindaco dei senigalliesi e non soltanto di quella parte che stravede per lui.

Quilly, perchè dici con cattivo gusto e anche con una certa maleducazione (che non è da te) che i sostenitori di Maurizio assomigliano ai fan di Ceausescu nella Romania comunista? Porta pazienza, ma allora si potrebbe dire la stessa cosa per i fan della Paci, no? Non mi sembra giusto generalizzare e prendersela in questo modo con chi la pensa diversamente da noi, penso che bisognerebbe cominciare tutti quanti a rispettarsi un po\' di più, cominciamo da queste piccole cose......un abbraccio da un tuo affezionato fan

Non ho scritto correttamente.<br />
Dovevo scrivere \"certi\" sostenitori di Mangialardi e non \"tutti\" i sostenitori di Mangialardi.<br />
Ci sono sostenitori di Mangialardi che sono assolutamente pacati e rispettabili.<br />
Certi altri come il commentatore in questione mi sembrava più Fede che scrive di Berlusconi o un giornale degli anni Trenta che parla del Duce.

TUTTACANNA

Commento sconsigliato, leggilo comunque

magari gli astanti dellainaugurazione dell\'ufficio elettorale di mangialardi,vicino al comune e quindio ben visibile,erano tesserati PD convocati per l\'occasione,alcuni,può darsi che sia così, così ,nulla di male,nelle convention politiche americane questa è la regola,non c\'è nulla di strano,basta non millantare con certezza che tutta la cittadinanza si è adunata spontaneamente.

ho una grande stima per Quilly,lo considero una della più belle intelligenze che si sono,originalmemnte,distinte negli ultimi tempi nella sciatta e,al tempo stesso,chiassosa vita politica Senigalliese.<br />
Ironico,attento,profondo,propositivo,non fazioso,intelligente,capace di leggere ed iterpretare la realtà e l\'ambiente in cui vive e che lo circonda.<br />
Ed è proprio perchè questo è quello che penso e queste sone le mie personalissime valuazione su Quily,che non riesco a comprendere le motivazioni,assolutamente leggitime,di avversione,naturalmente solo di natura politica, nei confronti del candidato sindaco Maurizio Mangialardi,che,come ognuno di noi,avrà il suo patrimonio di difetti ma che sul piano dell\'azione di governo,della capacità di lavoro,del \"pattriottismo\" nei confronti della Città sicuramente non è secondo a tutti gli attuali candidati-sindaco.<br />
Queste naturalmente sono considerazioni del tutto personali che non scalfiscono la stima nei confronti di Quilly,al quale,chiedo di continuare a vigilare sul\"Palazzo\" e soprattutto a dilettarci<br />
con le sue formidabili odi dialettali,qualche volta possibilmente più cortine,altrimenti per arrivare in fondo è veramente dura.




logoEV