Giovanni De Luna a Jesi per ricordare il decennio 1969-1979

conf stampa su Giovanni De Luna 25/01/2010 - Dieci anni che hanno segnato il presente e il futuro di un Paese. Parliamo del decennio 1969-1970, al centro dell’indagine condotta dal docente di storia contemporanea dell’Università di Torino e grande studioso delle culture politiche del Novecento in Italia Angelo D’Orsi nel suo ultimo saggio edito da Feltrinelli. Lo presenterà giovedì alle 17,30 a Palazzo Pianetti.

Il grande studioso torna a Jesi per presentare al pubblico il suo ultimo volume dal titolo “Le ragioni di un decennio 1969-1979. Militanza, violenza, sconfitta, memoria”, edito da Feltrinelli e lo farà grazie alla collaborazione con il Centro studi “Piero Calamandrei” di Jesi, con il Comune e grazie al patrocinio della Provincia di Ancona. Se ne è parlato ieri nel corso di una conferenza stampa con l’assessore alla cultura del Comune Valentina Conti e con il presidente del Calamandrei, Gian Franco Berti.

“Il volume sarà venduto a prezzo ridotto (12 euro anziché 17) – spiega Berti – il centro studi si farà carico di parte delle spese per valorizzare così la diffusione di questa interessante opera che ripercorre i fatti più importanti di un decennio chiave per la storia del Paese”. Moderatrice dell’incontro, l’assessore Conti.

“Il Comune collabora attivamente con il Centro studi Calamandrei – sottolinea l’assessore – e siamo felici di riavere Giovanni De Luna a Jesi a presentare questo suo libro bellissimo che ho letto e apprezzato. De Luna, attraverso l’analisi di un ampio spettro di fonti storiche, archivi, documenti, musiche e film, ricostruisce criticamente e con rigore la storia di un decennio tenendo presente anche la storiografia prodotta non soli sugli anni Settanta, ma su tutta la storia della Repubblica dal dopoguerra a oggi. Prende le distanze dal genere memorialistico, restituendo la complessità di un decennio chiave per la storia del Paese, i cui nodi irrisolti pesano ancora sul nostro presente”.








Questo è un articolo pubblicato il 25-01-2010 alle 19:23 sul giornale del 26 gennaio 2010 - 1478 letture

In questo articolo si parla di cronaca