Monte S. Vito: Prc su Sipe, il comune si attivi

prc 1' di lettura 26/01/2010 - \"Le notizie, sempre confuse e contradditorie, che giungono dalla SIPE, quasi alla scadenza della cassa integrazione e giunti alla stretta finale per ciò che riguarda le trattative sindacali sui licenziamenti che l’azienda ha in animo di fare, non permettono certamente di restare tranquilli ad attendere che la vicenda si concluda in un modo purtroppo già visto troppe volte\".

Con il licenziamento di un gruppo di lavoratori e lavoratrici, individuati con una specie di procedura di decimazione dall’azienda e mandati al macello al di fuori non solo dei criteri stabiliti dalla legge per le procedure collettive di mobilità ma anche di ogni rispetto per le condizioni individuali e familiari di ognuno. Infatti l’atteggiamento dei vari soggetti che in questi mesi si sono succeduti alla guida dell’azienda, volto a suscitare nelle maestranze ogni sorta di dubbi e paure, non dà adito a soverchie speranze in un atteggiamento di disponibilità a valutare criteri quali l’età anagrafica, i carichi familiari, le possibilità di ricollocazione internamente all’azienda o fuori di essa per l’individuazione delle unità da mettere in mobilità.



Spetta quindi alle RSU e al sindacato l’impegno e la mobilitazione per ottenere non solo il minor numero possibile di licenziamenti ma anche l’adozione dei criteri che permettano di salvaguardare quelle situazioni in cui maggiori sono le difficoltà familiari o di reinserimento nel mondo lavorativo. Chiediamo anche alle istituzioni locali, in primo luogo al Comune e alla Provincia, di attivarsi, dando continuità all’azione di vicinanza ai lavoratori ed attenzione alla vicenda con cui si sono impegnati in questi mesi, per sollecitare l’azienda in questo senso.


da Piero Tonelli
Segretario PRC Chiaravalle




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2010 alle 16:48 sul giornale del 27 gennaio 2010 - 975 letture

In questo articolo si parla di rifondazione comunista, chiaravalle, politica, prc, Piero Tonelli, monte s. vito