Al Teatro Pergolesi di Jesi, appuntamento con Paolo Migone

28/01/2010 - Il 30 gennaio a Jesi \"Completamente spettinato\" di Paolo Migone, uno dei comici più amati dal pubblico di Zelig e uno degli autori più geniali e innovativi. Con il solito occhio nero, l\'immancabile impermeabile, la parola mordace ed irriverente, il comico toscano accompagnerà il pubblico in nuovi e divertenti monologhi sull\'eterno gioco fra i due sessi.

Con un nuovo nome, \"LIVE IN\", torna la 12esima Stagione di Teatro Giovani curata nella direzione artistica ed organizzativa dal Teatro Pirata e promossa dalla Fondazione Pergolesi Spontini. La Stagione si avvale del sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Marche-Servizio Beni e Attività Culturali, dell\'Assessorato alla Cultura della Provincia di Ancona, degli assessorati alla Cultura dei Comuni di Jesi, Maiolati Spontini, Montecarotto, Monte San Vito, San Marcello. Sponsor: UBI>< Banca Popolare di Ancona.


Sabato 30 gennaio 2010 (ore 21,15), al Teatro Pergolesi di Jesi, appuntamento con Paolo Migone e il suo esilarante spettacolo \"Completamente spettinato\" per la regia di Riccardo Zinna. Migone è uno dei comici più amati dal pubblico di Zelig e uno degli autori più geniali e innovativi. Forte di un\'esperienza teatrale di anni, camaleontico, dallo stile visionario, Migone sul palco ha la capacità di raccontare, attraverso una gestualità essenziale, situazioni e immagini rievocandole con l\'ausilio di uno stile di scrittura sobrio e di grande impatto.


A Zelig si è fatto conoscere con il suo impermeabile bianco e l\'immancabile occhio nero mentre racconta senza sosta stralci di vita quotidiana cogliendone gli aspetti più surreali ed amari. Paolo Migone usa come filtro la sua comicità corrosiva, la sua inimitabile mordacità toscana che caratterizza uno stile inconfondibile. Il suo argomento preferito è l\'eterno gioco fra uomini e donne che, pare, fornirgli spunti creativi inesauribili con un occhio sempre attento ai costumi contemporanei, alla realtà del suo tempo.


La stagione prosegue il 25 febbraio a Montecarotto con la Compagnia Corte Ospitale in \"Nati in casa\", il 12 marzo a Jesi con \"Paladini di Francia. Spada avete voi, spada avete io!\" dei Cantieri Teatrali Koreja, il 9 aprile a Monte San Vito con \"Vita d\'Adriano. Memorie di un cecchettaro\" con Giorgio Felicetti, il 22 aprile a Jesi con Eugenio Allegri in \"Il dio bambino\", il 28 maggio a Maiolati Spontini con \"I am beautiful\" a cura del Gruppo Baku. Biglietti: intero euro 12, ridotto 8 euro, gruppi scolastici 5 euro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2010 alle 18:17 sul giornale del 29 gennaio 2010 - 2075 letture

In questo articolo si parla di teatro, jesi, spettacoli, fondazione pergolesi spontini