La Consulta per la Pace ospita il pacifista isdraeliano Sergio Yahni

Sergio Yahni 29/01/2010 - La Consulta per la Pace di Jesi in collaborazione con YaBasta!, Tnt, Arci, Telefono azzurro nell’ambito della campagna “Palestina Solidarietà” ospita Sergio Yahni, attivista pacifista e direttore del Centro alternativo di Informazione (Aic), un’organizzazione congiunta impegnata a divulgare informazioni per far conoscere la situazione in Israele e Palestina al resto del mondo.

Sergio Yahni, nato in Argentina, ha seguito i genitori in Israele. Dopo un’adolescenza difficile è diventato direttore del Centro alternativo di informazione e divulga notizie sulla situazione israelo-palestinese.

“A 18 anni fui chiamato a prestare il servizio militare nel corpo Nahal dei paracadutisti - racconta Yahni nel corso di una conferenza stampa promossa dalla Consulta per la Pace - e dopo tre mesi di servizio in Libano decisi che non sarei mai più stato un soldato combattente. Per questa mia decisione fui arrestato quattro volte, trascorsi quattro mesi in carcere ma senza cambiare idea. Ora, attraverso il mio lavoro, cerco di diffondere le giuste informazioni su cosa accade in Israele e Palestina, dove convivono molte contraddizioni di carattere etno-culturali, economiche e politiche. Lo stato di Israele sta vivendo un’empasse, un vicolo cieco da cui cerca di uscire…”. Yahni, attivista pacifista, ha parlato del bombardamento della striscia di Gaza, della difficile situazione politica dello Stato di Israele che non è disposto a scegliere la pace.

“Durante la guerra a Gaza molti attivisti sono stati arrestati per aver manifestato”, conclude Yahni che è già stato ospitato all’assemblea di istituto dell’Itas Galilei e di un altro istituto superiore di Fermo e nei prossimi giorni, prima di ripartire per Gerusalemme, andrà a Pesaro, Rimini, Bologna, Milano e Roma per promuovere la campagna “Palestina Solidarietà”.








Questo è un articolo pubblicato il 29-01-2010 alle 00:05 sul giornale del 29 gennaio 2010 - 1796 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Talita Frezzi, sergio yahni


Sergio Yahni è un ebreo israeliano non un palestinse.. dovreste correggerlo al più presto grazie.