Maiolati: il nido \'Il Piccolo Principe\' alla ribalta nazionale

asilo nido 28/01/2010 - L’asilo nido “Il Piccolo Principe” conquista la ribalta nazionale. La struttura comunale, già presa a modello in regione per i suoi spazi organizzati, i materiali di qualità utilizzati, per il personale sempre aggiornato e seguito mensilmente da pedagogisti affermati, avrà un ruolo di primo piano nel Convegno nazionale dei nidi e scuole per l’infanzia in programma a marzo a Torino.

Sarà infatti presentato agli esperti e professionisti del settore che arriveranno da tutta Italia il videoclip realizzato dalle educatrici, con i piccoli iscritti lo scorso anno, dal titolo “Le emozioni dei bambini”. Un lavoro premiato dall’equipe di pedagogisti dell’Associazione nazionale nidi per l’infanzia per aver “colto l’essenza di ciò che si può percepire con il cuore ed occhi arguti”.


E’ l’ennesimo riconoscimento per il servizio comunale, di cui è responsabile Tiziana Barchiesi, considerato dalla giunta Carbini e dall’assessore alla Pubblica istruzione Silvia Badiali come “un fiore all’occhiello per il nostro territorio, su cui continueremo ad investire per garantire quella qualità e quell’eccellenza che lo contraddistinguono”. Le educatrici sono sempre impegnate nella documentazione delle giornate, dello svolgimento dei giochi e dei momenti di routine attraverso l’osservazione obiettiva che è riportata nei diari di ciascun bambino e grazie alle immagini di fotografie e video. Uno strumento, quest’ultimo, che ha fatto meritare al Piccolo Principe la ribalta nazionale.


Un importante riconoscimento per il nido di Moie e per il Comune, oltre che per la Cooss Marche che gestisce il servizio, proviene inoltre dall’attenzione che molte città d’Italia, come Milano, Torino, Pisa, Verona, Padova, Arezzo, ma anche straniere, come Nizza, stanno ponendo nei confronti del “Progetto spazi”. Un’idea originale e innovativa di sistemazione degli arredi e degli spazi, applicata nella struttura di Moie, illustrata in un cd-rom realizzato dalle educatrici e richiesto, appunto, da diverse città.


Tutto è nato dalla pubblicazione dell’articolo riguardante il “Progetto spazi” nella rivista “Bambini”, mensile educativo nazionale distribuito nelle scuole e nei nidi, che ha scatenato un fortissimo interesse. “Il nido di Moie si distingue sent’altro – spiega la responsabile delle educatrici, Katia Giorgi – per una fiducia ed un investimento comunale forti. Inoltre, tutto il personale è molto motivato al perseguimento della qualità pedagogica e ludica, che vede tale professione come fondamentale non solo per la crescita dei bambini, ma anche come sostegno alle famiglie”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2010 alle 17:29 sul giornale del 29 gennaio 2010 - 3727 letture

In questo articolo si parla di cultura, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini, Asilo nido