Intervento di Fabio Badiali sul Rapporto Met 2009

fabio badiali 30/01/2010 - Auditorium Esagono Banca Popolare di Ancona. Intervento di Fabio Badiali.

Venerdì pomeriggio nell’Auditorium dell’Esagono di Banca Popolare di Ancona, è stato presentato il rapporto del Monitoraggio Economia e Territorio (MET) 2009 per le Marche. “Il rapporto conferma totalmente le anticipazioni del settembre scorso - ha affermato Fabio Badiali, assessore regionale al Lavoro, Industria e Artigianato, Energie e fonti rinnovabili -, e cioè che la Regione Marche ha stanziato maggiori fondi di sostegno alle imprese, mentre il governo centrale l’ha fatto meno di altri Paesi come Germania, Francia e Gran Bretagna.



La crisi è durissima per la nostra industria - ha proseguito Badiali -, ma la strategia messa in atto e confermata dalla Giunta regionale per il 2010 si sta dimostrando giusta e finalizzata all’internazionalizzazione. Utilizzeremo risorse per rivolgerci ai quei Paesi che hanno il Pil tra l’8 e il 10% e che sicuramente hanno bisogno della qualità delle nostre imprese. Servono risorse europee - ha proseguito - che vogliamo raggiungere sviluppando reti d’imprese ma anche reti di Regioni. Abbiamo messo in campo fondi di garanzia in collaborazione con le Camere di Commercio per 240 milioni di euro, e stiamo capitalizzando i Confidi per aumentare il nostro potere contrattuale.



Per questo stiamo allestendo un tavolo per dare risposte chiare in tempi rapidi, riducendo la burocrazia con l’appoggio di tutti i dirigenti regionali”. Il Rapporto conferma la grande difficoltà con il sistema bancario: le imprese che non hanno avuto progetti di espansione hanno subito il rialzo dei tassi di interesse e richieste di rientri, ma soprattutto circa il 70% delle imprese che avevano progetti di ricerca e sviluppo e di espansione ha avuto difficoltà a raccogliere credito bancario. “Questo conferma – ha aggiunto Badiali - l’importanza delle decisione assunte dalla Giunta sin dall’inizio del 2009 di rafforzare i meccanismi di garanzia con l’istituzione di un Fondo regionale di garanzia che è stato rifinanziato anche per il 2010. Il rapporto MET ha evidenziato che circa il 20% delle imprese ha indicato di non avere realizzato progetti convenienti per mancanza di risorse.



Con l’occasione la BpA ha illustrato le modalità d’intervento previste per il sostegno dell’economia regionale, grazie anche alla linea di credito di 100 milioni di euro concessa dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI). Dopo aver ricordato tutte le iniziative e le strategie poste in atto nel 2009 e programmate per l’anno corrente, l’assessore Fabio Badiali ha concluso sottolineando che “sarà determinante sostenere la produzione d’energia da fonti rinnovabili in modo diffuso e sostenibile, come indica il piano energetico regionale, anche per dare opportunità di lavoro su tutto il territorio regionale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-01-2010 alle 17:35 sul giornale del 01 febbraio 2010 - 2000 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, jesi, fabio badiali