Marcantoni: \'Con la Lega più forti\', Volpini: \'E\' tutto da dimostrare\'

3' di lettura 01/02/2010 - Con la Lega Nord il centro destra va al ballottaggio. La scesa in campo del partito del “sentatur” ha smosso le acque della campagna elettorale che aspettava di sciogliere ancora un paio di nodi.

Con l\'inaugurazione della sede della Lega Nord in via Armellini e l\'annunciato dell\'alleanza con il Pdl per la candidatura a sindaco di Fabrizio Marcantoni, è tramontata definitivamente l\'ipotesi ventilata qualche mese fa dal parlamentare fanese della Lega Luca Paolini. Proprio Paolini aveva annunciato la possibilità di candidarsi sindaco a capo della lista del suo partito per “testare” l\'appeal della Lega Nord a Senigallia, dopo l\'exploit del 5% riportato alle Europee. Un ripensamento motivato dalla linea adottata dalla Lega Nord a livello nazionale di mantenere il sodalizio con il Pdl. Un contributo in più che rimpingua la coalizione che sostiene l\'ex primo cittadino Fabrizio Marcantoni, sostenuto dal Coordinamento Civico, dal Pdl e ora anche dalla Lega Nord.


“Seguendo la storia elettorale della città, con queste premesse andiamo quanto meno al ballottaggio contro Mangialardi -afferma Marcantoni- e credo anche che la coalizione che rappresento e quella di centro sinistra saranno anche piuttosto allineate. Poi, si sa, tutto può succedere...e chissà, magari vinciamo anche al primo turno!”. L\'apporto concreto, in termini di voti, della Lega Nord resta però un\'incognita. Il paragone con il voto delle Europee a livello locale infatti potrebbe non reggere e le prossime amministrative diventano un test di prova fondamentale anche per la Lega stessa. “La Lega Nord è un partito in forte crescita -aggiunge Marcantoni- e si sta espandendo anche nel centro Italia e in regioni impensabili come l\'Emilia Romagna. Parliamo di una forza politica che sta diventando importante e che raccoglie voti anche dalla sinistra. Sono contento che la Lega abbia scelto di entrare a far parte della coalizione che mi sostiene anche perchè dove governa sta dimostrando di fare bene”.


Non è dello stesso avviso il Pd, partito che ha lanciato alle primarie di coalizione la candidatura a sindaco di Maurizio Mangialardi, e che non si dice affatto preoccupato per la scesa in campo della Lega Nord. “Che la Lega Nord appoggi Marcantoni è del tutto naturale e scontato -commenta il coordinatore del Pd Fabrizio Volpini- a Senigallia alle Europee ha preso il 5% ma non ha referenti sul posto o per lo meno, a parte Paolini e altri volti non senigalliesi, ancora nessuno è voluto uscire allo scoperto. L\'esito delle elezioni di marzo non è scontato ma noi restiamo i favoriti perchè per vincere bisogna impegnarsi in prima persona, parlare con la gente e discutere di programmi concreti”. Volpini solleva anche dubbi sull\'alleanza senigalliese Pdl-Lega. “Voglio vedere ora cosa dirà la Lega a proposito della battaglia sul tricolore portata avanti del Pdl visto che in passato lo hanno anche denigrato” -aggiunge Volpini in riferimento alla protesta del coordinatore del Pdl Giulio Fibbi all\'ordinanza del comune di togliere la bandiera issata sul tetto della sua abitazione.






Questo è un articolo pubblicato il 01-02-2010 alle 23:58 sul giornale del 02 febbraio 2010 - 3662 letture

In questo articolo si parla di fabrizio volpini, giulia mancinelli, elezioni, politica, fabrizio marcantoni


Ciò significa che probabilmente , in caso di una vittoria di Marcantoni, avremo un assessore leghista anche a Senigallia.<br />
Contento Lui!<br />
Spero per lui che sia contento anche chi pensava di votarlo.

Sig.Mauri,lei a Treviso c\'è mai stato?<br />
Le hanno mai parlato di come è governata?<br />
Fermignano non è tanto lontana, mi risulta sia amministrata da una Sindaca Leghista,non hanno ancora messo in isolamento il paese.<br />
Io non so se avremmo un assessore leghista o meno,<br />
ma conosco quelli attuali,allora penso bisogna giudicarli dopo il loro lavoro non prima.

Voglio sapere il nome di un esponente della Lega che sia di Senigallia o per lo meno che viva a Senigallia.<br />
E non venitemi a dire che neanche la Angeloni o Campanile sono di Senigallia non diciamo puttanate.<br />
La Lega a Senigallia da chi è rappresentata?<br />
E\' una semplice domanda.....

Non c\'è problema: se la cosa ti piace basta che voti Marcantoni.<br />
<br />
P.S. chissà se a Treviso uno che non è della Lega è della sua stessa opinione?<br />

Volpini, cominci a perdere colpi... Quel 5 per cento delle europee è stato raggiunto col voto di senigalliesi, mica di trevigiani. E te lo sei scordato che in un seggio di Senigallia - come aveva rilevato il nostro bravo Piaga - la Lega è arrivata all\'11 per cento? Chissà che con la \"gente\" (che poi sarebbero i \"cittadini\") non siano capaci di parlare meglio di quanto dimostrate di saper far voi, che solo con le promesse di marciapiedi e abbattimento di alberi che ingombrano l\'uscita dal passo di casa dei Suv riuscite ad andare avanti...

Commento sconsigliato, leggilo comunque

...ma si, l\'importante è fare mucchio vero?<br />
Come fa il PD a livello regionale alleandosi con l\'UDC di \"Vasa Vasa\" Cuffaro...<br />
<br />
Che poi Marcantoni passi dall\'eskimo ai neoFascisti in salsa Borghezio non importa.<br />
<br />
Come si dice? Il fine giustifica i mezzi, vero?<br />
Quindi se il fine è la poltrona tutti i mezzi sembrano leciti.<br />
<br />
Auguri ai politicanti senigalliesi.<br />
Dal PD con il candidato \"copia/incolla\" al PDL con il candidato \"per tutte le stagioni\".<br />