Sadam, comitato: sempre più labile la differenza fra destra e sinistra

Comitato Tutela della salute e dell\'ambiente della Vallesina| 03/02/2010 - \"Apprendiamo, non senza un po’ di stupore, che la finora pressoché silente segreteria del Partito dei Verdi avrebbe messo il “bollino verde” agli impianti Sadam, che, lo ricordiamo, emetterebbero 9.6 t/anno di polveri, 41.6 t/anno di ossidi di azoto, 48.65 t/anno di monossido di carbonio, 1.22 q.li/anno di metanolo (dati autodichiarati dalla stessa Eridania)\".

Forse dimenticano che l’inquinamento provocato dalle scelte di un sindaco di sinistra fa male quanto quello provocato da un sindaco di destra. Strano, invece, che questi signori, sembra usino ad hoc, nel loro comunicato, il bau bau e lo spauracchio della destra, per giustificare un inaccettabile aggravio della nostra situazione ambientale già altamente compromessa. Ma…



E’ di destra o di sinistra un sindaco che, dalle dichiarazioni apparse nelle ultime settimane prima del voto del Consiglio Comunale, risulta volesse comunque firmare l\'accordo, indipendentemente dagli esisti del voto stesso? E’ di destra o di sinistra un sindaco che, davanti alla proposta di un referendum, atto di massima democrazia consentito dalle normative vigenti, dichiara che intanto firmerà comunque il protocollo e/o l\'accordo?



E’ di destra o di sinistra un sindaco che, dopo 2 anni circa di trattativa, presenta una bozza di protocollo di intesa con ancor meno garanzie occupazionali di 2 anni fa? (Vedere http://comitatotutelasalute.info/index.php/notizie/37-notizie-generale/219-sadam-il-qpaladino-delloccupazioneq- ) E’ di destra o di sinistra un partito dei verdi che parla di garanzie di filiera corta per la centrale, omettendo di dire ed informare correttamente la gente che nel PEAR a loro tanto caro si legge (pag.23-24 del I volume) \"la valenza ambientale ed economica delle biomasse si esplica compiutamente solo se produzione ed utilizzo sono concentrati nel raggio di qualche decina di chilometri\" e che ciò vale per tutte le \"possibilità applicative delle biomasse\" compreso il “biodiesel” (pag.24 del I vol.) e quindi dovrebbe valere anche per la raffineria di biodiesel proposta a Jesi e non solo per la centrale?



E’ di destra o di sinistra un partito dei verdi che omette di dire che nella lettera del 4 agosto 2009 al sindaco, la stessa Eridania-Sadam dichiara che \"“Sul piano quantitativo... è plausibile che possano essere destinate alla filiera agroenergetica, senza alterare il mercato food, circa 5/8.000 ettari... pari a 5/8000 tonnellate di olio, che rappresentano il 30/40% del consumo della (sola, ndr) centrale\" e che invece parla nel suo comunicato di \"alimentazione della nuova centrale esclusivamente con olio di girasole proveniente dalla -filiera corta-”, dando quindi una informazione non fondata sui documenti ufficialmente presentati? E’ di destra o di sinistra un partito dei verdi che non dice che nella prima bozza di protocollo di intesa risulterebbe essere scritto che la centrale \"sarà alimentata prevalentemente (e non esclusivamente, come dicono in nel loro comunicato, ndr!) da girasole proveniente dalla filiera corta\" e che si prevede anche la possibilità di bruciare gli oli destinati all\'impianto di biodiesel (palma, ecc..)?



E’ di destra o di sinistra un partito dei verdi che non dice che l\'atto di indirizzo del 13 dicembre 2008 chiedeva espressamente una centrale di potenza massima di 5 MW con applicate le Migliori Tecnologie (BAT), e che invece l\'azienda ha presentato un confronto fra una centrale da 11,2 MW con BAT, e una da 5 senza BAT, arrivando alla ovvia conclusione che quella da 11,2 MW con BAT inquina meno di una da 5 senza BAT, e che QUESTO VUOL DIRE RAGGIRARE QUELLO CHE E\' SCRITTO IN QUELL\'ATTO DI INDIRIZZO, votato anche dallo stesso Sindaco e dalla sua maggioranza? E’ di destra o di sinistra un assessore dei Verdi-TNT che appoggia a Jesi gli interessi dei simboli del capitalismo (Maccaferri-SADAM e Brachetti Peretti-API) in progetti basati quasi esclusivamente sui sicuri soldi nostri,senza rischi e portando poco più che inquinamento a Jesi? E’ di destra o di sinistra un assessore dei Verdi-TNT al Governo della città dei centri commerciali e dei conseguenti disagi di intere zone di Jesi?



E’ di destra o di sinistra un assessore dei Verdi-TNT che tiene per anni il suo ufficio ambiente in condizioni tali da non poter operare e controllare efficientemente la situazione ambientale (come dichiarato pubblicamente il 15 luglio 2009 dallo stesso dirigente dell’ufficio)? E’ di destra o di sinistra un assessore dei Verdi-TNT che davanti ad una relazione dell’Arpam sull’asse sud con conclusioni diciamo così “sibilline” come pubblicamente esposto nell’assemblea del 15 luglio 2009, esce frettolosamente con comunicati rassicuranti, senza apparentemente neanche approfondire la questione? E’ di destra o di sinistra un partito dei Verdi che continua a dire di essere contro le centrali da 580 MW (non piu\' di 600!) proposte a Falconara, ma che fa parte di un Governo Regionale che risulterebbe non abbia neanche presentato osservazioni nel procedimento di VIA (almeno così risulta dal parere ministeriale)?



E’ di destra o di sinistra un partito dei Verdi che fa parte di un governo regionale che risulterebbe non abbia neanche presentato osservazioni nel procedimento di VIA per fermare la proposta centrale da 870 MW a Corinaldo, ma che a parole si dichiara ad essa contrario? Ricordiamo agli amici Verdi che scaricano interamente il sostegno alla Quadrilatero sulla destra, che il Presidente Spacca ha sottoscritto accordi per \"…il via libera della Regione rispetto all’individuazione del Piano di Area Vasta del progetto Quadrilatero...\" (Vedere http://www.ilprogresso.org/images/19progt01.pdf). E che, sempre riguardo la Quadrilatero, l\'Assessore Regionale all’Ambiente Amagliani di Falconara, al Consiglio Regionale del 19/12/2008 ha detto: \"La questione Quadrilatero, mi ricordo che era il luglio 2003, l’attuale Presidente Spacca, l’ex Presidente D’Ambrosio ed io incontrammo Lunardi e Baldassarri a Roma e ci presentarono per la prima volta il progetto Quadrilatero Spa, e sul fatto che la congruenza delle strade che si incontrano e formano il quadrilatero si dovesse fare eravamo tutti d’accordo”. (Vedere verbale della seduta http://www.consiglio.marche.it/attivita/assemblea/sedute/scheda.php?seduta=128&start=0)



Forse, la differenza fra sedicente destra e sedicente sinistra è sempre più labile, a Jesi, e non solo... Nessun argomento più o meno politicamente brandito può distoglierci dall’obbiettivo di avere una città decente, con un\'aria respirabile. Onore a chi, all\'interno di questo sedicente partito di sinistra, ma anche negli altri, riesce ad opporsi a certe scelte politiche provenienti dalla dirigenza... Cordiali “verdi” Saluti






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2010 alle 15:31 sul giornale del 04 febbraio 2010 - 9726 letture

In questo articolo si parla di verdi, ambiente, sadam, Vallesina, Comitato Tutela della salute e dell\'ambiente della Vallesina