Sadam, Prc: grave la decisione del sindaco di non portare la pratica in Consiglio

prc 03/02/2010 - \"Il Prc Jesi ritiene grave la decisione del Sindaco di non portare in Consiglio Comunale la pratica relativa alla riconversione Sadam, in quanto, secondo noi, non è affatto un atto di responsabilità, come da lui dichiarato, ma invece un atto per l’appunto grave, che svuota di significato le istituzioni democratiche cittadine\".

Ancora una volta, con questo comportamento dimostra di voler agire da solo, non coinvolgendo e non tenendo minimamente in considerazione le opinioni della Cittadinanza.


Siamo invece favorevoli ad un referendum che dia la possibilità ai cittadini di poter scegliere ed esprimersi sul tipo di riconversione, che dia ampie e reali garanzie a tutti, sia in termini occupazionali che ambientali, sulla base di un reale piano industriale.


Il Prc Jesi ribadisce ancora una volta che è l’unico Partito di maggioranza che esprime la stessa decisione sia in segreteria che in consiglio comunale.


da Rifondazione Comunista
Circolo Karl Marx




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-02-2010 alle 17:41 sul giornale del 04 febbraio 2010 - 1267 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, prc, sadam, fabiano belcecchi, Rifonduzione Comunista, Circolo Karl Marx


Paolo Rossi

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Off-topic

Ciao Paolo,<br />
sto sconsigliando la lettura di tutti i tuoi commenti per ben tre motivi diversi:<br />
<br />
1) E\' necessario registrarsi secondo la policy del sito<br />
2) Credo (magari sbaglio) che Paolo Rossi non sia il tuo vero nome.<br />
3) I tuoi commenti sono molto pesante e a volte superano il labile confine tra critica (legittima anche quando pesante) e insulto (mai legittimo, nemmeno quando meritato).<br />
<br />
Ti prego quindi di registrarti per i tuoi prossimi commenti, e di fare attenzione a non insultare nessuno<br />
<br />
Se hai qualche dubbio puoi chiamare in redazione (071.7921452). Grazie per la pazienza, Michele Pinto