Bora presenta istanza di fallimento

04/02/2010 - Elio Bora decide di presentare istanza di fallimento.

Elio Bora, titolare della Elio Bora srl, ha deciso di presentare istanza di fallimento chiedendo che l\'attenzione sulla situazione dell\'azienda rimanga alta. La richiesta di concordato preventivo si è, infatti, conclusa negativamente.


Ad annunciarlo è l\'azienda stessa, che conferma comunque la piena operatività della ditta ed i 124 dipendenti. Fiom-Cgil sottolinea che si tratta di una scelta coraggiosa.






Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2010 alle 23:19 sul giornale del 05 febbraio 2010 - 6039 letture

In questo articolo si parla di attualità, economia, francesca morici, jesi, crisi economica, elio bora


Operaio di Moie

Un plauso ad Elio Bora, che ha dimostrato ancora una volta la sua lealtà nei confronti dei dipendenti, assicurando loro un futuro, cosa che non hanno fatto i più grossi Istituti di credito.<br />
Auguri Elio Bora per il proseguo.<br />
<br />
Operaio di Moie<br />
<br />
P.S. credevo che l\'articolo su vivere Jesi, fosse meno stringato, sicuramente era meglio, pubblicare quanto detto da Elio Bora, come riportato u alcun qotidiani:

Operaio di Moie

Off-topic

come immaginavo, la direzione non pubblica commenti anonimi

Tutta la mia solidarietà ad Elio Bora per la scela coraggiosa che ha fatto (come riportato sui quotidiani), un plauso per aver fatto di tutto per mantenere i posti di lavoro. <br />
Ha dimostrato coraggio, mettendoci la faccia.<br />
Purtroppo le banche (tranne qualcuna citata dallo stesso Bora sul giornale) non hanno mosso un dito affinchè si potesse evitare questa situazione, nonostante la legge permetta il concordato per le aziende in difficoltà.<br />
Auguri Elio Bora.<br />
Un operaio di Moie.

in realtà i commenti degli utenti non registrati, salvo qualche eccezione, vengono sconsigliati anche se nel tuo caso, essendo un commento \"positivo\" lo abbiamo approvato. Per la visualizzazione però occorre la moderazione preventiva della redazione.

anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque