Presentazione del libro dedicato a Giovanni Conti

Giovanni Conti 09/02/2010 - Il 9 febbraio ricorre il 161° anniversario della proclamazione della Repubblica Romana del 1849.

La memoria di questo importante evento, che anticipò di circa un secolo l’ordinamento repubblicano e democratico del nostro paese, è stata sempre ricordata dal Centro Cooperativo Mazziniano che anche quest’anno ha predisposto un’iniziativa culturale di grande livello. Alle 17.30, presso il Centro di via Chiostergi 10, verrà presentato il libro, fresco di stampa, Giovanni Conti politico, costituente, storico, a cura di Lidia Pupilli (il lavoro editoriale, Ancona 2010). Il volume, che comprende saggi, oltre che della curatrice, di Roberto Balzani, Marco Severini, Gilberto Piccinini e Irene Manzi, è la prima ricostruzione storica sulla vita e l’impegno del famoso politico e costituente marchigiano dopo il riordinamento delle carte Conti effettuato nel 2007 dall’Archivio di Stato di Ancona.



Giovanni Conti (Monte Granaro, 1882 – Roma, 1957) fu educato in famiglia al culto degli ideali laici, democratici e mazziniani: nel 1912 assurse alla dirigenza del Pri insieme al conterraneo Oliviero Zuccarini; successivamente partecipò alla prima guerra mondiale, fondò «La Voce Repubblicana», venne eletto deputato nel 1921 e 1924 ed esplicò una tenace lotta contro il fascismo e la monarchia sabauda. Ripresa l’attività politica nel 1943, fu costituente e senatore dell’Italia repubblicana. Come costituente, si devono a Conti l’impegno in favore delle autonomie locali, dell’istituzione della regione e del carattere laico e democratico del nostro ordinamento politico e giudiziario; dalla sua penna, tra le altre cose, uscì il primo comma dell’art.104 della Carta costituzionale, relativo all’autonomia e all’indipendenza della magistratura. Tra le diverse novità del libro ci sono l’esame del Conti storico, completamente trascurato dagli studi, e l’utilizzo di un vasto carteggio tra Conti e le maggiori personalità politiche e culturali del tempo.



Aprirà i lavori il presidente del sodalizio, Luciano Di Marcelli, cui faranno seguito gli interventi di Marco Severini e di Lidia Pupilli: Mauro Pierfederici leggerà alcuni inediti tratti dagli scritti contiani. A tutti gli intervenuti verrà data in omaggio una copia della pubblicazione che inaugura la collana “Storia contemporanea” diretta dal prof. Severini per i tipi dell’editore anconetano “il lavoro editoriale”. Il libro verrà presentato mercoledì, alle 17.30, a Jesi, presso la Biblioteca Planettiana.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2010 alle 18:59 sul giornale del 10 febbraio 2010 - 846 letture

In questo articolo si parla di cultura, centro cooperativo mazziniano, giovanni conti