Senigallia: salva una ragazza dal suicidio poi viene arrestato e processato

viaggio da incubo a Zanzibar 12/02/2010 - Un ragazzo moldavo di 34 anni è stato fermato dalla polizia, arrestato e processato perchè privo di documenti. Il giovane aveva appena salvato una ragazza dal suicidio.

Tutto è accaduto mercoledì sera attorno alle 18. Una ragazza di 21 anni, dopo un violento litigio con il fidanzato avvenuto in treno, è scesa a Senigallia decisa a togliersi la vita. Ha attraversato i binari e si è seduta in attesa di un treno.

Memishi Gezin però si è accorto di lei e, senza pensarci due volte, si è buttato sui binari portando via la ragazza. Una volta in salvo, Gezin ha allertato la polizia.

Le forze dell\'ordine, intervenute sul posto, hanno controllato anche il moldavo il quale era senza documenti. Il portafoglio, contenente tutti i documenti, gli era stato rubato ed era in attesa del via libera del Consolato per far rientro a casa. Le procedure di rito contro l\'immigrazione clandestina sono scattate ugualmente.

Memishi Gezin ha passato una notte in carcere poi giovedì mattina è stato processato per direttissima. Il giudice Francesca Giaquinti, costatando la verità delle dichiarazioni del moldavo, ha accolto la richiesta di assoluzione avanzata dal pm Cinzia Servidei. Il giovane è stato assolto.





Questo è un articolo pubblicato il 12-02-2010 alle 12:49 sul giornale del 13 febbraio 2010 - 1647 letture

In questo articolo si parla di riccardo silvi, suicidio, tribunale, senigallia, Memishi Gezin


Grazie LegaNord. Grazie per l\'ottusità delle tue leggi. E poi uno va a far del bene...perchè queste notizie non ci vanno sul Tg1 o sul Tg5? Non possono, i moldavi, essere persone civili? No, a quanto pare...solo stupratori, ladri, assassini.<br />
Sono disgustato, davvero.

In realtà c\'entra ben poco il normale controllo delle identità delle persone presenti, lo avrebbero fatto pure a me.<br />
Giustamente l\'assenza di un documento fa pensare ad immigrazione clandestina, e son contento che tutto si sia chiarito: spero anche con le scuse ad una persona che ha fatto tanto per salvare qualcuno che nemmeno conosceva.<br />
Non so quanti \"italiani\" avrebbero fatto altrettanto.<br />
Come minimo gli darei un permesso premio, altrochè.<br />

Commento modificato il 13 febbraio 2010

La Polizia ha fatto quello che purtroppo, burocraticamente, doveva fare.<br />
<br />
Ma se una storia del genere arriva sul tavolo di Maroni, per come è fatto, al moldavo arriva la cittadinanza onoraria in due ore.

Off-topic

Maroni è fatto così che cosa ci vuoi fare....

Off-topic

E\' un grandissimo

Off-topic

Chè è un grandissimo non c\'è dubbio, bisogna puntualizzare un grandissimo cosa.....

Siamo un paese dove chi fa falso in bilancio è al riparo dalla legge mentre non lo è chi è dovuto scappare dalle sue terre e dai suoi affetti! Questo dovrebbe far pensare a molti...<br />
Che schifo!!

Al ragazzo avrei dato il permesso di soggiorno ad honorem, al limite avrei proposto alla Moldavia una permuta.<br />
<br />
Ma il commento di Melgaco ci spiega una cosa: siamo diventati sudditi, non più cittadini, soggetti alla magnanimità e alla benevola attenzione del Capo e dei suoi vassalli. Le Roy c\'est moi.

Quanto hai ragione, Renato!<br />
Dobbiamo interrogarci tutti su quanto questo germe ci abbia contagiato.

Commento modificato il 13 febbraio 2010

Già, questo germe circola e contagia indiscriminatamente. Come sembra ormai chiaro non è più -se mai lo sia stato- il colore politico a determinare le scelte dei nostri governanti vicini o lontani, ma quello dei soldi. Più ci penso più mi sento marxista..:tendenza Groucho, naturalmente:-)

giacomo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Per fortuna che a volte, l\'intelligenza e la sensibilità umana, superano di slancio l\'ottusa e fredda burocrazia delle tante nostre stupide leggi.<br />
Complimenti a Memishi Gezin ed al pm e il giudice che lo hanno assolto.<br />

Commento modificato il 13 febbraio 2010

E invece Renato non ha colto il tema.<br />
<br />
Siamo in uno Stato di diritto,non in uno Stato dove conta la benevolenza del Re.<br />
<br />
E siccome siamo in uno Stato di diritto, il nostro amico moldavo è stato arrestato.<br />
<br />
Poi, siccome oltre che in uno Stato di diritto, siamo anche in uno Stato umano (a differenza di altri), penso che al nostro amico Memishi possa essere concessa tutta la benevolenza che merita.<br />
<br />
Siamo italiani.<br />
Abbiamo inventato il diritto.<br />
Ma siamo anche brava gente.<br />
<br />
Mi tengo Memishi e do il foglio di via agli italiani che denigrano l\'Italia.<br />

Off-topic

Siamo in uno stato di diritto e di legittimo impedimento ah ah ah ah ah ah ah ah

Una preghiera per la ragazza salvata, con la speranza che non ci provi più, ed una per la sua famiglia. Un premio per il cittadino moldavo.

Una preghiera per la ragazza salvata, con la speranza che non ci provi mai più, una per la sua famiglia, ed un premio al ragazzo moldavo.

Off-topic

Vabbè, che te lo dico a fare

..per una volta che mi sentivo pessimista...

Commento sconsigliato, leggilo comunque

scrivo solo per dover di cronaca. Il cittadino straniero è Macedone. L\'arresto, in questo caso è obbligatorio: chi non procede all\'arresto (obbligatorio) commette un reato (omissione d\'atti d\'Ufficio e le pene per quel tipo di reato non sono lievi). La Polizia Giudiziaria raccoglie sempre tutti gli elementi attinenti al reato che si perseguita, anche a favore del reo, successivamente comunica all\'Autorità Giudiziaria informando il P.M.. Il tipo di reato prevede il rito per direttissima, il Giudice ascolta la Polizia Giudiziaria che narra i fatti (e non solo il reato di clandestinità, ma anche le circostanze che hanno portato all\'arresto, compreso il salvataggio di una vita umana). Successivamente il PM chiede la convalida dell\'arresto (cioè che la Forza di Polizia intervenuta abbia rispettato tutte le norme e procedure). Il giudice convalida o non convalida l\'arresto (nel caso in questione ha convalidato l\'arresto). Infine si celebra il vero processo dove vengono vagliati accuratamente tutti gli elementi a disposizione ed infine vi sono le richieste. Nel caso in questione già il PM chiedeva l\'assoluzione ed il Giudice ha accolto. Comunque visto che avete il nome del ragazzo provate a rintracciarlo e chiedete a lui bene come sono andati i fatti. Ognuno ha fatto la sua parte, nel bene e in quel che si vuol far passare per male. Finisco dicendo che un poliziotto, carabiniere, finanziere o quant\'altro non poteva fare assolutamente diversamente. Bravi a tutti e sperando che qualcuno possa aiutare quel giovane che è un ragazzo onesto, intellettualmente preparato, lavoratore ma sfortunato.

gabriele mesturini

Commento sconsigliato, leggilo comunque

serretti gino

Commento sconsigliato, leggilo comunque