Nascerà a Jesi il… PDD (Partito Davvero Democratico)?

sadam 14/02/2010 - Il minuscolo gruppo di amministratori della nostra città, quello stesso messo in minoranza lo scorso venerdì al consiglio comunale (17 a 12), quello stesso che, nonostante il voto e la città contrari vuole firmare l’accordo con Sadam di cui, però dice di non fidarsi (parole testuali dello stesso sindaco Belcecchi!!).

Quello stesso di cui oggi l’assessore regionale Badiali (incredibile ma vero!) ha chiesto le dimissioni, ha dato stamattina una ulteriore prova di debolezza al dibattito pubblico organizzato per l’apertura della campagna elettorale del PD di Jesi, dove il Presidente Spacca, il sindaco Belcecchi e tutti gli altri di cui sopra, hanno deciso di darci ragione a priori non permettendoci di replicare alle affermazioni da loro fatte.

Ci dispiace, perché avremmo chiesto al Presidente uscente e candidato rientrante che aveva appena autoelogiato le politiche ed i risultati ambientali del suo governo, della Area ad Elevato Rischio di Crisi Ambientale, della città di Jesi con livelli di inquinamento paragonabili a metropoli come Firenze e Torino, di togliere i nostri dubbi dandoci due segnali molto semplici e fattibili da subito.


Non importa. Glielo chiediamo ora, visto che la moderatrice del dibattito Uncini Liliana del Partito Democratico ci ha “democraticamente” impedito di farlo stamattina:

1) Riguardo la questione Sadam: Caro Presidente Spacca, perché non evita di firmare l’accordo di riconversione sulla Sadam che apre a un incremento dell’inquinamento attuale già fuori controllo e perché non richiama il Sindaco Belcecchi all’ordine ed alla democrazia, rispettando il voto del Parlamento Cittadino di venerdì scorso che tale accordo ha bocciato?

2) Riguardo gli attacchi al territorio cui é oggetto la nostra regione, ovvero le decine di devastanti insediamenti (turbogas, centrali a biomasse, elettrodotti, rigassificatori, ecc… che lei ha detto oggi di non volere …): perché non viene anche Lei alla manifestazione del 20 febbraio ad Ancona, assieme ai cittadini ed ai comitati che chiedono di essere difesi dalle istituzioni? Guardi che gli altri candidati è pissibile chea deriscano; non vorremmo che il Presidente uscente che oggi ha speso l’80% del suo intervento per rassicurare tutti (ma non ha consentito a nessuno di dibattere), incredibilmente non ci fosse… Noi, Caro Governatore, ci aspettiamo di vedere tutti i candidati a rivendicare insieme ai cittadini due semplici diritti già acquisiti dall’Unione Europea ma, ahinoi, ancora assenti nei provvedimenti applicativi della Regione Marche: il principio di Precauzione ed il Principio della Concertazione. Siamo sicuri che anche Lei, Sig.Spacca abbia il desiderio di unire tutti i marchigiani attorno a questi principi. Viene con noi a manifestarlo?

Quanto al sempre più ristretto \"gruppetto\" che amministra Jesi e che oggi ha aperto la campagna elettorale del proprio partito impedendo ai cittadini, agli elettori ed agli stessi militanti di intervenire, qualcuno in sala stamattina si chiedeva: nascerà a Jesi il…. PDD (Partito Davvero Democratico)?





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-02-2010 alle 23:42 sul giornale del 15 febbraio 2010 - 947 letture

In questo articolo si parla di politica, sadam, Associazione civica Maioalati