Poggio San Marcello: Consoli, solidarietà a Bertolaso

2' di lettura 16/02/2010 - \"Non è un caso che prima di ogni tornata elettorale il lavoro delle procure si intensifichi sempre di più\".

In questo caso e cioè prima della tornata delle elezioni regionali di marzo 2010 è finito nella rete delle inchieste giudiziarie di corruzione sui presunti appalti pilotati relativi ai lavori del G8 sulla Maddalena il Sig. Guido Bertolaso e cioè una delle poche persone che ha ridato un’immagine positiva all’Italia lavorando come capo della Protezione Civile in ogni teatro emergenza e di crisi nazionale ed internazionale: dai rifiuti di Napoli, al sisma dell’Abruzzo, all’alluvione di Messina sino all’ultima catastrofe di Haiti. Qualche cittadino inizia a chiedersi cosa sta capitando in Italia e perché?! Dare un risposta non è facile.



C’è chi grida al complotto politico teso a delegittimare una persona quale quella di Bertolaso che avrebbe avuto le capacità di correre alla successione del premier, c’è chi dice che colpendo Bertolaso si è voluto indebolire indirettamente il partito del capo di Governo, c’è chi punta il dito sui colpevoli prima ancora del loro giudizio; molti e forse e la stragrande maggioranza delle persone si rifiutano di accendere il grande schermo per sentire i dibattiti televisivi sulle frequentazioni dei politici ed i gusti sessuali di persone più o meno note quando i veri problemi dell’Italia sono altri: l’occupazione, lo sviluppo economico, la sicurezza, le infrastrutture, il sostegno ai giovani ed alle categorie svantaggiate. In ogni caso a mè sembra che il Sig. Bertolaso abbia risolto con grande capacità umana una serie di problemi emergenziali del Nostro stivale che mai in passato sono stati risolti così velocemente.



E queste non sono chiacchiere. Non è giusto che la gogna mediatico-giudiziaria continui a falcidiare senza esclusioni di colpi la politica dei nostri giorni. Tali fatti minano le basi democratiche e le fondamenta della nostra Nazione e fanno riecheggiare conati di giustizialismo da prima repubblica che danneggiano la nostra bella Italia nel mondo. Bertolaso è una persona umile,semplice, modesta che ha fatto delle sue funzioni di responsabile nazionale della Protezione civile una missione di vita. Per questo mi sento di esprimere nei suoi confronti piena solidarietà.


da Tiziano Consoli
Assessore protezione Civile
Unione dei Comuni Media Vallesina
Sindaco di Poggio San Marcello




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2010 alle 16:28 sul giornale del 17 febbraio 2010 - 1207 letture

In questo articolo si parla di attualità, guido bertolaso, Poggio San Marcello, Tiziano Consoli