Ya Basta: David, noi ti dobbiamo dei ringraziamenti collettivi

David Graziosi 2' di lettura 16/02/2010 - \"Ci sono delle perdite che è difficile accettare, ci sono degli uomini che per la loro generosità, altruismo, militanza e combattività sono stati esempio e modello per tutti noi\".


\"noi ti dobbiamo dei ringraziamenti collettivi per come eri e insieme a noi ancora vivi ora che brilli come una stella anche se siamo della terra e torniamo alla terra\"


Nelle nostre vite, nella quotidiana battaglia per cercare di rendere il nostro un mondo migliore. Abbiamo perso tanto perchè tanto è quello che David ha saputo darci in questi anni: la sua determinazione nelle lotte, dagli spazi sociali per reclamare diritti e dignità per un futuro senza frontiere, finalmente libero da ingiustizie. E soprattutto abbiamo perso un fratello. David da sempre è stato un militante dei centri sociali e delle Comunità Resistenti delle Marche, punto di riferimento dei movimenti. Era il \"sub-comandante” di un esercito di sognatori che con lui nel cuore continuerà a lottare per la libertà. David è vivo e lotta insieme a noi!


Le sorelle e i fratelli del Csa Sisma



Sempre con noi ... con il cuore in basso a sinistra.... È indescrivibile il limite che le parole hanno in un momento come questo, dove incredulità, sgomento e dolore hanno il sopravvento. Se però queste hanno un minimo di senso allora lo abbiamo trovato, oggi, inciso nei volti di tutte e tutti noi. Oggi ci siamo presi la strada per l’ultimo corteo con David, dopo i tanti fatti insieme condividendo urti e abbracci. Noi andiamo avanti, perché desiderio e vita sono più forti di ogni dolore e di ogni ingiustizia. Da oggi noi andiamo avanti anche per te.


I compagni e le compagne delle Marche






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2010 alle 19:05 sul giornale del 17 febbraio 2010 - 1033 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, marche, associazione, ya basta!, Ya Basta! Marche, david graziosi