Patregnani: \'Mangialardi vuole spaccare il Psi\'

partitio socialista 2' di lettura 17/02/2010 - Sono stupefatto nel leggere le parole di Maurizio Mangialardi. Si tratta di un maldestro tentativo di spaccare il PSI e delegittimare le decisioni prese da tanti compagni e dalla segreteria, facendo leva su rapporti e conoscenze personali che nulla hanno a che fare con la normale dialettica politica.

Il Partito Socialista non è disposto a tollerare oltre i tentativi da parte del candidato Maurizio Mangialardi di delegittimare la decisione di sostenere Roberto Mancini alle prossime elezioni comunali, che è stata presa in modo libero, trasparente e partecipato, al termine di una lunga serie di riunioni e assemblee aperte a tutti i militanti socialisti.


E’ offensivo il tentativo di delegittimare i socialisti senigalliesi anche nei confronti dei vertici provinciali e regionali: il segretario provinciale Daniele Carnevali, chiamato in causa dalle parole di Mangialardi, afferma: “Il Partito Socialista di Senigallia ha preso la sua decisione in maniera libera e democratica. Rispedisco quindi al mittente ogni tentativo di delegittimazione. Non si possono dare per scontati accordi politici sulla base di simpatie o amicizie personali”. Dello stesso avviso è il segretario regionale Massimo Seri: “non vedo come Mangialardi possa tirare in ballo i vertici provinciali e regionali del PSI. Sostengo pienamente la decisione assunta dall’assemblea dei socialisti senigalliesi”.


La nostra scelta di campo è la piena testimonianza della priorità data ai temi politici piuttosto che a quelli della occupazione di posti. Fin dai prossimi giorni inizieremo ad affiancarci al candidato Roberto Mancini e agli alleati per confrontarci con i cittadini su argomenti più seri. Confermo tuttavia che questa situazione locale non incide in alcun modo nella partecipazione convinta e leale alla coalizione di centrosinistra che si riconosce nel Candidato Spacca alle prossime elezioni regionali.


da Davide Patregnani
Partito Socialista Senigallia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2010 alle 18:34 sul giornale del 18 febbraio 2010 - 3223 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, partito socialista, partitio socialista, Davide Patregnani


Sig.<br />
Patregnani <br />
lei e\' convinto di quello che afferma sia la verita\' nuda e cruda?<br />
io per interposta persona/e so che il buon \"Giuseppe\" non era molto daccordo sulla scelta del candidato Sindaco.<br />
\"Confermo tuttavia che questa situazione locale non incide in alcun modo nella partecipazione convinta e leale alla coalizione di centrosinistra che si riconosce nel Candidato Spacca alle prossime elezioni regionali.\"<br />
due modi di interpretare la politica e, credo che pochi Socialisti la seguiranno nella scelta di non sostenere il Mangialardi propio in casa sua.<br />

Bravo Davide ! A gallosenone dico che non solo ci saranno più socialisti di quanti lui pensa a sostenere Mancini ma da voci provenienti da casa PD risulta che anche lì ci sono stanti mal di pancia ... e non per un virus di stagione. Vedremo il 30 marzo come finiranno le cose. Di certo è che in casa PD si continua ad affermare che se non vincono al primo turno ... si mette male ! Alla faccia della fiducia nei confronti del candidato Mangialardi

Sig. Gallosenone.<br />
Si sono pienamente convinto di quello che affermo.<br />
Aggiungo: far riferimento a persone senza citarle direttamente (il buon giuseppe) è veramente poco elegante, usuale in altre culture, negli ambienti dove si usa il \"chi deve capire capisisce\".<br />
Le rispondo: il parere personale del \"buon Giuseppe\" (ammesso che si stia parlando della stessa persona) dovrebbe dettare la linea del partito?<br />
Il fatto che i due siano della stassa zona geografica dovrebbe poi rafforzare questo fatto?<br />
Mi dispiace care sig. Gallosenone, ma se queste sono le sue argomentazioni...

lollo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Gallo Senone, più che un gallo mi sembra un gufo:<br />
con tutto il rispetto, ai voti socialisti ci pensiamo noi socialisti.<br />
Sul rapporto con le elezioni regionali, invece, credo che il suo commento meriti una risposta meno scherzosa. Le elezioni regionali sono più \"politiche\", questo ce lo sta ricordando da giorni anche il \"Capo\". Qui invece parliamo di amministrative, vede, e più che le future alleanze di governo nazionale, ci interessano la complanare, lo sviluppo del turismo, la salvaguardia dei posti di lavoro, l\'urbanistica...quindi come dice bene lei, \"due modi di interpretare la politica\".<br />
<br />
Grazie per lo spunto di riflessione, e voti socialista!

Da quando seguo la politica cittadina, non ho mai visto un centro sinistra così spaccato e diviso.<br />
Che Mangialardi tenti di spaccare il Psi per raccimolare qualche voto è palese e ben ha fatto Davide a rispondere in questo modo.<br />
In fondo mi sembra che il Psi non appoggi l\'attuale maggioranza, quindi è ancor più libero di appoggiare il candidato sindaco che ritiene.

Alla fine Gabriel, dovremo anche ringraziarlo, Mangialardi. Senza il becco di un quattrino come siamo, tutta questa pubblicità non avremmo potuto pagarcela :-)

Hai ragione, va a finire che le sue mosse gli si ritorceranno contro; buon per voi allora.

Scusate ma sono rimasto indietro: adesso non c\'è più distinzione tra Psi e Sdi? E\' la stessa cosa?<br />
<br />
Giuro che il mio non è snobismo, ma vera e propria disinformazione.

Melgaco ti riconosco mille difetti ma non quello di essere snob (magari sbaglio), per cui ti confermo che sì, abbiamo ripreso il vecchio nome di PSI - Partito Socialista Italiano Che poi, a essere pignoli, lo SDI non esisteva più da un pezzo, la denominazione precedente era PS -Partito Socialista. Capisco che il particolare possa essere sfuggito, ultimamente non stiamo troppo sui giornali.<br />

Al di là dei nomi erano diverse anche le alleanze.<br />
<br />
Adesso che fate? Ve ributtate coi comunisti?




logoEV