Bruno: educhiamo i nostri bambini ad una vita quanto più possibile senza auto

19/02/2010 - Leggo su Vivere Jesi di ieri 19 febbraio 2010 della decisione dell\'Amministrazione Comunale di adottare le targhe alterne fino alla fine di aprile a decorrere dal 14 marzo.

La decisione si ritiene che sia solo parzialmente positiva in quanto riguarda soltanto le giornate di domenica e lunedì. La Domenica già di per sè è una giornata a traffico ridotto nei centri cittadini e quindi potrà incidere ben poco sull\'abbassamento delle pm10 e di conseguenza il provvedimento è solo per la giornata di lunedì. Per ottenere immediati benefici le targhe alterne vanno adottate tutti i giorni della settimana e per le domeniche blocco totale della circolazione anche alle auto cosiddette ecologiche in quanto queste ultime non sono comunque ad emissioni zero.



Ovviamente bisogna considerare i casi di emergenza per i quali vanno adottate delle deroghe. Visto al punto in cui tutte le città italiane sono giunte, è necessario che venga fatta una legge nazionale che regoli rigorosamente il problema da inquinamento da pm10 e da tutti gli altri \"veleni\" che le auto sprigionano nell\'aria causando ogni anno centinaia di morti per malattie cardiovascolari e respiratorie.E\' necessario togliere l\'arbitrio ai Comuni delle decisioni.Una volta raggiunti e superati i limiti di legge degli inquinanti più pericolosi bisogna bloccare la circolazione di tutte le auto fino al rientro nella normalità.



Ovviamente in questi casi va rafforzato il servizio di trasporto pubblico. Chi soffre di \"automobilite acuta\", se non strettamente necessario,è bene che si abitui a muovere le gambe (che fa bene veramente alla salute) ed a usare il Trasporto Pubblico,perchè se si continua su questa strada il Pianeta un altro quarto di secolo non vivrà. Di conseguenza pensiamo anche ai nostri figli e nipoti che dovranno convivere con le malattie sopradette. Quindi cominciamo subito a educare i nostri bambini ad una vita ecologica quanto più possibile senza auto.


da Antonio Bruno
Segr. Prov. Associazione Utenti Trasporto Pubblico





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2010 alle 17:53 sul giornale del 20 febbraio 2010 - 1253 letture

In questo articolo si parla di