In arrivo un convegno sul volontariato solidale e sostenibile alla Riserva Naturale Ripa Bianca

26/02/2010 - La Riserva Naturale Wwf Ripa Bianca e il Gruppo Missionario Giovanile Salesiano Giovanni Paolo II aprono la stagione 2010 in grande stile.

Nell\'anno internazionale per la biodiversità, l\'Oasi Wwf di Jesi e il gruppo salesiano di Ancona rilanciano a tutta la comunità della Vallesina la sfida di un volontariato solidale e sostenibile che già da due anni è per tutte le età appuntamento fisso dell\'estate a Ripa Bianca e Monsano.

Questo è il tema dell\'incontro che sabato sera si svolgerà nella prestigiosa sede di Palazzo dei Convegni di Jesi, in corso Matteotti e che vedrà tra gli ospiti l\'assessore provinciale alle Politiche Giovanili Gianni Fiorentini, il sindaco di Jesi Fabiano Belcecchi, l\'assessore all\'Ambiente del Comune Gilberto Maiolatesi e l\'assessore ai Lavori Pubblici di Monsano Francesco Cecconi. Una ricca partecipazione istituzionale certifica e allarga verso nuovi orizzonti lo straordinario progetto che vede collaborare la Riserva Naturale fondata da Sergio Romagnoli, orgoglio del territorio jesino e marchigiano, e il Gruppo Missionario Salesiano di Ancona intitolato a Giovanni Paolo II.

Durante lo svolgimento verrà ripercorso il cammino svolto fino a questo punto: i campi lavoro per giovanissimi e adulti duranti quali si persegue l\'educazione alla biodiversità e alla missionarietà: tutti i proventi delle attività che vengono svolte a Ripa Bianca infatti vengono devolute alla missione salesiana di Onitsha. Un\'attività che ogni anno si è moltiplicata e che anche nel 2010 continuerà a regalare soddisfazioni a tutti coloro che vorrano avvicinarsi e sperimentare il progetto: è ufficiale infatti che oltre al campo lavoro di agosto per gli adulti, tra giugno e luglio raddoppia l\' appuntamento per i giovanissimi (12-15 anni). Da tre giorni si passa a una settimana di attività: le prime adesioni sono arrivate da Monsano, il Comune che ospita il gruppo missionario salesiano grazie alla disponibilità della parrocchia guidata da don Alberto Balducci e alla sensibilità dell\'amministrazione cittadina. Ma anche Jesi non ha fatto mancare il suo apporto già dallo scorso anno per tutta la parte logistica con i bus messi a disposizione dal Comune.

In questo quadro è la Provincia che ha giocato sin dal 2008 un ruolo fondamentale avendo sposato da subito il progetto Oasi Wwf-Gmgs intuendone le potenzialità. E poi si guarderà avanti: tra i sentieri di sviluppo futuro verrà lanciata l\'idea di una riserva naturale da creare in Nigeria, proprio ad Onitsha vicino alla missione collegata ai progetti della Riserva e del Gruppo Missionario. Ci sarà anche uno spazio dibattito con la partecipazione dei giovanissimi anconetani che lo scorso anno si sono cimentati nel mini-campo di tre giorni e che inviteranno i loro coetanei della Vallesina a fare altrettanto. Grazie per l\'attenzione che ci vorrete dedicare Per le redazioni Sabato 27 alle 19.30, qualora vogliate utilizzarlo saremo in grado di fornirvi materiale scritto e fotografico sul convegno. Dalle 20 ci sarà possibilità di intervistare i protagonisti. In caso di necessità, previo avviso, è possibile anticipare le interviste prima dell\'inizio. Info: 331.3013717.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2010 alle 17:08 sul giornale del 27 febbraio 2010 - 1073 letture

In questo articolo si parla di attualità, volontariato, jesi, wwf, Riserva Regionale Ripa Bianca di Jesi