Le Associazioni denunciano ma le Istituzioni non rispondono

Comitato Tutela della salute e dell\'ambiente della Vallesina| 26/02/2010 -

L’Associazione di Volontariato “Onlus Tutela Salute Mentale per la Vallesina” e l’Associazione Familiari “ATENA” a mezzo raccomandata del 29 gennaio 2010 hanno inviato al Dott. Gian Mario Spacca Presidente della Giunta Regionale, al Dott. Almerino Mezzolani Assessore Regionale Sanità, al Dott. Nicola Scola Responsabile Regionale P.O. Area Salute Mentale, al Dott. Roberto Malucelli Direttore Generale Asur Marche, al Dott. Giovanni Feliziani Responsabile Servizi Integrati Socio-Sanitari Asur Marche, al Sig. Fabiano Belcecchi Sindaco di Jesi, alla Dott.ssa Bruna Aguzzi Assessore Servizi Sociali del Comune di Jesi, al Dott. Claudio Fratesi Presidente Seconda Commissione Consiliare Comune di Jesi, al Dott. Paolo Cingolani Presidente Consiglio Comunale di Jesi, al Dott. Ciro Mingione Direttore Generale Asur Zona Territoriale n. 5 Jesi, la seguente lettera: \"OGGETTO: SITUAZIONE DISAGIO MENTALE A JESI E NELLA VALLESINA.\"


Le scriventi Associazioni, a distanza di oltre un anno dalla costituzione del Tavolo permanente sulle problematiche della Salute Mentale a Jesi e nella Vallesina” - tavolo costituito dal Comune di Jesi, su istanza delle medesime Associazioni, nell’ambito della Seconda Commissione Consiliare presieduta dal Dott. Claudio Fratesi - rimarcano la grave situazione già formalmente denunciata con la lettera congiunta del 15/06/2009 (cfr. alleg.) consegnata personalmente al Dott. Nicola Scola nel corso della riunione tenutasi il giorno 16/06/2009, presenti anche il Dott. Massimo Mari ed il Dott. Giovanni Feliziani ai quali fu consegnata copia della medesima lettera.


Nulla, rispetto ad allora, è mutato, anzi, è mutato in peggio. Il muro di incomunicabilità tra il DSM di Jesi e le scriventi Associazioni è stato eretto dal Responsabile del predetto DSM, Dott. Massimo Mari, ed è bene rappresentato dalle dichiarazioni espresse sia dallo stesso Dott. Mari sia dai suoi collaboratori Responsabili di struttura Dott. Bonifazi e Ripanti nel corso della alla riunione del Tavolo del 09/03/2009, come risultano dalla registrazione degli interventi, dichiarazioni sintetizzate nel ns. documento congiunto (cfr. Alleg. 11).

La politica, rappresentata al Tavolo dal Presidente Dott. Claudio Fratesi e dall’Assessore ai Servizi Sociali Dott.ssa Bruna Aguzzi, non ha svolto un ruolo attivo affinché si potesse addivenire ad un proficuo confronto tra le parti interessate, nel superiore interesse dei malati, dei loro familiari e della popolazione amministrata, o, se anche ha tentato di farlo, l’attività non ha prodotto concreti risultati. L’evidente, concreta scarsa considerazione in cui la politica tiene le le scriventi Associazioni risulta comprovata dal fatto che la Onlus Tutela Salute Mentale per la Vallesina attende da ben dieci anni che le venga assegnata una sede, e l’Associazione Familiari Atena Onlus è tuttora relegata in una stanza di circa sei mq., ospite di altra Associazione, e ciò nonostante le reiterate richieste per ottenere una sede comune rivolte all’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Jesi, rimaste, ovviamente, senza riscontro.



Quanto è stato discusso al Tavolo, per ritornare alla situazione del disagio mentale, è stato affrontato dalle scriventi Associazioni in documenti congiunti debitamente notificati. Tutta la documentazione viene allegata alla presente, affinché, se i destinatari ne avranno voglia e tempo, possano prendere visione della reale situazione del disagio mentale a Jesi e nella Vallesina. Per quanto ci riguarda, le scriventi Associazioni non smetteranno di interessare l’opinione pubblica sui problemi più volte segnalati, e sulle relative responsabilità. Se i destinatari lo vorranno, potranno aiutarci ad affrontare la situazione; se non lo faranno, saranno chiamati a risponderne. Distinti saluti. Alleg. c.s. Alleg. relativi al Tavolo 1/19 come da elenco.



ELENCO ALLEGATI RELATIVI AL TAVOLO: Costituzione del Tavolo Permanente da parte del Comune di Jesi (alleg. 1-2-3), su istanza delle scriventi Associazioni, nell’ambito della Seconda Commissione Consiliare presieduta dal Dott. Claudio Fratesi; Relazione sul Tema della Salute Mentale consegnata dalla Onlus Tutela Salute Mentale per la Vallesina - prot. 16/09/2008 - per la seduta straordinaria del Consiglio Comunale del 19/09/2008 (alleg. 4); Relazione c.s. consegnata dalla Associazione Familiari Atena (alleg. 5); Documento congiunto prodotto nel corso della Prima riunione del Tavolo del 13/01/2009, protocollato il 14/01/2009 al n. 1460 (alleg. 6); Lettera del 20//02/2009 Onlus Tutela Salute Mentale per la Vallesina inviata al Dott. Claudio Fratesi, Presidente della Seconda Commissione Consiliare, unitamente agli allegati dallo stesso richiesti nel corso della predetta riunione (alleg. 7); Lettera del 24/01/2009 c.s inviata all’Assesore Servizi Sociali Dott.ssa Bruna Aguzzi (alleg. 8); Richiesta congiunta di accreditamento AR del 09/02/2009 inviata al Dott. Ciro Mingione, Direttore Generale ASUR N. 5 Jesi (alleg. 9); Lettera AR congiunta del 09/02/2009 inviata al Dott. Ciro Mingione, e per conoscenza, al Dott. Massimo Mari, alla Dott.sa Bruna Aguzzi ed al Tribunale dei Diritti del Malato di Jesi, in ordine alla Carta dei Diritti del Malato Mentale, alla proposta di una indagine conoscitiva sulla qualità dei servizi, alla opportunità di convocare un apposito tavolo di discussione (alleg. 10); Documento congiunto inviato al Dott. Claudio Fratesi – prot. 24/03/2009 n. 12426 - e per conoscenza alla Dott.ssa Bruna Aguzzi ed al Dott. Paolo Cingolani, Presidente del Consiglio Comunale di Jesi, a seguito della seconda riunione del Tavolo avvenuta il 09/03/2009 (alleg. 11); Documento congiunto inviato c.s. – prot. 19/06/2009 – inviato successivamente alla terza riunione del Tavolo del 28/04/2009 ed in previsione della quarta riunione prevista per il 30/06/2009 (alleg. 12); Lettera del 30/06/2009 Onlus Tutela Salute Mentale per la Vallesina inviata alla Dott.sa Bruna Aguzzi per trasmetterLe la documentazione richiesta nel corso della riunione intervenuta in data 25/06/2009 tra l’Assessore Servizi Sociali ed i rappresentanti legali delle scriventi Associazioni (alleg. 13); Comunicato Stampa congiunto n. 01/2009 inviato alla stampa locale in data 15/09/2009 (alleg. 14); Comunicato Stampa congiunto n. 02/2009 inviato c.s. (alleg. 15); Documento congiunto prodotto nel corso della quinta riunione del Tavolo del 27/10/2009, protocollato il 30/10/2009 (Alleg. 16); Lettera congiunta - prot. 16/12/2009 – inviata a diversi esponenti istituzionali (Alleg. 17); Comunicato Stampa congiunto n. 03/2009 inviato alla stampa locale in data 30/12/2009 (alleg. 18); Volantino distribuito alla cittadinanza il giorno 06/01/2010 nel corso dell’incontro al Palazzetto dello Sport di Jesi della cittadinanza stessa con Don Ciotti (alleg. 19); Denuncia al TG Regionale in data 10/01/2010 della grave situazione in cui versa il disagio mentale nella Vallesina (servizio mandato in onda lo stesso giorno nel TG Regionale delle ore 19,30).”



E’ trascorso circa un mese: nessuno ha ritenuto di ascoltare, nessuno ha avuto tempo di leggere, di svolgere approfondimenti su un tema che emerge sempre più attuale nella sua gravità. Ma le Associazioni rappresentano cittadini determinati, che non demordono e, soprattutto, sapranno valutare nelle sedi opportune i comportamenti delle Istituzioni. Nel frattempo, nel più assordante silenzio, la vita di un’altra giovane persona si è spenta, in modo drammatico, presso la S.R.R. di Jesi che l’aveva in carico.

da Onlus Tutela Salute Mentale per la Vallesina




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2010 alle 17:40 sul giornale del 27 febbraio 2010 - 1318 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comitato Tutela della salute e dell\'ambiente della Vallesina, Onlus Tutela Salute Mentale per la Vallesina