Lino Banfi, weekend jesino per gli scatti del fotofumetto con Scimpa

Lino Banfi a Jesi 26/02/2010 - Il popolare attore Lino Banfi in città per i set fotografici del nuovissimo progetto firmato Dreamland, la società che ha fondato insieme al figlio Walter e agli jesini Luca e Francesco Allegrini titolari del Babyland World. Il primo passo della neonata società è il foto fumetto in cui Banfi vestirà i panni di Leonard insieme alla simpatica scimmietta Scimpa.

Arrivato l’altro giorno insieme ai figli Rosanna e Walter, al genero Fabio Leoni e al nipotino Pietro, l’attore ha incontrato la stampa per illustrare i dettagli del progetto by Dreamland.

Ho sempre voluto fare un film cartoon tipo ‘Chi ha incastrato Roger Rabbit?’ in cui potessi affiancarmi a un personaggio dei cartoon con cui dialogare - racconta - ma i produttori mi avevano sempre fatto passare questa idea come una grande impresa, pressoché irrealizzabile a meno che non si parli di colossi americani dell’animazione. Avevo quasi accantonato questo pensiero. Poi, ho conosciuto i fratelli Allegrini e mi hanno sottoposto il loro progetto, dicendomi che a Jesi c’erano già degli studi, degli sceneggiatori per fumetti e grafici pronti a dare vita all’idea… Ho risposto porca puttèna, allora si può fare! E mi sono messo in gioco. Ma per il foto fumetto chiamatemi Leonèrd - insiste l’attore - tanto spero che a fine produzione tutti impareranno un po’ di pugliese”.

Simpatico, brillante e pungente, Lino Banfi sarà sul set fotografico insieme a due bambini: il nipotino Pietro, 11 anni e una grande creatività; Rebecca Allegrini, la figlia minore di Luca e alcuni bimbi che faranno da comparse. Poi ci sono la scimmietta Scimpa, icona del Babyland World e l’antagonista di Leonard, il cattivo Vanesio (interpretato dall’attore-imitatore Lallo Circosta). Accanto a questo cast d’eccezione, gli artefici veri e propri del foto fumetto nelle sue componenti: Gianni Brucculeri (fotografo di scena), Fabrizio Lo Bianco (sceneggiatore) e Fabio Leoni (alla regia/luci). “Il foto fumetto nasce a Jesi, noi ci mettiamo l’immagine e sarà distribuito in tutte le edicole italiane. State pronti…stiamo arrivèndo!”. Il magazine - mensile e distribuito in 39.000 edicole italiane con una tiratura di 1,2 milioni di copie - contiene anche pagine speciali con rubriche, la posta di Leonard e Scimpa, spazi per il sociale e il no profit. Per ora le idee (tante) restano legate al foto fumetto e al merchandising destinato ai bambini, ma forse quella fortunata strada tracciata dall’antesignano Roger Rabbit e poi battuta dalla Bella Addormentata in “Come d’Incanto”, potrebbe essere un giorno anche di Lino Banfi e del nostro Scimpa.

Ci penseremo poi - conclude l’attore - abbiamo davanti almeno un anno e mezzo, infondo ho già una produzione cinematografica (Alba 3000) della Banfi Family e con l’apporto di Mediaset e Medusa (con quest’ultima ho fatto il 90% dei miei 110 film più le fiction) un’operazione del genere non sarebbe poi tanto assurda”. Ieri Banfi e la sua squadra ha operato nel set interno agli studi della Dreamland in via Gallodoro, nel pomeriggio qualche scatto in centro. Stamattina, nuovamente lungo il corso, tra la gente dove Lino Banfi è tanto popolare e amato.








Questo è un articolo pubblicato il 26-02-2010 alle 23:29 sul giornale del 27 febbraio 2010 - 9782 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Talita Frezzi