Sadam, Massaccesi: è stato richiesto un parere tecnico-legale per verificare gli effetti?

Daniele Massaccesi 11/03/2010 - \"La firma dell’accordo di riconversione era comunque possibile dopo il voto contrario espresso dal Consiglio Comunale il 12/02/2010?\".

Il sottoscritto Consigliere Comunale del Gruppo PDL, Daniele Massaccesi, tenuto conto dei poteri del Sindaco, previsti dallo Statuto Comunale e dal TUEL, rilevato che, in precedenti dichiarazioni, il Sindaco aveva detto di voler deferire e rimettere al Consiglio Comunale, comunque, ogni atto e decisione sull’accordo di riconversione Sadam, così da spogliarsi, non solo implicitamente, dei poteri eventualmente a sé riferibili, chiede alle S.V. Ill.me, nelle rispettive competenze: se il Sindaco ha, statutariamente e/o in base al TUEL - ed in tal caso quali sono i precisi riferimenti normativi -, i poteri per sottoscrivere l’accordo di riconversione e se, eventualmente, questi poteri sono previsti espressamente o sono così altrimenti individuabili solamente in base ad una interpretazione della norma;



se la firma dell’accordo di riconversione era comunque possibile dopo il voto contrario espresso dal Consiglio Comunale il 12/02/2010; se la firma dell’accordo espone la Città di Jesi a possibili richieste risarcitorie in caso di mancata esecuzione degli ulteriori adempimenti e/o passaggi procedimentali, successivi all’atto citato, o comunque quali sono le possibili e prevedibili conseguenze se, dopo la firma dell’accordo, il Comune di Jesi dovesse decidere di non procedere agli ulteriori passaggi e/o formalità;



se al Sindaco, in base alle dichiarazioni pubbliche fatte in precedenza, anche in Consiglio Comunale, può essere riferibile una rinuncia espressa a proprie (eventuali) prerogative ad esso accordo connesse o comunque legate, con la rimessione alla decisione, sul punto, al Consiglio Comunale; se, in virtù di ciò, il Consiglio Comunale può essere ritenuto come un Organo solamente consultivo;



se l’Amministrazione Comunale ha mai richiesto un parere tecnico - legale per verificare la cogenza, gli effetti e le conseguenze derivanti da quanto previsto all’art.19 della Convenzione “Turbogas” a suo tempo stipulata fra Eridania – Sadam e Comune di Jesi, e la chiusura dello Zuccherificio;



se per tutti questi aspetti sono disponibili presso gli Uffici Comunali i rispettivi pareri tecnico-legali.


da Daniele Massaccesi
Popolo delle Libertà – PDL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-03-2010 alle 20:06 sul giornale del 12 marzo 2010 - 810 letture

In questo articolo si parla di politica, sadam, Daniele Massaccesi, Popolo delle Libertà – PDL





logoEV