Alla scoperta della biodiversità con il Gruppo Società e Ambiente

1' di lettura 11/03/2010 - Le Nazioni Unite hanno dichiarato il 2010 Anno Internazionale della Biodiversità. Il Gruppo Società e Ambiente nel programmare il periodico ciclo di escursioni e gite primaverili ha tenuto conto di quest’evento, offrendo a chi vorrà parteciparvi una rassegna di importanti aspetti del patrimonio naturale della nostra regione, e non solo.

Inizieremo domenica 18 aprile percorrendo la campagna tra le colline marchigiane, in uno dei luoghi più classici, tra Fermignano ed Urbino, ma osservandola da un punto di vista particolare: il vecchio tracciato della linea ferroviaria ora in disuso. Domenica 9 maggio saremo a Castelplanio per visitare l’Oasi del Granchio Nero, istituita proprio per proteggere questo grande crostaceo d’acqua dolce, sempre più raro ed in pericolo di estinzione. Per il 23 maggio abbiamo programmato una gita al Parco Regionale del Delta del Po veneto, visitando, parte in barcone e parte a piedi, la zona del Po di Maistra, ricchissima di avifauna; un vero e proprio paradiso per gli amanti del birdwatching.

Sabato 29 maggio uscita in notturna nelle campagne senigalliesi, nella zona di Roncitelli, per osservare le lucciole; un insetto tanto misterioso quanto affascinante, ottimo indicatore della qualità ambientale di un territorio. L’ultima escursione, prevista per domenica 13 giugno, la dedicheremo invece ai fiori, visitando i Piani di Ragnolo e di Meta sui Monti Sibillini. Questi pianori d’altitudine si ammantano, nella tarda primavera, di copiose e multicolori fioriture, molto spettacolari, tanto da essere considerate tra le più belle “fiorite” delle Marche.

Per informazioni ed adesioni: Oreficeria AURUM Via Portici Ercolani - Tel.071/7923623 Sede dell’Associazione GSA viale Bonopera, 55 - orari di martedì e venerdì ore 17.00-19.00 Marcello Gambarara 333/6737032.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-03-2010 alle 14:20 sul giornale del 13 marzo 2010 - 2191 letture

In questo articolo si parla di attualità, Gruppo Società e Ambiente


Viva il Gruppo Società Ambiente!

Concordo. Bravissimi!