Maiolati: a Moie confronto fra candidati alle elezioni regionali

Comitato Tutela della salute e dell'ambiente della Vallesina 15/03/2010 - I sottoscritti comitati e le sottoscritte associazioni invitano la cittadinanza ad un confronto/dibattito pubblico fra candidati alle Elezioni Regionali 2010, che si terrà il giorno 19 Marzo 2010 alle ore 21 presso i locali dell’ “ex 6001” a Moie di Maiolati Spontini.

Al dibattito saranno invitati i candidati in provincia di Ancona che, al di là dei propri partiti o schieramenti, dichiarano di condividere e di voler sottoscrivere i “Punti di Impegno” allegati alla presente. Il dibattito verterà non solo sulle tematiche trattate nei punti di impegno, ma si allargherà alle tante importantissime tematiche ed ai tanti problemi dei cittadini e della nostra società (scuola, sanità, crisi, ecc…).


Lo scopo è quello di creare uno spazio di confronto fra coloro che condividono gli argomenti proposti nei 9 punti, al fine di evidenziarne anche le diverse personalità, caratteristiche e strategie politiche e di governo per affrontare i tanti problemi che investono i nostri giorni. In questa campagna elettorale un po’ “silenziosa”, dove sembra che nessuno osi fare troppo clamore per “non rischiare troppo”, forse la serata potrebbe essere uno dei pochissimi momenti di confronto diretto fra candidati di schieramenti e partiti diversi. Invitiamo pertanto tutti i cittadini ad essere presenti ed a portare il loro contributo nell’ampio spazio che sarà riservato alle domande ed agli interventi dal pubblico.


I candidati che intendono aderire all’iniziativa, sono cortesemente invitati a comunicarlo possibilmente entro giovedì 18 Marzo 2010, ai seguenti recapiti: associvicmaiolati@gmail.com

Tel. 0731/710031 Fax 0731/710452 Cell. 338/4674945


Coloro che, pur aderendo, si trovano impossibilitati a partecipare al dibattito a causa di impegni già fissati, possono far pervenire una nota scritta che leggeremo durante la serata. Non è esclusa la possibilità di predisporre un collegamento telefonico, sempre se sarà possibile da un punto di vista organizzativo e tecnico. Sarà comunque nostra cura rendere pubblici e diffondere i nomi dei candidati che aderiranno e sottoscriveranno i 9 punti di impegno.


Elezioni Regionali e Amministrative 2010: impegno per i candidati


1) PRINCIPIO DI PRECAUZIONE - Accettazione del Principio di Precauzione e del Principio di Concertazione. Moratoria impianti attualmente in fase autorizzativa. Proposta di atto amministrativo nel prossimo Consiglio Regionale per rendere attuativi nelle Marche i suddetti principi.


2) RUOLO DEI CITTADINI ED ENTI LOCALI - Valorizzazione del ruolo di cittadini enti locali nei procedimenti autorizzativi. Impegno affinché la determinazione dei comuni, degli Enti locali e dei cittadini sia parte integrante e non passi dal vaglio dell’Ente titolare dei procedimento. Rifiuto di tutte le proposte amministrative e/o legislative che non rispettino pienamente tale principio, a partire della attuale Proposta di Legge Regionale N.367 in corso. Realizzazione di indagini epidemiologiche preventive in applicazione del punto 1.


3) IMPIANTI ENERGETICI - No a nuovi impianti industriali di produzione energetica da combustione in Vallesina, Aerca e Provincia di Ancona (dove già si produce l’80% del fabbisogno energetico regionale). No ai Rigassificatori! Studio, ad integrazione del PEAR, dell’attuale situazione della Regione Marche che consideri TUTTE le forme di produzione energetica e non soltanto quella elettrica.


4) RIFIUTI – Moratoria e messa al bando della termovalorizzazione dei rifiuti. Sì al recupero della materia prima secondaria, al compostaggio ed alla Strategia Rifiuti Zero. Rifiuto dei provvedimenti amministrativi o legislativi che non rispettino tale principio e che lascino spazio alla termovalorizzazione.


5) BONIFICA TERRITORIO - Contrastare, ostacolare, impedire qualsiasi nuovo progetto industriale, comprese le riconversioni, che vada ad aumentare l\'inquinamento dell\'aria, delle acque e del suolo sia nell\'Aerca sia nell\'aree già sottoposte a pressioni ambientali rilevanti. Messa in opera, con proposizione dei necessari provvedimenti attuativi, della bonifica delle aree inquinate e riduzione dell’inquinamento. Ridurre l\'inquinamento acustico e soprattutto l\'inquinamento elettromagnetico i cui effetti sono ancora sconosciuti.


6) MONITORAGGIO AMBIENTALE - Impegno con proposta legislativa per un nuovo metodo di monitoraggio ambientale e degli impianti industriali o di smaltimento dei rifiuti. Non più autocertificazioni ma strutturare i controlli sulle reali misurazioni. Non più ARPAM controllore unico ma previsioni di controlli in contradditorio con tecnici terzi indicati dagli enti locali nonché dai cittadini organizzati in Comitati e Associazioni legalmente riconosciute.


7) LOTTA ALLO SMOG ED ALL’INQUINAMENTO CITTADINO - Caratterizzazione delle polveri sottili rilevate dal nuovo sistema di monitoraggio ambientale per “identificare e mirare” alle reali cause dell’inquinamento. Impegno amministrativo e legislativo per provvedimenti che introducano interventi strutturali (servizio trasporto pubblico, parcheggi scambiatori, navette, mobility manager, car pooling, ecc…). NO a palliativi (come targhe alterne o inutili domeniche ecologiche slegate da un contesto reale e concreto di interventi), che non siano strutturati all’interno di una programmazione efficace e più ampia. Valutazione ed eventuale realizzazione di percorsi alternativi (ad esempio, Assi Sud/Nord di Jesi) a completamento delle azioni strutturali di lotta all’inquinamento intraprese, nel caso persistano le criticità ambientali e di viabilità.


8) Adesione alle “ IDEE PER UNA PIATTAFORMA DEI CITTADINI Carta dei diritti e delle rivendicazioni del territorio”.


9) CRISI ECONOMICA E OCCUPAZIONE - Si richiede un documento contenente le Sue proposte, con piano di fattibilità il più possibile dettagliato, su occupazione e Green Economy.


ACU Marche, Associazione Attivamente, Comitato Asse Sud, Associazione Civica Maiolati, Meet Up Grilli Attivi Jesi, MeeUp Amici di Beppe Grillo Ancona, MeetUp Amici di Beppe Grillo San Marcello, Comitato San Giuseppe, Comitato Tutela Ambiente di Sassoferrato e San Donato di Fabriano, Comitato Tutela della Salute e dell\'Ambiente della Vallesina, Unione Inquilini Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2010 alle 19:29 sul giornale del 16 marzo 2010 - 1271 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, elezioni, Vallesina, Comitato Tutela della salute e dell\'ambiente della Vallesina, comitato tutela salute e ambiente vallesina