Treni, riapre la biglietteria di Jesi

trenitalia 15/03/2010 - Dal prossimo 20 marzo la biglietteria della stazione ferroviaria di Jesi sarà gestita da Trenitalia attraverso una cooperativa che garantirà un orario di apertura, tutti i giorni lavorativi, con turni dalle ore 6.15 alle 11.30 e dalle 15.00 alle 18.00. Lo ha comunicato la stessa società alla Regione Marche.

Dopo il ripristino delle due fermate di Eurostarfast a Jesi, “Rimini – Roma” e “Roma – Rimini”, avvenuta a giugno dello scorso anno, la Regione Marche si è adoperata per la riapertura della biglietteria, facendosi carico dei relativi costi e chiedendo alla Direzione Regionale di Trenitalia di aprire il nuovo servizio di biglietteria. Lo scorso anno, infatti, dopo progressive riduzioni di turni la biglietteria era stata definitivamente chiusa da parte della Divisione Passeggeri da cui dipende la stazione. Il disagio per gli utenti è stato notevole.



Numerosi sono stati gli appelli a Trenitalia da parte sia delle istituzioni sia delle associazioni di consumatori e dei pendolari, anche e soprattutto in considerazione dell’importanza di Jesi come città fulcro della Vallesina e sede di un importante distretto produttivo. Fermano, infatti, ogni giorno alla stazione circa 40 treni regionali e 8 EurostarCity, utilizzati da circa 800 passeggeri. La Regione ha, inoltre, contribuito con circa 130 mila euro, nell’ambito del programma sui nodi di scambio, alla realizzazione insieme al Comune di un grande parcheggio scambiatore gratuito, per consentire ai cittadini di usufruire della modalità di trasporto pubblico su ferro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2010 alle 14:51 sul giornale del 16 marzo 2010 - 8908 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, treni, trenitalia