Senigallia: Michelle Hunziker in anteprima nazionale approda alla Fenice

Michelle Hunziker 19/05/2010 - Ha scelto la spiaggia di velluto per le prove e i primi due nuovi spettacoli in antiprima nazionale. Michelle Hunziker, bella e popolare show girl, sarà a Senigallia la prima settimana di luglio (subito dopo il Caterraduno) per le prove del suo nuovo spettacolo teatrale.

Michelle Hunziker, che sta allestendo un progetto teatrale con la regia di Giampiero Solari, sarà ospite della spiaggia di velluto per provare l'allestimento dello spettacolo. Al termine delle prove, sempre al teatro La Fenice, andrà in scena per due sere, l'anteprima dello spettacolo One Woman Show.


Senigallia si conferma con il suo teatro vocata alla residenzialità degli artisti, sulla scia di quanto già fatto recentemente da Lucio Dalla e Francesco De Gregori. L'accordo tra la Michelle Hunziker e il Comune di Senigallia è stato perfezionato proprio in queste ore. Un colpo, quello messo a segno dal Comune, che ha fatto arrabbiare il sindaco di Fabriano Roberto Sorci che aveva una trattativa avanzata con la soubrette.






Questo è un articolo pubblicato il 19-05-2010 alle 15:25 sul giornale del 20 maggio 2010 - 1156 letture

In questo articolo si parla di giulia mancinelli, spettacoli, michelle hunziker


Chissenefrega..di x factor ,Velone e Michelle Hunziker...chissenefrega.

Insomma, è successo qualcosa a livello di organizzazione del teatro che gli ha permesso, da qualche tempo a questa parte, finalmente di allestire spettacoli interessanti con ospiti interessanti.<br />
Bene, ottimo così!<br />
..era ora.

Ci pensavo anch'io...che hanno fatto quelli della Fenice :) ?

Anonimo

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Forse quello che si raccoglie oggi è il frutto di un lungo lavoro di progettazione e di rapporti costruito nel tempo da quando la Fenice è tornata sotto la gestione diretta del Comune dopo l'infelice esperienza di Giometti.<br />
Mi sembra un po' semplicistico pensare che tutto si verifichi per caso o nello spazio di 10 giorni

Mi riferivo a Dalla e De Gregori, Stefano Benni e altri spettacoli.<br />
Ci può stare pure la Hunziker

Se portassero alla Fenice,Giorgio Albertazzi,io andrei,di filato.La Hunziker per quali qualità emerge , a parte quella di essere di bel'aspetto e ciò non dipende nemmeno da lei?Poi anche il fatto di essere di bell'aspetto,è opinabile.Io avrei investito diversamente;parliamo di teatro,a teatro le showgirl nopn vanno,al max vanno al Teatro Margherita.Anche il fatto che sia di bell'aspetto è opinabile,poi,non è una cosa oggettiva.Sarà pure tendente ad essere simpatica,simpatici sono buoni ad esserlo tutti,simpatici non vuol dire essere artisti.Non mi sembra il colpo di mercato del'anno.Sicuramente Dalla e De Gregori rappresentano tutt'altro,comunque non so se questa ultima sia stata una scelta di velia Papa oppure no.Anche Ale e Franz furono un evento di qualità notevolissima.Io spero di non trovarmi nella città dell'avanspettacolo di antropologia berlusconiana.Metto solo le mani avanti.

La foto della Hunziker messa spra è la prova di cosa rappresenta la hunziker,.Sia chiaro che non mi dispiace affatto quella foto,e ci mancherebbe...ma da qui ad un investimento...va a finire che c'è una decadenza culturale come a Fano dopo il cambio di targa politica dell'amministrazione.

Grazie Intruso,<br />
perche' la sfida piu' grande e' stata portare le persone a vedere la Fura dels Baus e riflettere anche con dei ragazzi giovanissimi di terrorismo e della funzione civica del Teatro. La sfida e' stata coniugare il bello con il diffuso il popolare con il "lontano da noi". <br />
Sicuramente questo andamento nuovo, piu' commerciale, e' utile ad un Teatro che ha il palcoscenico piu' grande delle Maarche..ma non dimentichiamo che il Teatro non deve sempre e solo cercare le masse, deve far bene all'anima, come prima istanza. Poi si passa al cervello, agli occhi, ai sensi. <br />
Commento da una che quel Teatro assieme a tante tante persone che ci lavorano, quei grigi muri, li ha amati tanto.

Pierfederici Fabiano

Commento sconsigliato, leggilo comunque