Parcheggiatori abusivi, Lega Nord: quali sono le intenzioni dell'amministrazione?

Tiziano Pazzani 27/05/2010 -

Il Sindaco Mangialardi ha risposto dopo la seduta del Consiglio del 25 maggio all’interrogazione scritta presentata dal consigliere della Lega Nord Tiziano Pazzani in merito al commercio abusivo ed ai parcheggi.



Questa è la seconda interrogazione presentata dalla Lega Nord di Senigallia dopo quella sulla riduzione degli emolumenti accessori delle retribuzioni dei Dirigenti comunali. Il Sindaco Mangialardi precisa che durante la riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è riunito il 14 maggio e al quale ha partecipato, si è convenuto di aumentare i controlli mirati contro il proliferare dell’abusivismo commerciale e della vendita di marchi contraffatti.

“Un’attività questa”, si legge nella risposta scritta del Sindaco Mangialardi “coordinata tra gli agenti della Guardia di Finanza e la Polizia Municipale al fine di aggredire il fenomeno alla radice, vale a dire non tanto e non solo volta ad intercettare il venditore, quanto chi rifornisce le persone che esercitano l’attività di vendita”.

La Lega Nord si ritiene soddisfatta per la risposta alla prima parte della interrogazione in quanto l’abusivismo nel commercio è un danno nei confronti di chi onestamente esercita la propria attività imprenditoriale nel rispetto delle leggi e del regime fiscale. La Lega Nord attende di conoscere quali siano le intenzioni dell’Amministrazione comunale in merito alla seconda parte dell’interrogazione, ovvero riguardo al presidio di tutte le aree di sosta da parte di parcheggiatori abusivi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2010 alle 17:35 sul giornale del 28 maggio 2010 - 4248 letture

In questo articolo si parla di commercio, politica, parcheggio, Tiziano Pazzani


Ho l'impressione che questi Signori nei parcheggi dell'Ospedale, Foro Annonario, Piazza Simoncelli e Garibaldi (Duomo), li dovremo sopportare in eterno, salvo togliere il parcheggio in questi luoghi.

A Senigallia manca qualcosa: il concetto di "problematiche di base".<br />
Questo almeno a leggere talune argomentazioni.<br />
In un momento di tagli pubblici, di crisi economica, di gente (tanta) che fatica a tirare avanti una famiglia, cosa accidenti volete che gli interessi della seconda questione, quella dei parcheggiatori?<br />
Una questione che si risolve con due parole: "no, grazie".<br />
Dette con rispetto e fermezza, magari ripetute se serve.<br />
Se poi si vuol fare i controlli ai parcheggi, si faccia (soprattutto per il commercio illegale): ma si finisca li.

A me non frega proprio nulla della contraffazione,chi vuole comparre merce contraffatta lo fa per sua scelta,tutto il mondo è una speculazione,poi la pelle,l'uso della pelle di cui si fa fregio il caro della valle non dovrebbe esistere,piuttosto mi impòorta che la contraffazione e uccide il mercato musicale,cioè i musicisti e , crea concuccione,non goiuyridica,con attività criminali.Detto questo,sono anni cge ruicevo molestie dea ogno dove da queste persone che non si vogliono inserire nella società senza importunare il prossim,o.Le iniaziative del comune,come riconosce la lega e diciò non mi stupisco,che se una cosa è fatta bene la lega la riconosce,ripeto,le iniziative del comune sono positive concettulamente a,tte ad estirpare il male alla radice,perché il male nonj è vendere cose contraffatte,bensì produrle,c'è sempre più male alla radiche che nei rami,è la radiche che rende i rami malati.

Alcuni sono molesti.<br />
Cacciari non voleva i saccopelisti e Cofferati i lavavetri. Basterebbe un'ordinanza.<br />
<br />
Tanto più che, ho letto, è stata dichiarata guerra al commercio abusivo, problema assolutamente secondario. Chi mette un telo per terra e ci piazza sopra le borse di Louis Vuitton non rompe le scatole a nessuno.<br />
Questi, invece, rompono.

conad 5l

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Passi (neanche tanto) per gli altri parcheggi, ma chi si reca in ospedale non potrebbe almeno essere lasciato in pace visto che di certo non va in quel luogo per divertimento?<br />
<br />
Comunque una semplice ordinanza potrebbe risolvere il tutto. Tutto dipende dalla volontà di farla o meno.

Prima di dire "no grazie" a quei parcheggiatori, io ci penserei molto, perchè poi al ritorno corro il rischio di trovarmi l'auto da loro stessi danneggiata ( come è successo alcune ).<br />

Era ora!!!<br />
Finalmente qualcuno che si occupa di liberare i parcheggi.<br />
<br />
Ma è così anche in altre città o solo da noi?<br />

no grazie?<br />
<br />
prova a dirlo alla madre del mio amico che alle 6 del pomeriggio ha dovuto chiamare il figlio per raggiungere l'auto parcheggiata alla pesa pubblica. E' stata più che intimidita.<br />
Scusa ma le tue "problematiche di base" assomigliano molto a quelle belle parole che sentiamo in tv dagli "esperti della politica".<br />
<br />
Invece del "no grazie", hai qualcosa da proporre? penso di no.<br />

Non so a che proposte ti riferisci.<br />
Faccio davvero come dico, dico sempre e ripetutamente "no grazie" e se ne vanno.