E' scomparso don Bruno Gagliardini

05/06/2010 -

Don Bruno Gagliardini ha concluso la sua vita terrena, a 76 anni, nella notte tra il 2 e il 3 giugno, presso la clinica Villa Serena di Jesi dove è allestita la camera ardente.



Don Bruno è stato parroco nella parrocchia San Francesco di Paola a Jesi fino allo scorso settembre. Animatore di tante iniziative, si è sempre dedicato con generosità ed entusiasmo alla chiesa diocesana. Ha anche promosso, 32 anni fa, il pellegrinaggio a piedi da Jesi a Loreto che ogni anno offre l’occasione a tante persone di raggiungere in preghiera il Santuario della Santa Casa.

“Conosciutissimo a Jesi come sacerdote attivo, generoso, attento ai problemi sociali e caritativi, ha affrontato una lunghissima malattia – ricorda il vescovo Gerardo - da 15 mesi non usciva dall’ospedale. Don Bruno lascia un segno nella diocesi del suo servizio come parroco in tante realtà: Montecarotto, Pantiere, Santa Maria del Piano e negli ultimi venti anni a San Francesco di Paola a Jesi. Tra i molto interessi, la passione per la montagna e la capacità di accompagnare i gruppi e far scoprire loro la bellezza della natura. Negli ultimi tempi aveva dato vita alla mensa Caritas nella sua parrocchia, consapevole delle tante necessità di persone sole e povere. Era ben voluto perché sapeva essere attento alle persone. Da un paio di anni era fuori dalla pastorale diretta a causa della sua salute ma don Bruno si è sempre interessato della parrocchia e delle altre iniziative diocesane. Lascia un grande vuoto in tutti coloro che lo hanno conosciuto ed hanno avuto modo di apprezzarne l’impegno, la fede e l’operosità. É stato un sacerdote significativo, amato dalla gente, dagli altri sacerdoti e stimato anche nella comunità civile”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2010 alle 00:07 sul giornale del 05 giugno 2010 - 1480 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, jesi, diocesi di jesi, bruno gagliardini

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici