Sondaggio di Cittadinanzattiva sull'ipotesi di commissariamento del Comune

franco rosini 08/06/2010 -

Cittadinanzattiva di Jesi ha deciso di effettuare una indagine (o sondaggio, che dir si voglia) fra i cittadini per conoscere la loro opinione sull’ipotesi di commissariamento del Comune di Jesi, conseguente alle dimissioni del Sindaco.



Tale indagine si è svolta sia con interviste telefoniche (60,9%) che dirette (39,1%), tramite il metodo della domanda alternativa (cioè se i cittadini preferirebbero il commissario straordinario oppure una nuova Giunta creata in seno all’attuale Consiglio comunale e guidata dall’attuale Sindaco Fabiano Belcecchi), con l’aggiunta della domanda aperta (perché?) riguardo alle motivazioni della loro scelta. L’intervista è stata fatta agli iscritti di Jesi di Cittadinanzattiva, ai cittadini jesini che si sono presentati allo sportello di Cittadinanzattiva nei giorni di lunedì 6 e martedì 7 giugno, nonché ad altri cittadini “incontrati” casualmente nei giorni medesimi. Complessivamente, sono state affettuate 115 interviste, con questi risultati; 73 cittadini (pari al 63,5% del totale) ha risposto che preferirebbe una nuova Giunta in seno all’atuale Consiglio comunale, 35 cittadini (pari al 30,4% del totale) ha risposto che invece preferirebbe l’arrivo del Commissario, mentre 7 cittadini (pari al 6,1% del totale) non ha saputo rispondere. è evidente quindi che la netta maggioranza dei cittadini, praticamente 2 su 3, è contraria all’arrivo del Commissario.

La domanda aperta ha inoltre permesso ai cittadini di rispondere anche precisando il loro punto di vista politico. Il dato interessante è che l’arrivo del Commissario è malvisto pure dalla maggior parte dei cittadini che, spontaneamente, si è dichiarata politicamente avversa all’attuale maggioranza di governo della Città. Le motivazioni di chi non vuole il Commissario possono essere così riassunte: sarebbe una figuraccia per la Città di Jesi; il Commissario non avrebbe veri poteri per risolvere i problemi, non avrebbe a cuore ne conosce bene i problemi della Città; bisogna lasciare la responsabilità amministrativa agli eletti piuttosto che scaricarla al Commissario; il Sindaco e la Giunta sarebbero comunque meglio, ma dovrebbero essere più vicini ai cittadini. Le motivazioni di chi invece preferisce il Commissario possono essere raggruppate in questo modo: bisogna andare alle elezioni anticipate; bisognerebbe cambiare tutta l’amministrazione, che non funziona; il Commissario qualcosa di buono farebbe; evidentemente c’è qualcosa che non va.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2010 alle 19:17 sul giornale del 09 giugno 2010 - 1341 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, fabiano belcecchi, cittadinaza attiva, commissario


Dal sito "CittadinanzaAttiva.it" <br />
<br />
"Cittadinanzattiva onlus è un movimento di partecipazione civica che opera in Italia e in Europa per la promozione e la tutela dei diritti dei cittadini e dei consumatori."<br />
<br />
E MENO MALE ! <br />
<br />
Egr. "CittadinanzaAttiva" ... <br />
<br />
Avrete mica studiato Statistica e Ricerca Operativa Dal Mago Pancione ?!?<br />
<br />
Uscire con questi comunicati è un "calcio negli zebedei" a qualsiasi scienza, una offesa all'intelligenza e, soprattutto, offre l'opportunità a questo o quel "giornalista" per uscire con articoli "sensazionalistici" tipo "2 jesini su 3 sono contrari al commissariamento". <br />
<br />
Ma cosa stiamo dicendo ?!? Prescindiamo dal fatto che questa "indagine" non ha NESSUN VALORE STATISTICO, per FIN TROPPI OVVI MOTIVI, e vediamo cosa dite. <br />
<br />
"L’intervista è stata fatta agli iscritti di Jesi di Cittadinanzattiva, ai cittadini jesini che si sono presentati allo sportello di Cittadinanzattiva nei giorni di lunedì 6 e martedì 7 giugno, nonché ad altri cittadini “incontrati” casualmente nei giorni medesimi. "<br />
<br />
Sarebbe interessante capire dove avete comunicato alla "cittadinanza" che si svolgeva questo "sondaggione" nei giorni da voi indicati. CittadinanzaAttiva non promuove la PARTECIPAZIONE? <br />
<br />
Sarebbe poi altrettanto molto interessante sapere perche' in due anni di battaglia che il Comitato ha portato avanti "cittadinanza attiva" (che tra le sue "sezioni" ha anche SALUTE) non ha mai fatto "sondaggioni" del genere e, ANZI, NON HA MAI DETTO UNA PAROLA IN MERITO ma ora "scende in campo" a dare "sostegno" a questo Sindaco "commissario de facto".... <br />
<br />
Anzi... forse dopo questa "scesa in campo" si può capire il PERCHE' IN DUE ANNI NON ABBIATE DETTO NULLA.

Franco Rosini (V.Segretario Reg.le Cittadinanzattiva)

Caro commentatore, il sostegno ad una nuova Giunta guidata dal Sindaco Belcecchi è venuta non da Cittadinanzattiva, bensì dalla schiacciante maggioranza dei cittadini intervistati la quale ha, nel contempo, inequivocabilmente respinto l'ipotesi dell'arrivo di un Commissario, motivando adeguatamente tale scelta. In altre parole, nel campione intervistato, i cittadini contrari al commissariamento del Comune di Jesi sono stati praticamente il doppio di quelli favorevoli.<br />
Cordialità.<br />
<br />
Franco Rosini, V. Segretario Regionale e Coordinatore Territoriale Jesi-Vallesina di Cittadinanzattiva.

Egr. Rosini. <br />
<br />
La pregherei solo di non offendere ne’ la mia intelligenza ne’ quella degli jesini. Il sostegno a Belcecchi che lei propugna come venuto “dalla schiacciante maggioranza dei cittadini intervistati” corrisponde alla CIFRONA di SETTANTATRE JESINI. Non starò qui a dire quanti siamo in città ne quant’è il bacino elettorale di Jesi solo per non rigirare troppo il coltello nella piaga.<br />
<br />
A prescindere dalle questioni di lana caprina (a proposito, 60% non è il doppio di 40% ma, eventualmente, corrisponde a una volta e mezzo) rimane il fatto che l’indagine da voi svolta non ha NESSUN VALORE di tipo statistico. <br />
<br />
Rimane, inoltre, il fatto che non avete fatto nessuna comunicazione di questo “sondaggio” (alla faccia della promozione e la tutela dei diritti dei cittadini e dei consumatori… ricordiamo che uno dei diritti dei cittadini è quello alla INFORMAZIONE che voi, con questo comunicato, AVETE CALPESTATO).<br />
<br />
Rimane, ancora, il fatto che non avete detto una parola in due anni sulla questione Sadam pur se sul vostro sito nazionale si parla chiaramente anche di Salute, ed il diritto alla Salute non mi sembra un argomentino da poco.<br />
<br />
Rimane, per concludere, il fatto che non avete detto qual’e’ la posizione di CittadinanzaAttiva sulla questione e neanche quanto di quelle 115 persone risultano iscritte alla vostra associazione. Con il Vostro metodo un appartenente al Ku Klux Klan potrebbe affermare con toni solenni e cercando anche di dare valore scientifico al risultato che il 99% degli americani sono contro i “negri”). <br />
<br />
Quindi… di cosa stiamo parlando?!? La prego, non offenda piu’ la mia intelligenza, quella degli altri cittadini, ne tantomeno la sua. <br />
<br />
Soprattutto visto che sono circa 7 anni che collaboro con il SIS Marche … <br />

Franco Rosini

Gentile commentatore, torno una volta ancora sul<br />
suo intervento per confermarVi tutto quanto da me scritto in precedenza. Inoltre, riguardo al rapporto fra i contrari ed i favorevoli al commissariamento, i contrari sono stati pari al 63,5%, mentre i favorevoli pari al 30,4% (così come riportato nel mio primo comunicato). Se fate meglio il conto, Vi accorgerete che 63,5 è anche più del doppio di 30,4.<br />
Cordialmente.<br />
Dr. Franco Rosini.<br />