4° commissione, Gregorini (PD): sconcertante l'abbandono di Battisti

mauro gregorini 1' di lettura 16/06/2010 -

"Incredibile, ma non troppo: il Consigliere Comunale del gruppo Partecipazione Battisti, membro della 4° Commissione Consigliare, riunita il 15 Giugno 2010 per discutere ed approfondire l'o.d.g. presentato dai Consiglieri Paradisi e Pazzani sulla mancata copertura da parte dell’Asur 4 di 27 (29) posti per persone disabili (legge 68), ha abbandonato la seduta non partecipando quindi ai lavori, accodandosi all'iniziativa dell'avvocato Paradisi e del Consigliere della Lega, Pazzani".



Per Paradisi la mancata, sebbene annunciata, presenza del Direttore Bevilacqua, sostituito dal Dottore Valentini, responsabile del personale dell'ASUR 4 di Senigallia, è stata la motivazione dell'uscita dalla Commissione. Ritenendo importante l’ordine del giorno da discutere e approfondire, ho partecipato volontariamente alla commissione.

La riflessione che mi viene spontanea in questi casi è se c'è veramente da parte di questa opposizione la voglia di confrontarsi, di capire, di approfondire le problematiche oppure se prevale come sembra da queste prime battute lo spirito di polemica, la schermaglia politica, il gusto di innalzare inutili e sterili polveroni.

Il Consigliere Paradisi in questo è abilissimo maestro, ma il fatto che venga emulato in queste gesta da chi anche nel nome del gruppo (Partecipazione) si richiama al metodo democratico del confronto, francamente lo trovo politicamente sconcertante, e non basta. Caro Consigliere Battisti, nel momento che ci si accoda a Paradisi ripetere la frase di rito "anche se sono politicamente molto distante..."!


da Mauro Gregorini
consigliere comunale PD




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-06-2010 alle 16:21 sul giornale del 17 giugno 2010 - 4175 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, paolo battisti, politica, asur, mauro gregorini, Tiziano Pazzani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aw


Io trovo sconcertante che il Consigliere Gregorini, che io non conosco se non di vista, si permetta di giudicare atti politici di una formazione completamente distante dalla sua. Io non mi sono mai permesso e mai mi permetterò di giudicare atti politici attuati da formazioni politiche diverse dalla mia. Ognuno in democrazia mi sembra abbia il diritto di fare ciò che vuole, nel rispetto degli altri. E forse il Consigliere Gregorini dimentica che noi siamo all’opposizione in questa città e abbiamo il diritto di farci valere come e quanto vogliamo (nel rispetto delle regole democratiche, s’intende). <br />
<br />
Scrivere che mi sono "accodato" al comportamento tenuto dai Consiglieri Paradisi e Pazzani è una pura e semplice vigliaccata, una zozzura politica del più infimo livello. Il Consigliere Gregorini mi ha così paragonato ad un pupazzo senza cervello, senza spiegare le motivazioni che ho addotto prima di congedarmi. E' vergognoso quello che ha scritto, spero che qualcuno lo faccia riflettere, visto che penso avrà difficoltà a farlo da solo.<br />
<br />
Io non ho partecipato alla relazione del Dottor Valentini (sostituto del Dott. Bevilacqua), pur scusandomi con lui, perché ho trovato sconcertante il fatto che si sia tenuta una seduta della Commissione proprio perché il Dottor Bevilacqua aveva dato la sua disponibilità per venire in quella data. E siamo stati avvisati della sua INGIUSTIFICATA assenza solo nel momento in cui è iniziata la riunione. Per me è stata una mancanza di rispetto totale e assoluta nei confronti di tutti noi Consiglieri presenti, dell'Assessore Volpini, del Presidente del Consiglio Monachesi e del Presidente della Commissione Sardella (tutti in rappresentanza della città), i quali sono tutti intervenuti stigmatizzando il comportamento del Dott. Bevilacqua e dicendo che gli avrebbero fatto personalmente notare la sua mancanza (continuo a ripetere ingiustificata).<br />
<br />
I Consiglieri Pazzani e Paradisi avevano ritirato la loro mozione in Consiglio Comunale proprio perché gli era stato promesso l’impegno (da parte del Sindaco in persona) di chiedere al Dottor Bevilacqua di intervenire personalmente per affrontare un tema (quello della mancanza, secondo i dati in mano a Pazzani e Paradisi, di 29 assunzioni di disabili nella Asur di Senigallia). <br />
<br />
E’ questa poca considerazione delle istituzioni da parte del Dott. Bevilacqua che mi ha fatto prendere la decisione (dopo averla motivata) di lasciare la seduta della Commissione. Non mi va di essere preso in giro su un tema così importante.<br />
Senza considerare il fatto che durante la stessa Commissione abbiamo appurato che c’è una sconcertante mancanza di comunicazione (altra cosa irritante visto che si tratta di un argomento così importante) tra la maggioranza comunale e quella regionale e provinciale (che sono dello stesso colore politico), visto che secondo il Comune i posti per i disabili sono ampiamente coperti, per altri invece no. <br />
<br />
E questo “scarico” di assunzioni di responsabilità l’ho trovato inquietante, come l’assenza del Dottor Bevilacqua. <br />
<br />
Mi scuso per questa mia, ma essendo stato chiamato direttamente in causa mi è sembrato doveroso spiegare alcune cose. <br />
<br />
Consiglio a Gregorini, invece di avere il suo momento di celebrità insultando un’altra persona (su una presa di posizione politica assolutamente legittima), di chiedere alla sua maggioranza il perché dell’assenza di Bevilacqua, il perché di queste 29 mancate assunzioni e il perché della mancanza di comunicazione tra le componenti di uguale colore politico che amministrano la nostra Regione.<br />
<br />
Paolo Battisti<br />
(Consigliere Comunale Partecipazione)<br />

Bravo Paolo hai tutta la nostra stima (gruppo partecipazione che è ancora vivo e vegeto dietro il vero Sindaco di Senigallia Roberto Mancini )

Egregio signor Montanari,<br />
premesso che condivido tutte le sue battaglie sulla lotta all'amianto, le vorrei porgere qualche domanda:<br />
Che significa vero Sindaco?? che ci sono stati dei brogli e che Mangialardi è stato eletto grazie ad essi? Che le elezioni sono state vinte da Mancini ma che grazie ad un golpe Mangialardi si è insediato in Municipio?<br />
Sono felice che il gruppo Partecipazione sia vivo e vegeto e che punga l'amministrazione, non sopporto però questa vostra arroganza nel dichiararvi unici portatori di giustizia, libertà ed ora anche verità.<br />
Tra l'altro, signor Montanari, i gruppi di sostegno al sindaco, soprattutto quando si chiamano Partecipazione, li vedrei molto meglo di fianco al loro "leader" piuttosto che dietro, ma questa è una mia visione magari un po' più libertaria della sua.<br />

Sig. Montanari, Lei ha tutta la mia stima e seguo le sue battaglie con attenzione, però non esageri con le battute, il vero sindaco di Senigallia non è Roberto Mancini. (queste battutacce le può fare solo la Prof. Paradisi)

Incredibile ed offensivo nei confronti del consigliere Battisti e del consigliere Paradisi è quanto scritto dal sig. Gregorini. Si vergogni e provi a riflettere sulla parola "democrazia"!<br />

Era ovvio che il Sindaco sia il Sig. Mangialardi con tutti i voti conquistati dai senigalliesi, la mia era solo una opinione personale e tale la ritengo.Punto,senza tanta raggiri ed idiozie.

C'è da meravigliarsi? Nella fine della passata legislatura i voti di Mancini e quelli della destra erano quasi sempre uguali, sembrava l'ambasciata destrorsa tra i banchi d'opposizione.<br />
<br />
Ovviamente rimaneva sempre "politicamente distante"... Anche se a me non sembrava.

Le opinioni altrui per lei sono raggiri ed idiozie? <br />
e per fortuna che fa parte di un movimento chiamato "Partecipazione"<br />

...che strana idea della democrazia ha questo scatafasciato PD e suoi accoliti dell'ultim'ora!<br />
<br />
P.S.Anche stavolta Gregorini ha perso l'occasione di non fare l'intruso come al solito...

Gregorini Mauro

Professoressa un paio di mesi fa ha scritto il mio nome e cognome su un commento sostenendo che mi nascondevo dietro l'anonimato "intruso".<br />
Michele Pinto le ha risposto che stava sbagliando persona di riferimento.<br />
Ad oggi continua ancora a fare le stesse considerazioni.<br />
Mi permetto solo di dirle che è Lei a perdere l'occasione di fare commenti a persone sbagliate.<br />

Pur non entrando nel merito dell'accaduto in commissione, vorrei riflettere sulla presa di posizione di gregorini. <br />
L'accusa contro battisti è il chiaro indice di nervosismo politico. Viene attaccato l'avversario più temuto, ha fatto molto male al pd la lista mancini. Tenuto conto che è sindaco mangialardi, con i voti di vivisenigallia che, come ho detto più volte, non è composta da gente di sinistra,almeno in gran parte, è palese che ora il partito del sindaco tenti di chiudersi sul fianco sinistro, proteggendosi da mancini. Solo che usa modi e strumenti del tutto sbagliati. Dovrebbe tentare il recupero di rifondazione, per sostituire vivisenigallia. Ma vedrete che non lo faranno. Troppi sono gli interessi in ballo.<br />

Calma ragazzi.<br />
Ma come siete su di giri.<br />
Gregorini ha stigmatizzato il suo modo di vedere e cioè che si sarebbe aspettato da Battisti un altro comportamento.<br />
Battisti si è risentito e quasi offeso, ne ha il diritto, e si è spiegato.<br />
( personalmente non vedo offese nè da una parte nè dall'altra)<br />
Montanari interviene a certificare ogni intervento della lista partecipazione.<br />
Non c'è bisogno di scaldarsi tanto.<br />
Se poi l'assenza del Presidente e la sostituzione con il responsabile del personale sia un oltraggio che non poteva in alcun modo essere superato tanto che fosse necessario abbandonare la seduta , questo decidetelo voi.<br />
Magari parlarci e fargli qualche domanda poteva contribuire a fare un pò di chiarezza.

Off-topic

Ripeto, gregorino, chi sia intruso è poco importante, per me, visto che comunque è un personaggio misero che "si nasconde" pur insultando, mostrando poca considerazione per sé e per gli altri. Però, se non è lei, perché ha detto di esserlo? Lo invidia così tanto da millantare?

Si, Gregorini è così. . . <br />
<br />
Gregorini con te si è permesso di giudicare atti politici, con me la mia buona fede (che è anche peggio) quando ho proposto la devoluzione del gettone di presenza ..... Eppure neanche mi conosce. <br />
Certo che si resta male, soprattutto quando le buone intenzioni vengono travisate e distorte.<br />
<br />
I suoi comportamenti sono sempre più lo specchio di ciò che rappresenta. <br />
<br />
Non mi farò certo dei problemi ad abbandonare anche la sua di Commissione se ce ne sarà il motivo.<br />
<br />
Tiziano Pazzani<br />
Lega Nord <br />
Senigallia<br />
<br />




logoEV