Sole: una lettera aperta al vescovo Orlandoni sul trasferimento di don Bartera

Don Giuseppe Bartera 3' di lettura 15/06/2010 -

Buongiorno Eccellenza,
In tutta sincerità non avrei mai creduto di trovarmi qui con carta e penna – metaforicamente – a scriverLe queste poche righe, che spero possa avere occasione e modo di leggere, ma sentivo fortissima la necessità di comunicare con Lei con l’unico mezzo a mia disposizione.



E’ di questi giorni la notizia secondo la quale Don Giuseppe Sebastianelli Bartera, parroco della Parrocchia di Santa Maria della Neve - Portone, sarà con ogni probabilità spostato di ruolo presso un’altra parrocchia.


Non so quanto questa informazione sia vera o meno, non vi è una conferma ufficiale, ma è bastata solo che questa prendesse piede perché molte persone cercassero (inutilmente) di comprendere la motivazione per questo possibile sposamento e si sentissero al contempo come minimo dispiaciute, altre persino “smarrite”, e molte voci non hanno tardato ad alzarsi contrarie a questa scelta.

E’ stata una reazione spontanea, comprensibile: in questi anni Don Giuseppe si è prodigato in maniera incredibile per i suoi parrocchiani, si è sempre messo a loro disposizione e loro hanno trovato una persona affidabile e disponibile a cui confidare i loro problemi, una voce amica, un sicuro sostegno, qualcuno davvero capace di ascoltare e dare suggerimenti.

E nonostante che la parrocchia del Portone conti circa 10.000 anime è stato inesauribile nel suo impegno, è stato capace di farsi portavoce delle istanze e delle necessità dei parrocchiani e non solo, ha promosso ed accentuato i vari incontri dei gruppi parrocchiali: è stato per molti un vero “buon pastore”, una guida spirituale ed umana incommensurabile.

La dimostrazione del buon operato sta anche nel fatto che, in controtendenza con quanto accade in altre parrocchie e Diocesi, le persone frequentanti la parrocchia non sono mai calate in numero, anzi sono decisamente aumentate: proprio grazie a lui molti sono tornati a frequentare la Chiesa e partecipare agli incontri, e questo nonostante il momento di crisi che la Chiesa sta attraversando per le ridotte vocazioni e per gli attacchi che essa riceve da varie parti, non ultimo i recenti scandali che sono succeduti.

Sono stati promossi e condotti a termine i nuovi restauri della chiesa parrocchiale, la creazione della corale parrocchiale e l’installazione dell’organo musicale, valorizzato con l’istituzione del Festival Organistico Internazionale che ha attirato interesse e apprezzamenti persino fuori d’Italia.

Gli incontri, la vicinanza costante, il suo esempio cristiano, sono tutte cose di Don Giuseppe che Lei probabilmente conosce molto meglio di noi, ma volevo rimarcare come al Portone si siano gettati i semi di “qualcosa” che ha ancora bisogno del suo artefice per attecchire efficacemente e portare buoni frutti: per prima cosa occorreva rendere buono il terreno, e questo è stato sicuramente un grande merito personale di Don Giuseppe.
Ebbene proprio ora, tra l’altro nel momento attuale in cui la forte crisi economica e sociale ha colpito la nostra società accentuandone le tante debolezze, può immaginare come ritrovarsi senza più la “guida principale” (spirituale e umana) non è una cosa facilmente comprensibile ed accettabile, con il rischio che quel terreno reso buono con tanta fatica possa ridiventare secco e arido.

Eccellenza, Le ripeto che non so se questa notizia sia vera o meno: certo è che se aveva bisogno di ulteriori attestazioni di stima sull’operato di don Giuseppe e d’affetto da parte dei parrocchiani del Portone, e di come questi abbiano ancora forte il bisogno di averlo presente con loro, queste poche righe spero le siano state sufficienti.

Eccellenza, non sta a me e a nessuno di noi interferire in scelte e valutazioni che sono sue e sue soltanto: la preghiamo solo di considerare ancora una sua eventuale scelta, e come me almeno altre 10.000 persone saranno a rendergliene merito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-06-2010 alle 23:59 sul giornale del 17 giugno 2010 - 7669 letture

In questo articolo si parla di attualità, giuseppe orlandoni, giuseppe bartera, daniele sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/de


Commento modificato il 17 giugno 2010

ma fateli girà sti preti, che s'assestano troppo, si fanno le amicizie e poi dovrebbero girare ogni 9 anni come indicazione, uscì dagli uffici parrocchiali gli fa bene ogni tanto, piano l'aria bona e si ricorderanno di essere "missionari" per come essi intendono se stessi<br />
<br />
e che brutta roba per il prete novo che ci deve andare lì, a beccasse il rancore degli "amici" di quello vecchio.. che bella fraternità cattoecumenale!

C'è un problema reale che è la mancanza di preti in alcune parrochie della Diocesi (anche grandi come ad esempio Marzocca-Montignano) e il Vescovo è convinto che lo risolverà spostando i preti di grande esperienza ed affidabilità come Don Giuseppe. Io non credo che sia questo il modo di risolvere il problema perchè così facendo lo risolvi da una parte ma ne crei uno nuovo dall'altra; come in ogni grande Squadra, grande Azienda, grande Organizzazione "la squadra che vince non si cambia". Secondo me in tempi di penuria di preti è arrivato il momento che la Chiesa responsabilizzi quelli più giovani e dia loro quelle responsabilità che un tempo si davano a preti più "navigati".

X D.Sole:<br />
Forse ti sara' sfuggito che il numero dei fedeli e' calato OVUNQUE, non solo nella tua parrocchia. La diocesi di Senigallia fece uno studio, qualche mesetto fa', dove attraverso l'elaborazione di statistiche incontrovertibili, si evidenziavano, non solo il calo netto dei fedeli, (un calo della frequenza dal 26,50% al 21,40% in dieci anni!), ma anche il fatto che i frequentatori-tipo delle funzioni cattoliche (a detta della stessa diocesi!!), sono donne, pensionati e con un titolo di studio che si ferma alle scuole elementari (!!!)<br />
Ora non e' per rigirare il coltello nella piaga, ma questo documento e' stato pubblicato sul web per qualche giorno e poi(Chissa' perche'!?!?)la diocesi l'ha prontamente ritirato, ed e' tutt'ora introvabile (ovviamente io ne ho una copia in PDF, se vuoi darci un'occhiata...!)<br />
Per concludere, non penso che lo spostamento di preti a destra e a manca, porterà piu' o meno credenti alla messa. Così come non penso che i preti indottrinati nei paesi poveri e fatti venire qui,"d'importazione" cioe', possano far accrescere il numero dei fedeli o farlo tornare al numero degli anno '80..Il motivo dell'esodo dei fedeli, secondo me, sta tutto nella parola "SECOLARIZZAZIONE".<br />
Per approfondire: http://it.wikipedia.org/wiki/Secolarizzazione<br />
Ciao, ciao<br />
Paul <br />

Off-topic

"Gli attacchi che essa riceve da varie parti, non ultimo i recenti scandali che sono succeduti."<br />
<br />
Prima cosa, chiama le cose con il loro nome. PEDOFILIA. Se la cosa ti scandalizzza tanto da non riuscire a parlarne, prenditela con chi di dovere.<br />
Rispondere allo scandalo dei "preti pedofili", come ha fatto la Chiesa Cattolica, e' indecente:<br />
monsignor Babini, vescovo emerito di Grosseto, aveva chiamato in causa le “lobby gay”.<br />
Padre Amort, che te lo dico a fare, ha detto che e' tutta colpa di Satana (???).<br />
Cantalamessa ha accostato gli attacchi del NewYork Times, all'antisemitismo.<br />
Padre Federico Lombardi, dice che all'epoca dei fatti c'era troppa liberta' sessuale (!!!).<br />
Calderoli, si si, Calderoli il Ministro, ha difeso la Chiesa (?) dicendo che e' opera della Massoneria.<br />
Per Sodano, e' solo "chiacchiericcio" mediatico.<br />
E via dicendo....<br />
Le pseudo scuse del papa alle famiglie dei bambini violentati irlandesi, e' stata accolta con una pernacchia collettiva.<br />
Aspettano ancora Benedetto XVI negli USA, per dare spiegazioni ai giudici, in processi contro i preti pedofili. La Chiesa ha gia' liquidato milioni di dollari per patteggiare certi reati a sfondo sessuale con vittime i bambini. Scandali successi in Germania, Olanda, Italia, Brasile, Irlanda, Australia, USA, Malta, Austria, Svizzera ecc, ecc...<br />
E TU PENSI CHE LA VITTIMA CHE RICEVE ATTACCHI SIA LA CHIESA!?!?...WOW!<br />
Per foruna pero' che per queste bestie, "L'inferno sara' piu' duro". <br />

Commento modificato il 16 giugno 2010

Non mi piace nei discorsi "fare di tutta l'erba un fascio": troppo semplice e malamente riduttivo.<br />
In ogni caso c'entra poco se non nulla con quanto ho scritto.<br />
Saluti.

ahahahah

Commento sconsigliato, leggilo comunque

Maurizio Tonini Bossi

Da sempre quando un Parroco tanto amato si trasferisce, i suoi parrocchiani provano un senso di vuoto, di sconcerto. Può sembrare una forma di egoismo chiedere che questo trasferimento non avvenga, nè sembrano accettabili le motivazioni "superiori" che pur saranno alla base di scelte tanto impopolari. Credo che l'idea del trasferimento del nostro caro don Giuseppe debba e possa essere accettata, con rispetto, solo se chiramente motivata, spiegata doverosamente a noi parrocchiani non per dovere ma per rispetto; solo così anche un dolore potrà trasformarsi in un momento di crescita, umana e Cristiana.-

Che c'entra tutto questo con l'eventuale spostamento di Don Giuseppe?

secondo me siete andati troppo avanti con i discorsi, il punto di partenza è don Giuseppe, punto. Avendo fatto benissimo in questi anni alla parrocchia del Portone è giusto spostarlo ? Per la mia esperienza personale vorrei che rimanesse, visto che è stato lui ha riportarmi in chiesa. Mi ci ha riportato perchè chi parla con don Giuseppe, chi lo ascolta quando parla, quando dice messa, ci si ritrova pur non essendo un credente incallito, un praticante maniacale ho un "bigotto". Dopo alcune volte che ti presenti in quelle chiese e ascolti anche i giovani parroci ti rendi conto che vivono nella loro dimensione, ma è solo la loro o quella di alcuni anziani curvi, di che cosa parlano ? boo. Se si votasse io voterei perchè rimanga.

Off-topic

Faccio davvero tanta fatica a leggere i commenti che nulla hanno a che vedere con don Giuseppe, mi fa davvero male leggere parole che nella mia testa faticano ad entrare, talmente le ritengo ignobili, parlando del NOSTRO don Peppe, mi sento offesa anche personalmente leggendole, per quello che ha fatto e sta facendo per la parrocchia, per la mia famiglia e per me. Come qualcuno ha già detto non si puo' fare di tutta un'erba un fascio, in molti ambienti c'è del marcio, se nella famiglia "Rossi" il signor Mario ruba, non significa che tutta la famiglia "Rossi" sia composta da ladri.<br />
Non stimao parlando di Chiesa come istituzione, ma di don Peppe, il NOSTRO don Giuseppe che tanto ha fatto per noi e tanto ancora ha voglia e forza di fare, ma se questo fare è giusto che venga deviato altrove, io personalmente sono anche disposta ad accettarlo, con dolore, con tristezza, con tanta malinconia, perchè sono le sue parole della domenica mattina che inducono me e altri giovani come me a recarci alla Chiesa del Portone per seguire la Messa (non ci sono solo donne anziane in Chiesa, siamo molti giovani).<br />
RIpeto che non giudico la decisione, se ci sarà, di spostare il parroco dove forse c'è bisogno della sua carità cristiana, della sua esperienza e della sua bontà infinita, pur destabilizzandomi perchè verrebbe meno una forte guida spirituale per la mia famiglia, ma non condivido questi commenti di basso livello che nulla hanno a che vedere con don Giuseppe come persona.

MI fa male leggere certe parole, di cui rifiuto addirittura l'esistenza, parlando del NOSTRO don Peppe, quello che si è prodigato e si prodiga per noi tutti, quello che ha fatto molto e molto sta ancora facendo per la mia famiglia e per me.<br />
Non stiamo parlando dell'istituzione CHiesa, ma della figura del NOSTRO parroco, tanto amato perchè tanto ha fatto per molti, soprattutto per la parrocchia.<br />
Certo pensare che lo sposteranno altrove mi destabilizza, come credo destabilizzi altre persone che hanno bisogno della sua guida spirituale, le stesse persone che la domenica mattina vanno alla Messa al Portone per ascoltare le sue parole di GRANDE FORZA, quelle parole che ti donano la serenità per affrontare la settimana, e posso garantire che siamo in molti giovani a frequentare la Chiesa anche grazie a lui.<br />
Se però la cosa giusta è che il nostro parroco venga spostato credo che dobbiamo , nostro malgrado, essere disposti ad accettarlo, perchè sicoramente ci sono altr persone nella diocesi (come nel resto d'Italia e del mondo) che hanno bisogno della carità cristiana che lui sa donare e della bontà infinita di cui è da sempre portatore.<br />
Ma ripeto, per favore, non parlate di cose che nulla hanno a che vedere con don Giuseppe, il marcio c'è ovunque, non per questo di deve generalizzare, se il sig. "Mario ROssi" ruba, non significa che tutta la famiglia "Rossi" è composta di ladri.

io sono convinto che debba rimanere nella sua parrochia, penso che gli abitanti montignano e marzocca sono in grado di superare il trauma della mancanza del prete!


Appoggio pienamente quanto espresso benissimo nella lettera!<br />
Sarebbe un dispiacere troppo grande...Speriamo che la notizia non sia vera!<br />
Buona giornata<br />

Vediamo un po'...<br />
Mi risulta che nel primo commento, io abbia risposto alle tue frasi relative al calo dei fedeli ovunque "tranne che da Don Giusy".<br />
Ti ho portato l'esempio dello studio statistico della stessa diocesi, proprio per evidenziare che non si tratta di un calo di fedeli dovuti alla presenza di un parroco meglio che un'altro.<br />
<br />
Nel secondo commento, giudicato GIUSTAMENTE off-topic da parte della redazione, ho commentato la frase che hai scritto tu stesso, riguardo ai presunti "attacchi alla chiesa"...Non per niente ho provveduto prima ad inserirla in testa al mio susseguente commento. Come puoi rileggere tu stesso, faccio nomi, cognomi e riporto le precise dichiarazioni (da brainstorming praticamente)...Altro che "fare di tutta l'erba un fascio"!Insomma, centra poco o nulla con il parroco che verra' trasferito, MA CENTRA TANTISSIMO CON LA TUA LETTERA. Oltretutto non mi risulta che in entrambi i commenti, tiro in mezzo Don Giuseppe, lo critico, lo attacco o simili.<br />
Quindi cortesemente, si rileggano bene i miei commenti, prima di sentirsi offesi.<br />
Grazie.

Off-topic

Il mio commento infatti, era una critica a come si era espresso il Sig. Sole, relativamente agli attacchia alla CCAR...Don Giuseppe non l'ho neanche citato di striscio.<br />
Se la redazione ha ritenuto a buonissime ragioni di inserirlo tra gli off-topic, un motivo c'e', non pensi?<br />
Rileggere il commento puo' servire a convincersi definitivamente che la critica era rivolta a Sole e non a Don Giusy.

Sono belle e colpiscono le parole espresse da così tanti parrocchiani, così come fanno male e feriscono l'intelligenza oltre che il cuore, le espressioni di altri che hanno voluto commentare la lettera di Daniele Sole. Accanirsi contro i mali della Chiesa non è solo meschino, ma è anche espressione di chi non ne conosce l'essenza, ovvero il mistero di una Incarnazione attraverso cui un Dio creatore si è fatto esperienza umana e Chiesa. Con tutti i suoi limiti e contraddizioni.<br />
<br />
E questo Mistero passa attraverso tutta la comunità dei battezzati; la Chiesa non è composta solo da preti. Quindi tutti coloro così toccati dalla testimonianza di don Peppe raccolgano il suo testimone, consapevoli di essere corresponsabili di fronte a Dio e agli uomini della comunità parrocchiale. Sarà il modo migliore per conservare la presenza, se non fisica, spirituale, di una così importante persona.<br />

Off-topic

Bravo...<br />
Anchio vorrei encomiare a mio modo Don Giuseppe.<br />
Non si trovano spesso parroci che ti firmano un certificato di Apostasia (sbattezzo)in meno di 10 giorni. Di solito "l'uscita" ufficiale dalla Chiesa Cattolica, si ottiene in molto piu' tempo e ci sono addirittura casi in cui il problema va avanti per anni e anni.<br />
Evidentemente abbiamo a che fare con un parroco liberale e progressista...Davvero una rarità nella categoria. Non dubito che se fossero tutti come lui, ci sarebbero sicuramente piu' "VERI" fedeli e meno credenti ipocriti. Purtroppo, invece spessissimo si ha a che fare con preti tipo il "don bancomat" amico della cricca Balducci (Gentiluomo di sua Santità), Anemone, De Santis, ecc, ecc.<br />
Da non-credente ovviamente sono il primo ad auspicare che la Chiesa torni a fare religione e non politica.<br />
Speriamo che anche i credenti, se ne convincano presto.<br />
Ciao ciao <br />

Off-topic

X tt:<br />
"mi fa davvero male leggere parole che nella mia testa faticano ad entrare, talmente le ritengo ignobili, parlando del NOSTRO don Peppe, mi sento offesa anche personalmente leggendole."<br />
<br />
Dove li vedi i commenti e le parole ingobili che "parlano del VOSTRO Don Peppe"???...Sono esterefatto dal modo viziato e fazioso con il quale si interpretano i commenti. Sarei stato d'accordo se ti fossi messa a difendere il tuo parroco da qualche accusa, ma tu (come Sole), stai tentando di difendere un Chiesa, che fino a prova contraria risulta indifendibile!..E ti parlo di fatti dimostrati, non certo di aria fritta trascendentale o metafisica.<br />
<br />
"in molti ambienti c'è del marcio, se nella famiglia "Rossi" il signor Mario ruba, non significa che tutta la famiglia "Rossi" sia composta da ladri."<br />
<br />
Se il Sig.Mario ruba, e tutta o buona parte della famiglia Rossi, ne e' a conoscenza, lo copre, lo nasconde sistematicamente e oscura le sue malefatte, o arriva addirittura a "trasferire" il Sig. Mario altrove per non farlo sottopore a giudizio, MI SPIEGHI COME MAI, SI DOVREBBE ESSERE COSI' GENTILI CON LA FAMIGLIA ROSSI, DA DIFENDERLA DA EVENTUALI ATTACCHI MEDIATICI???<br />
In questo caso, io chiamo il comportamento della famiglia Rossi, OMERTOSO, CRIMINALE, e gli attribuisco la COMPLICITA' nei reati perpetuati dal Sig. Mario.<br />
Meditate gente...Meditate.<br />

Ci e' voluto un po' ma alla fine le cifre saltano inevitabilmente fuori.<br />
<br />
http://docs.google.com/viewer?a=v&q=cache:8lWu3N_G0lEJ:www.diocesisenigallia.it/frequenza%2520messe%2520festiva%25202009/Frequenza%2520alla%2520messa%2520festiva%25202009.pdf+frequenza+messa+senigallia+PDF&hl=it&gl=it&pid=bl&srcid=ADGEESitev1zb1AvToAGW3jaOh2FU-nEUIiYFTgpm0YIr5iWXRQVVc6kaP9KvrcM0AlwffC6gLTismcBk2U3S6ktXD3VhQnyOv9qVvRh2ccvW57egfJAQu4WwfK2kPkQm3WPBaRitOfh&sig=AHIEtbSkD7SayItmswC1Ylq-i9IK64KfUw<br />
<br />
Pagina 20 del documento sopra postato in PDF:<br />
Parrocchia PORTONE: <br />
Abitanti, 9040. <br />
Frequenza alla messa, 1738 (persone).<br />
Percentuale 19,23%<br />
<br />
Morale della storia, neanche 1 persona su 5, frequenta la messa domenicale. Abbastanza sintomatico il fatto che la Chiesa Cattolica Apostolica Romana, sbandiera ben l'85% di fedeli italiani. Fedeli di cosa, se poi nella realta' incontrovertibile dei fatti, nessuno va' in chiesa???<br />
Sole ha anche sparato i numeri abbastanza a casaccio...1738 persone infatti, non sono certo 10.000!E mi chiedo...Quando gli altri 8262 credentissimi abitanti "Santificano le loro feste!?!?"<br />
Interessante comunque tutto lo studio della Diocesi. Quando vi parlo di SECOLARIZZAZIONE, so bene di cosa parlo...<br />
Ciao ciao<br />

Off-topic

Carità Cristiana.<br />
<br />
Notizie di OGGI:<br />
1) http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=rassegna&currentArticle=SB79B<br />
<br />
2)<br />
http://www.repubblica.it/cronaca/2010/06/17/news/propaganda_fide-4910023/<br />
<br />
L’ipotesi di reato su cui indagano gli inquirenti è che la politica di favori immobiliari attuata dal Vaticano sia stata finalizzata a ricevere, in cambio, ingenti concessioni da parte di quei dipartimenti pubblici (Protezione Civile, Lavori Pubblici) i cui responsabili (pubblici) erano gli stessi destinatari di tali favori immobiliari (privati).<br />
<br />
Non so se la "Famiglia Rossi" sia composta esclusivamente da ladri e omertosi...Certo pero' che per essere una famiglia che fa' proprio il principio di poverta', predicato dal suo stesso idolo Gesu', la trovo quantomeno una famiglia bizzarra, incoerente, fraudolenta, e giusto un tantinello IPOCRITA.<br />
Riuscire a vedere cose che non esistono, per poi non accorgersi e non vedere, le cose che ci passano sotto il naso, e' un esercizio di meretricio mentale senza eguali.<br />
Distinti saluti. <br />

Off-topic

Noto con estremo piacere che anche "Vivere Senigallia" ha inserito il logo dell'ansò, sulla legge bavaglio.<br />
<br />
Volevo chiedere ai Signori lettori credenti: Siete a conoscenza del fatto che nel DDL della legge Bavaglio, c'e' una norma, denominata negli ambienti "Salva Preti"???<br />
L’articolo 24 prevede infatti una clausola di salvaguardia per gli ecclesiastici: se risulta indagato un sacerdote o un monaco deve essere preventivamente INFORMATO IL VESCOVO, se a essere indagato è un vescovo l’informativa deve essere inoltrata direttamente IN VATICANO, al segretario di Stato.<br />
Come lo interpretate questo provvedimento?!?!?<br />
Per me 'e chiaro l'intento...Dopotutto, se è indagato un dipendente della fiat deve essere informato Elkann? Se ad essere indagato è un insegnante, va preventivamente informato il preside?..Perche' il Governo sta' sostanzialmente concedendo un'immunità ai preti riguardo le intercettazioni???<br />
...Dovrebbero essere gli stessi credenti a protestare, vergognarsi ed indignarsi. Ma la cosa ovviamente ha avuto un così basso e subdolo profilo, che e' abbastanza normale non esserne a conoscenza. "GREGGE" e "PASTORI"...Nient'altro descive e divide meglio il popolo italiano.<br />
Questa nota e' per una corretta informazione dei lettori.<br />
Ciao ciao <br />

Off-topic

ANSO senza accento.<br />
L'ANSO è l'Associazione Nazionale Stampa Online di cui Vivere è socia dal 2005.

Off-topic

So bene che coprire un reato è una cosa deplorevole, mi auguro che nessuno lo faccia più e con questo non voglio difendere la Chiesa a prescindere, ma sottolineare che NON TUTTA la Chiesa è così, sottolineare che è assolutamente off-topic parlare di certe cose in questo caso.<br />
Mi pare che TUTTI siamo d'accordo su quanto don Giuseppe sia una brava persona, su quanto don Giuseppe aiuti le persone, i parrochiani e non.<br />
MI diapiace che si "usi"( passatemi il termine inappropriato) il suo nome per parlare di Chiesa-reati-copertura di reati-politica e falsa politica.<br />
<br />
Purtroppo nella CHiesa ci sono persone che sbagliano come in altri ambienti, ci sono persone false come in altri ambienti, ma qui noi vogliamo solo parlare di una persona, che a prescindere dalla Chiesa è una grande persona.

Off-topic

Domando umilmente scusa per il refuso. ;)<br />
Abbi pazienza ma di cose da scrivere e su cui riflettere ne ho inserite tante...Non ultimo il commento alla legge bavaglio che qualsiasi cittadino onesto, dovrebbe contestare apertamente e senza indugi.<br />
A presto,<br />
Paul

Off-topic

"il mistero di una Incarnazione attraverso cui un Dio creatore si è fatto esperienza umana e Chiesa. Con tutti i suoi limiti e contraddizioni."<br />
<br />
Questo si che ferisce l'intelligenza!<br />
Sarebbe opportuno esibire le prove o ulteriori dati in merito a:<br />
-Incarnazione di un dio. (???)<br />
-Dio creatore. (???)<br />
-Dio che si fa' esperienza umana. (!!!)<br />
-Dio che diventa prima umano e poi addirittura chiesa.(Gesu' non ce l'aveva coi sacerdoti ebrei del suo tempo!?!?...Non raccomandava la preghiera in solitudine ed in silenzio!?!?)<br />
-Dio che (nonostante per definizione sia onnipotente e perfetto) ha limiti e pure contraddizioni. (!!!)<br />
<br />
Non pongo limiti alla credenza altrui. Ognuno e' libero di "credere" a cio' che gli fa' piu' comodo, come lo sono io di non crederci(ART. 18 DIRITTI UMANI). Cio' che chiedo e di non sentirsi offesi (Feriti nell'intelligenza e nel cuore), se qualcuno ritiene che, a buone e dimostrate ragioni, tutto questo, sia contestabile, poco credibile ed assolutamente appartenente ad un'opinione personale.<br />
Intelligenza e' decisamente un'altra cosa...<br />
Distinti saluti,<br />
Paul<br />

Sono deluso ed amareggiato dalla diceria infondata secondo cui non potremo più vedere Don Giovanni alla chiesa del portone.<br />
La mia vita non è più la stessa dopo aver letto la contrita missiva di Daniele, tanto che ho ancora la pelle d'oca per e le lacrime agli occhi per la commozione.<br />
Mi sento in dovere di citare il capo indiano Estiqaatsi dicendo: "esticazzi chi ce lo mette?".

Off-topic

Mi candido per il posto di parroco al Portone. A chi bisogna mandare il curriculum?

Off-topic

Scusi, forse sa cosa sia la SECOLARIZZAZIONE, ma ho dei dubbi rispetto il fatto che lei sappia cosa sia la Chiesa. Molto semplicemente la "comunità dei battezzati". Intendo dire che tra la frequenza hai sacramenti e il senso di appartenenza alla chiesa non c'è evidentemente una diretta corrispondenza. Il dato deve interrogare, laici e credenti, sull'evoluzione del rapporto esistente tra esperienza di fede e adesione alle istituzioni tradizionali. D'altronde Ecclesia semper reformanda est... Mi creda: penso che quella religiosa sia un'urgenza tutt'altro che superata.<br />
Detto questo sono stupito del livore che esprime nei confronti della Chiesa Cattolica Italiana tirando in ballo questioni che, seppur gravi e meritevoli di critica (ed io stesso non mi sono sottratto dal farne nelle sedi appropriate), sembrano non tener conto di una tradizione che, volente o meno, è costitutiva di una identità storica, che tra luci e ombre, appartiene a tutti.<br />
I limiti non possono scandalizzare il cristiano. E' un aspetto proprio della dimensione umana con cui il Divino in fondo si è rivelato attraverso Cristo prima e la Chiesa poi. Semmai il limite deve indurre il fedele a lottare sempre verso il bene.

Commento modificato il 18 giugno 2010

Non mi son sentito offeso, tant'è che non ti ho risposto male, ma solo scocciato dal modo in cui hai impostato il secondo commento: hai citato nomi e fatti veri che però che erano fuori dal discorso della missiva, e mi son limitato a ribadirtelo.<br />
Non centra nulla con quella.<br />
Io lì parlavo del momento in cui si trova la chiesa per colpa di singoli: non ho giustificato nulla ne attaccato nessuno che la pensasse in maniera diversa.<br />
Sei come minimo in malafede su quanto ho scritto.<br />

Commento modificato il 18 giugno 2010

...Ed effettivamente si legge che dal 1999 al 2009 la parrocchia del Portone ha avuto un aumento di presenze di fedeli, ed è stata l'unica.

...come tutte le famiglie "umane": dopotutto l'umano non è perfetto, e mai lo sarà (per fortuna).

Commento modificato il 18 giugno 2010

Off-topic

...mi fa meno paura la "salva-preti" che la "attacca-bloggher: per fortuna il DDL 733 art 50 era un fake...

Commento modificato il 18 giugno 2010

Come ti ho scritto più sotto, le statistiche alla fine confermano che quella del Portone è l'unica parrocchia in controtendenza rispetto alle altre.

Off-topic

"Questo si che ferisce l'intelligenza!"<br />
Due semplici risposte anche se parziali:<br />
- Nell'arco di due millenni di storia cristiana, questa esperienza è stata in grado di provocare l'intelligenza di filosofi, scienziati e persone in genere. Perché saltare a pié pari le spessore intellettuale di questi uomini?<br />
- E poi perché ridurre la ragione ad uno strumento di verifica materialista. L'amore, così come la giustizia o la bellezza sono cose che l'uomo intelligente cerca. Prima ancora che qualcuno ne chieda le prove. Forse qualcuno avrà degli scrupoli a confrontarsi con il tema di Dio, ma in fondo ciò che Dio rappresenta per l'uomo ognuno lo cerca.<br />
<br />
Sarebbe opportuno esibire le prove o ulteriori dati in merito a:<br />
-Incarnazione di un dio. (La pretesa di un Dio fatto uomo è intrinsecamente rivelata nella Resurrezione. Il problema è semmai sul valore storico delle Scritture. Ma guardi che non mancano gli studi a questo proposito! Anche di ricercatori non cattolici)<br />
-Dio creatore. (Beh, basta richiamare alla memoria le più elementari categorie della filosofia...)<br />
-Dio che si fa' esperienza umana. (si veda il punto 1)<br />
-Dio che diventa prima umano e poi addirittura chiesa.(e infatti la Chiesa non è la sinagoga...e poi se l'Incarnazione ha un senso, non può che generare una esperienza)<br />
-Dio che (nonostante per definizione sia onnipotente e perfetto) (l'uomo- che non è Dio - ma da testimonianza a Dio -ha limiti e pure contraddizioni. (!!!)<br />
<br />
Non pongo limiti alla credenza altrui. Ognuno e' libero di "credere" a cio' che gli fa' piu' comodo, come lo sono io di non crederci(ART. 18 DIRITTI UMANI). Cio' che chiedo e di non sentirsi offesi (Feriti nell'intelligenza e nel cuore), se qualcuno ritiene che, a buone e dimostrate ragioni, tutto questo, sia contestabile, poco credibile ed assolutamente appartenente ad un'opinione personale.<br />
Intelligenza e' decisamente un'altra cosa...<br />
Distinti saluti,<br />
Paul<br />
<br />
Comunque mi scusi. Anche se ho cercato in sintesi esprimere le mie opinioni, non volevo offenderla.<br />
Il fatto è che in quanto cristiano mi sono sentito implicitamente dare dello stupido e questo (visto anche il mio impegno e la mia storia), mi ha profondamente scosso. E poi la lettera dice un'altra cosa ed ero stupito dal fatto che lei ne avesse approfittato per dire altro.<br />
Lo stesso può dirsi per gli attacchi alla Chiesa: anch'io sono Chiesa (sono battezzato, e non un prete...) e non sono né un pedofilo né ho mai voluto insabbiare alcunché.<br />
<br />
Distinti saluti anche a Lei<br />
Echemperto

...Tranne che per il fatto che e' una chiesa che nelle ore di punta, ospita 1738 persone e non certo le 10000 anime pie e caste che hai citato e di cui ti sei appropriato indebitamente, per avvalorare le richieste al grande capo.<br />
<br />
Insomma, le tua fase, forse dovrebbere essere corretta in:<br />
"la preghiamo solo di considerare ancora una sua eventuale scelta, e come me almeno altre 1737 persone saranno a rendergliene merito."<br />
Il peso, anche a livello di spot e promozione dll'operato di Don Peppe, cambia drasticamente, non credi?<br />

"Offesi" o "scocciati", la differenza e' sottile...Non sono abituato a spaccare il capello in 4, ma la prossima volta, soppeserò ulteriormente le mie parole.<br />
Relativamente agli scandali CCAR, ho citato nomi e fatti che sono FUORI TEMA rispetto alla questione "Don Giuseppe", ma non certo fuori dal discorso rispetto alla frase che hai scritto, che in qualche modo tendeva a difendere l'indifendibile. Insomma, "gli attacchi alla Chiesa" o "gli scandali", non succedono certo perche' c'e' il baubau, che trama contro la Chiesa e pensa di attaccarla "tanto per", ma perche' EVIDENTEMENTE, certe sozzure, sono state commesse. Nessuno ha prescritto ai preti, di violentare i bambini...Se le persone, i giornali, le TV(estere ovvio!) sono indignate, attaccano la Chiesa e chiedono spiegazioni, oltre che risarcimenti, un motivo c'e', ed e' ben documentato. NON SONO SCIVOLATI SU UNA BUCCIA DI BANANA MESSA LI' DA QUALCUNO. Le responsabilita', quando e' ora, vanno AMMESSE e prese, altrimenti uno scandalo grave, diventa epocale, come nel caso in questione.

Off-topic

In malafede, sono tutti coloro che hanno reagito ai miei commenti, come se io stessi gettando fango sul prete protagonista della tua raccomandazione nella missiva.<br />
Il momento in cui si trova la Chiesa, e' colpa dei singoli, si, ma questi singoli sono nientepopodimenoche', i principali esponenti della Chiesa Cattolica Apostolica Romana...IL PAPA, BENEDETTO XVI IN TESTA!<br />
Le arrampicature sugli specchi, il brainstorming in mondovisione, e le rigirate di frittata degli ultimi mesi, non serviranno certo, a solelvare dalle responsabilita' chi ha commesso certi reati o chi li ha voluti coprire.<br />
Fatti un giretto qui:<br />
http://www.bishop-accountability.org/<br />
...E bada bene che nel sito si parla dei soli casi relativi agli USA!

Off-topic

X tt:<br />
"Purtroppo nella Chiesa ci sono persone che sbagliano come in altri ambienti, ci sono persone false come in altri ambienti."<br />
<br />
Certamente!Qui infatti non si tratta di attaccare solo la Chiesa e fare di ogni erba un fascio. Il reato di pedofilia, e' infatti da condannare, in qualsivoglia ambiente possa succere, ci mancherebbe!...Scuola, famiglia, ambienti ricreativi, sportivi, e via dicendo.<br />
Il problema e' che NESSUNO di questi ambienti, enti o istituzioni, si pone come "esempio infallibile di morale, etica e valori", mentre invece la chiesa lo fa'. Si erige a portatrice di pace, fratellanza, umilta', povertà, misericordia, carità e via dicendo, parlando da un pulpito, come se fossero un concreto esempio da seguire e di cui fidarsi ciecamente.<br />
Insomma, e' evidente o no, che la tua chiesa, predica male e razzola peggio!?!?<br />
<br />

Off-topic

"Nell'arco di due millenni di storia cristiana, questa esperienza è stata in grado di provocare l'intelligenza di filosofi, scienziati e persone in genere. Perché saltare a pié pari le spessore intellettuale di questi uomini?"<br />
<br />
Perche' saltare a pie' pari lo spessore, OBBIETTIVO si tantissimi altri filosofi, scienziati e persone in genere che la pensano diversamente e che ritengono la parola "Dio", una parola inventata esclusivamente per darsi risposte facili, quando invece queste risposte sono così difficili da non essere stati ancora in grado di trovarle. <br />
La conta di 2000 anni, e' sostanzialmente una bufala. Dal 325 D.C. quando politicamente (Concilio di Nicea) a tavolino e' stata "legalizzata" la religione Cristiana, fino al 1700 D.C. circa, quando questa ha smesso di indottrinare a forza, perseguitare, torturare, bruciare viva la persone colpevoli di pensarla diversamente (pseudo eretici, streghe, atei, ecc, ecc), ERA IMPOSSIBILE RIBELLARSI AD ESSA ED ANALIZZARLA CON SPIRITO CRITICO. La libertà non e' mai stato un valore proprio di NESSUNA religione. Se ne faccia una ragione.<br />

Off-topic

"E poi perché ridurre la ragione ad uno strumento di verifica materialista. L'amore, così come la giustizia o la bellezza sono cose che l'uomo intelligente cerca. Prima ancora che qualcuno ne chieda le prove. Forse qualcuno avrà degli scrupoli a confrontarsi con il tema di Dio, ma in fondo ciò che Dio rappresenta per l'uomo ognuno lo cerca."<br />
<br />
L'amore, la giustizia e la bellezza, sono valori UNIVERSALI propri dell'essere umano e della natura. Non appartengono di fatto a nessun dio e men che meno a nessuna religione. Sono tali con o senza dio. Oppure vorrebbe avanzare la pretesa che chi crede nel suo stesso dio, e' capace di amare e altri, diversamente credenti o atei, non ne sono capaci!?..E' arrogante, non pensa? Se pensa di avere la verita' in tasca perche' credente, si sbaglia di grosso.<br />
Che io abbia degli scrupoli sul confrontarmi col tema "dio", e' una sua opinione, l'ennesima, senza prove. Non mi conosce affatto e ritiene addirittura che io possa farmi degli scrupoli in merito? Di fatto se sono qui a confrontarmi con tutta la Vicaria del Portone da solo, forse e' proprio perche' il confronto non mi spaventa affatto, non pensa?<br />
Ognuno lo cerca, infatti lo dice lei. Non sa quanto e' bello e liberatorio, andare in cerca delle verità, dopo essersi tolti la zavorra di facili risposte semplicistiche e falsamente confortanti. Credere e' una cosa...Conoscere e pensare e' un'altra cosa.

Off-topic

Francamente parlare male della Chiesa è facile, è come sparare sulla Croce Rossa. Ne combina e ne ha combinate talmente tante... (accanto anche a tante cose buone).<br />
<br />
Ma tu ed in generale UAAR sembrate fare solo questo, e così perdete di credibilità. Almeno questa è la mia impressione.

Per concludere.<br />
Non mi ritengo offeso nella maniera piu' assoluta, Anzi. Implicitamente o direttamente, non ho dato dello stupido a nessuno, e mi dispiace se qualcuno si sia sentito in questo modo. Io non ho approfittato per dire, nient'altro che cio' che ho detto al Sig. Sole, in merito ad una sua frase inserita nella lettera, che gettava piu' ombre e giustificazioni, che luce e chiarimenti.<br />
Anche la mia storia ed il mio impegno, hanno coinciso con la Chiesa per un lungo (lunghissimo)tempo. Non vorrei che pensasse di stare a parlare con uno sprovveduto in materia, o con uno che non conosce a menadito Vangelo, Bibbia, Corano, e via dicendo. Le cose, vanno messe in discussione ed analizzate con spirito critico, e da diverse prospettive. Ogni persona poi e' libera di farsi l'idea che piu' ritiene giusta e vera, per se e per il senso che vuole dare alla sua vita.<br />
Se anche lei si ritiene "Chiesa", cominci a prendere le distanze concretamente, da chi ha preferito insabbiare reati ed abusi su bambini, piuttosto che dare scandalo e screditare il "buon nome" dell'istituzione multinazionale Chiesa <br />
"A chi scandalizza anche uno solo di questi bambini sarebbe meglio che gli fosse appesa al collo una macina e venisse buttato nel fondo del mare" (Matteo 18,16).

Off-topic

CITTADINI DI SERIA A (Vaticano) e CITTADINI DI SERIE B (Italia). Se rubiamo una mela noi, nessuno si sogna di telefonarci a casa: finiamo al fresco senza passare dal via. Se la mela la ruba un prete, il giorno dopo lo si fa accompagnare in aula dal papa, che gli da una bella tirata d'orecchie e lo condanna a quattro Ave Marie. Poi torna a dire messa come prima.<br />
Il comma 24 dell’articolo 1 del ddl intercettazioni, approvato in commissione Giustizia del Senato, stabilisce che “se un pubblico ministero intercetta o indaga un uomo di Chiesa deve darne immediato avviso al Vescovo o al Vaticano”.<br />
Insomma, con l'approvazione del DDL Intercettazioni, la storia della cricca forse non sarebbe mai stata scritta. I giudici che intercettavano Anemone si sarebbero imbattuti nel cassiere della cricca: don Evaldo Biasini. Avrebbero quindi chiamato Joseph, che avrebbe sculacciato don Evaldo, che l'avrebbe detto ad Anemone, che avrebbe avvertito Balducci e tutti gli altri di stare accorti perché avevano la giustizia alle calcagna. Nessuno avrebbe organizzato festini per Bertolaso, nessuno avrebbe comprato case a Scajola, almeno fino a quando la talpa ecclesiastica non li avrebbe informati che il limite dei 75 giorni di intercettazioni era stato superato, e dunque potevano tornare tutti a delinquere allegramente.<br />
<br />
EPPURE....<br />
"Art. 3 Cost., 1° comma:<br />
“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.”<br />
SE NON TI SPAVENTA NEANCHE QUESTO....<br />

Off-topic

X andrea:<br />
Meglio il Prof. di Religione che il parroco. A parte che ci sono meno limitazioni di vita (castità, digiuni, contrizioni, matrimonio, figli, ecc, ecc)...A parte che i Prof. di Religione bypassano qualsiasi concorso pubblico e vengono assunti su segnalazione diretta, dal Vescovo della Diocesi, e se un giorno e poi non gli vai piu' a genio, LO STATO e' costretto ad assumerti a tempo indeterminato con altra mansione (bibliotecario, segretario, ecc, ecc)...Ma poi vuoi mettere...In tempo di crisi economica, tagli alla scuola, alle spese, la Ministra Gelmini, ha concesso un bel aumento di 220€!<br />
Insomma, una gran bella pacchia, no!?<br />
Ciao ciao

Off-topic

Con chi ce l'hai?<br />
Soggetto verbo e complementi vari, altrimenti non si capisce una mazza.

Off-topic

"Ne combina e ne ha combinate talmente tante che..."<br />
<br />
...ANCORA NE COMBINA E NE COMBINERA' SEMPRE. Se le persone non si svegliano e non cominciano a guardare in faccia alla realta' in tutti i sensi.<br />
Insomma, se tutte queste brave persone (fino a prova contraria) che commentano, si limitano ad ascoltare solo le omelie e mangiare ostie, e non mettono in discussione lo strapotere ed i privilegi della vera casta in Italia (piuttosto, chi li ha eletti i preti!?), non penso che la situazione cambiera' mai...E francamente e' un'ingiustizia, perche' le leggi dello stato, non dovrebbero essere fatte sulla base delle convizioni religiose, ma sulla base della tutela dei diritti e del buonsenso per TUTTI i cittadini.<br />
<br />
"sembrate fare solo questo, e così perdete di credibilità."<br />
<br />
Ti assicuro che non facciamo solo questo. Facciamo molto di piu'. Fino a Venerdì scorso, nessuno a Senigallia aveva mai parlato di Testamento Biologico o ipotizzato un registro comunale in tal senso. Noi non solo ne abbiamo parlato ed abbiamo avanzato proposte al Sindaco...Ma abbiamo portato Beppino Englaro in persona a parlarne. Nessuno l'ha neanche nominata la Chiesa, l'altra sera.<br />
Ciao, ciao<br />
<br />
P.S: Qui, ora, parlo solo ed esclusivamente a titolo personale con altre persone. Si tratta di un libero confronto tra credenti e un non credente. L'UAAR non centra.<br />

Quando ti indico la luna, non limitarti a guardare il dito...Che la chiesa del Portone non soffra del calo di fedeli, ovviamente e' indiscutibile. Ma i numeri e lo studio ti evidenziano ben altre cose.<br />
20% di fedeli in tutto. 5% di fedeli in meno in 10 anni, significa che nell'arco di 40 anni, i credenti saranno in via di estinzione. Ricorda...SECOLARIZZAZIONE. Avanza inesorabile e non ci sono modi di fermarla.

Off-topic

X Echemperto:<br />
Ma se non c'e' una corrispondenza tra numero di battezzati (Da incapaci di intendere e volere de facto) e partecipanti ai sacramenti, un motivo c'e'...Altrettanto molto semplicemente, "L'istituzione chiesa non e' piu' credibile".<br />
L'urgenza di una riforma della chiesa, la vede solo lei, perche' giustamente e' un suo interesse tutto personale. Per me infatti, quando calera' drasticamente il numero di credenti e di fedeli, dubito che la chiesa s.p.a potra' ancora avanzare pretese di privilegi economici e sociali. <br />
Insomma i 4/7 MILIARDI di Euro, che la chiesa mette in cassaforte ogni anno, e che provengono dallo stato sotto forma di privilegi (8x1000, ici evasa, ecc, ecc), con concordati clerico fascisti o craxiani, non avranno piu' ragione di esistere.<br />
Dopotutto lo stesso Gesu' predicava:<br />
"Quando pregate, non siate simili agli ipocriti che amano pregare stando ritti nelle sinagoghe e negli angoli delle piazze, per essere visti dagli uomini. In verità vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Tu invece, quando preghi, entra nella tua camera e, chiusa la porta, prega il Padre tuo nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà." MATTEO (6 - 5,6)<br />
Forse e' su questa dimensione che ci si puo' ancora riconoscere Cristiani...E non nella dimensione economico, politica, ingerente, ed ipocrita.<br />
<br />

Off-topic

"comunità dei battezzati"<br />
<br />
Stando al Catechismo della Chiesa cattolica (n. 1213), il battesimo è il mezzo "mediante il quale ci si libera dal peccato e, rigenerati come figli di Dio, si diventa membra di Cristo, ci si incorpora alla Chiesa e resi partecipi della sua missione". <br />
Come un bambino di pochi giorni possa essere reso partecipe della missione della Chiesa resta, ovviamente, un mistero della fede. (!!!)<br />
Gesù decise di farsi battezzare solo quando ebbe compiuto trent’anni. Anche agli albori della cristianità il battesimo veniva impartito agli adulti, e solo dopo un congruo periodo di catecumenato. <br />
Il battesimo OGGI viene fatto piu' per TRADIZIONE che per FEDE, parliamoci chiaro. Oltretutto la trovo una violenza gratuita nei confronti dei bambini, che sicuramente non hanno la piu' pallida idea di cosa significhino parole come "resurrezione", "Comunione", ecc, ecc.<br />
Se non si trovano riscontri tra il numero di battezzati e numero di frequentatori di chiese, E' PERCHE' NESSUNO HA SCELTO LIBERAMENTE DI ADERIRE ALLA VOSTRA RELIGIONE, MA SOSTANZIALEMTNE GLI E' STATA IMPORTA. Non esistono bambini facisti, comunisti, come non esistono bambini mussulmani o cristiani. Sono i loro genitori che decidono per loro, influenzando pesantemente il loro modo di vedere le cose.<br />
La invito infine a documentarsi sul web, sul Sig. Mortara Edgardo (1858). Capirà immediatamente dove sta' la violenza del battesimo.<br />
Ciao

Ti ripeto, e non smetterò mai di farlo: sei in totale malafede, hai preso una frase, l'hai estrapolata dal contesto per costruirci sopra una critica che non ha senso ne motivazione perchè e che, nella malafede, hai voluto interpretare in un senso che non ha.<br />
E siccome in passato non ti ho mai attaccato, ne sono stato negativo nei tuoi confronti, la cosa mi ha scocciato pure di più.<br />
E adesso ti prego di finirla.

Off-topic

Ed io ti ripeto e non smettero' mai di farlo: La critica che ho mosso, non solo ha senso, ma anche giustissime motivazioni. <br />
Sviolinare una lettera, una richiesta ad un'autorità eclesiastica, raccomandando don tiziocaio, il suo buon operato, portando numeri sostanzialmente "fuorvianti", glissando sugli scandali o peggio, attribuendoli ad un misterioso attacco di terzi, significa DE FACTO essere in malafede! A prescindere dal fatto che la tua missiva, se eri davvero in buona fede, e non puntavi allo "spot" pro Don Giusy, la spedivi direttamente al tuo interlocutore. Ma poi che senso ha magnificare dei numeri (sbagliati) e omettere altre cose (scomode), se non per il classico "gettar fumo negli occhi" a discapito dei lettori?<br />
Tu, i miei commenti li vedi come un attacco...Io invece li vedo come una semplice puntualizzazione. Un chiarimento per chi legge alla tua lettera e basta. <br />
Dopotutto non ho avuto che parole di elogio, nei confronti di Don Giuseppe.<br />
Parlare senza contraddittorio, e' un lusso che pochi si possono permettere, caro Daniele. Se ritieni che sono stato sgradevole, sappi che al giorno d'oggi, ci sono cose ben piu' sgradevoli.<br />
Come per esempio, prendersela con premi nobel appena morti, per cio' che pensavano in vita...<br />
http://www.repubblica.it/persone/2010/06/19/news/saramago-vs_osservatore-4979158/?ref=HRER2-1<br />
Ciao ciao...

Off-topic

Si, ho sprecato il mio tempo a risponderti per chiarire: la buona volontà ce l'ho messa, ma non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.<br />

Off-topic

Per me il tempo che si spende per chiarire (O correggere e correggersi), non e' mai sprecato.<br />
Te l'ho detto, ti riusciva molto piu' elegante ed in buona fede, lo spedire questa missiva direttamente al tuo interlocutore in forma cartacea. <br />
Con questa missiva web spiattellata e sviolinante, sembri un tesserato di CL, in fase di ricerca di raccomandazioni, per ottenere un posto di lavoro in un ospedale lombardo.<br />
Se mai il grande capo della diocesi, ti dovesse dare ascolto, chiedigli anche di intercedere direttamente in Vaticano, affinche' ci dicano, una volta per tutte, che fine ha fatto Emanuela Orlandi, chi ha voluto seppellire De Pedis a Sant'Apollinare o magari, i nomi dei 30.000 correntisti italiani nel paradiso fiscale IOR.<br />
Chissà, che questi "peggior sordi", non ti diano ascolto sul serio...<br />
Ciao ciao