CaterRad’Una: i giornalisti marchigiani dicono no alla legge bavaglio. Nel pomeriggio sms d'amore

CaterRaduno 2010 2' di lettura 01/07/2010 -

La diretta delle 13.00 di piazza Roma ha visto ospiti sul palco tre giornalisti marchigiani della Sigim, il Sindacato dei Giornalisti Marchigiani. I giornalisti dicono no alla cosiddetta legge bavaglio, ora in discussione alla Camera, supportati dalla redazione di Caterpillar. Nel pomeriggio gli sms d'amore. 



Pubblico bello e cotto, ma sempre presente e numeroso. Cirri e Solibello iniziano la diretta introducendo gli ospiti nel salottino di RadioDue. La presenza più cospicua è quella dei giornalisti marchigiani, che durante il corso della puntata hanno evidenziato i rischi della cosiddetta legge Bavaglio. Piergiorgio Severini, ex segretario della Sigim, ricorda che questo pomeriggio a Roma ci sarà una grande manifestazione nazionale contro la Legge Bavaglio, manifestazione che sarà il preludio della giornata del silenzio della stampa indetta per il 9 luglio.

Spazio anche ad altri ospiti, tra i quali l’attrice Tiziana Di Masi, che attraverso il cibo, sta raccontando nei suo spettacoli le storie dei terreni confiscati alla mafia e le storie delle persone che vi lavorano. Il “menù della legalità” come lei lo ha definito. Infine sono stati presentati altri 2 lotti per l‘asta di Libera. Alessandro Bergonzoni, in collegamento telefonico, ha donato un sua opera: “Spenta: (storia di una lucciola morta)”. E poi Ardemagni ha presentato 3 paia di pendenti con smeraldi donati a Libera da Romani Prodi.

Alle 18.00 appuntamento ai bagni della Terrazza Marconi. Tema della diretta i messaggi d'amore al tempo dei cellulari. Se ne è parlato con il professor Marco Biffi, esperto di lingua italiana e membro dell'Accademia della Crusca, e con Andrea Bajani, il conduttore di "Gekko di città", la trasmissione che occuperà lo spazio radiofonico di Caterpillar durante la pausa estiva.

Tanti gli sms letti, ce ne sono di romantici, e di ironici, di lunghissimi e di brevi battute. Il professor Biffi ha tenuto a rivalutare il linguaggio usato negli sms, ha poi ricordato di un convegno organizzato dall'Accademia della Crusca proprio su questo argomento a titolo: "Se telefonando ti scrivo". Tra un sms e l'altro, arriva anche il collegamento telefonico con Marina Senesi appena sbarcata ad Ancona. La Senesi dice di essere vicinissima a Senigallia e di aver in serbo delle sorprese per il suo arrivo. Che arrivi a nuoto?

Nota di colore: durante la diretta si è svolto un piccolo teatrino che ha coinvolto gli inviati di VivereSenigallia beccati a prendere appunti e per questa tacciati di essere delle spie russe.








Questo è un articolo pubblicato il 01-07-2010 alle 14:25 sul giornale del 02 luglio 2010 - 9471 letture

In questo articolo si parla di giulia angeletti, spettacoli, caterraduno 2010

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Jr