Prima edizione di AvisMia, laboratorio della solidarietà

2' di lettura 20/07/2010 -

Partirà il 21 Luglio e si protrarrà fino a domenica 25 la manifestazione AviSmia organizzata dall’Avis comunale di Jesi. Teatro dell’evento sarà il parco Enrico Mattei situato nel nuovo quartiere residenziale Ex Smia in via Lenti, “luogo di memoria che rappresenta per noi un motivo di orgoglio e gaudio” commenta Giuseppe di Lucchio, Presidente della Circoscrizione Est.



Le prime tre giornate dell’iniziativa saranno dedicate ai laboratori e agli spettacoli teatrali e verranno allietate dai concerti della Banda Musicale G.B. Pergolesi, della Jazz Marchin’ Band e dall’Orchestra del Respiro del Conservatorio di Foggia, spiega Sandro Brilli, presidente Avis Jesi, Sabato 24, poi, sarà la Giornata del Donatore e Domenica 25 la manifestazione si chiuderà con la serata danzante dei Ritmo Italiano.”

Sono 19 le associazioni di volontariato che parteciperanno alla manifestazione AviSmia, che, sottolinea il coordinatore Silvano Sbarbati: “non è una festa, bensì un laboratorio avente come tema la solidarietà. In questo contesto si inseriscono anche momenti di festa grazie alla presenza della Banda e agli spettacoli di teatro ragazzi a cura della Compagnia Teatro Pirata di Jesi.” Solidarietà che traspare anche dal simbolo scelto per questa prima edizione di AviSmia: un grande cuore che racchiude i sorrisi di bambini di diverse nazionalità e da cui scivola una goccia di sangue, da sempre emblema dell’Avis.
Leonardo Lasca, il neo assessore alla Cultura di Jesi, crede che questo sia un “appuntamento importante, una manifestazione che vada ad animare un’estate povera di possibilità di incontro per la cittadinanza.”

Soddisfatto anche Gianni Fiorentini, assessore alle Politiche Sociali della Provincia. “In un momento in cui la crisi economica crea difficoltà al sostentamento delle autonomie locali e anche crisi sociale e occupazionale, la carenza di risorse ci impone di impegnarci per valorizzare il grande patrimonio che abbiamo: il volontariato.

Ogni pomeriggio, dalle 17, si susseguiranno dei laboratori di animazione teatrale, musicale e di costruzione di aquiloni per bambini e adolescenti, le cui iscrizioni sono ancora aperte. Ci saranno attività di intrattenimento per i genitori, punti ristoro con un ristorante self –service e momenti di visibilità per le associazioni di volontariato che faranno parte dell’evento. Durante la Giornata del Donatore, in particolare, avverrà la cerimonia ufficiale di premiazione dei donatori benemeriti, dopo la Santa Messa officiata dal Vescovo.








Questo è un articolo pubblicato il 20-07-2010 alle 17:04 sul giornale del 21 luglio 2010 - 2768 letture

In questo articolo si parla di attualità, avismia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aql





logoEV